E-commerce: accordo tra Alibaba e l'Istituto per il commercio estero, il Made in Italy cresce in Cina

CONDIVIDI

lunedì 14 dicembre 2020

Il colosso cinese dell’ecommerce Alibaba e l’Ice, l'Istituto per il commercio estero, hanno siglato un accordo per portare le piccole e medie imprese italiane su un mercato da 800 milioni di clienti. Il Made in Italy amplia così la sua presenza in Cina. 

Le due realtà hanno firmato un protocollo di intesa per lanciare "Made in Italy Pavilion", una vetrina per i nostri prodotti più ricercati all’estero.

L’ecommerce ha avuto una forte esplosione durante i mesi di lockdown e, con le difficoltà di movimento legate alla pandemia, sembra aver cambiato le abitudini di acquisto di molti consumatori. Tutto questo implicherà anche una maggiore digitalizzazione dei processi e la riorganizzazione di filiera logistica e dei trasporti.

Rodrigo Cipriani Foresio, responsabile per il Sud Europa di Alibaba Group, ha spiegato le prospettive dell’accordo nel corso della puntata di Container su Radio 24 con Massimo De Donato.

Tag: container

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Logistica e tecnologia: efficientare il sistema grazie alla digitalizzazione

Automazione dei tracciamenti, digitalizzazione dei processi doganali, comunicazione fra veicoli e infrastrutture, sistemi di sicurezza montati sui mezzi e alla quantità enorme di dati prodotti...

Efficienza logistica dei territori: i corridoi più utilizzati del "triangolo d'oro della Penisola"

Quali sono i corridoi logistici più utilizzati per muovere le merci da Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, ovvero il triangolo d'oro della Penisola? Le tre regioni del Nord Italia contan...

Piano di Ripresa: mobilità e trasporto merci al centro del confronto autotrasporto-Giovannini

In Italia proseguono i lavori preparatori al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che verrà presentato alla Commissione europea entro il 30 aprile. E il ministro delle Infrastrutture e...

Sicurezza: controlli su strada più efficaci grazie ai sistemi di trasporto intelligenti

La Polstrada è impegnata da tempo in una serie di attività di verifica nei confronti dei mezzi pesanti, realizzate anche in collaborazione con l’Albo Nazionale degli...

Porti: quali prospettive di ripresa per il traffico delle merci?

Confermate le stime di perdita già anticipate nei mesi scorsi per il traffico delle merci nei porti italiani. A pesare sui risultati, la contrazione della produzione, della domanda e degli...

In Tirolo alto rischio Covid: quali conseguenze per trasporti, export italiano e mercato comune?

Il Tirolo è stato classificato quale “zona ad altissimo rischio Covid”. In seguito a ciò, il lavoro degli autotrasportatori italiani che devono arrivare in Germani...

Ue e pandemia: quali misure per l'autotrasporto?

L'Ue è al lavoro con i provvedimenti a sostegno dell’economia degli Stati membri e con le misure per limitare gli spostamenti, a causa della pandemia. L’Europarlamento ha approvato...

Porto di Trieste: il Ro-Ro cresce del 7% sul 2019, flessione dei contenitori (-2%)

L’impatto del Covid-19 sull’attività del porto di Trieste nel corso del 2020 è stato contenuto per alcuni settori fondamentali che hanno saputo resistere, dando anche...