Brexit, Logistic Uk lancia l'allarme: porti paralizzati in estate?

CONDIVIDI

mercoledì 9 febbraio 2022

Il monito arriva da Logistics Uk, il principale ente commerciale logistico del Regno Unito. Le conseguenze della Brexit potrebbero danneggiare i traffici commerciali a partire dalla prossima estate, quando i porti della Manica rischieranno una paralisi. La causa? L'intensificarsi dei controlli alle frontiere.

I porti della Manica così come quello di Dover, in Cornovaglia, potrebbero "restare paralizzati" nel periodo estivo a causa delle conseguenze dell'accordo post Brexit siglato da Ue e Regno Unito rischia quindi di paralizzare 

Un rapporto della Camera dei Comuni è risultato molto critico nei confronti della gestione del confine del Regno Unito da parte del governo dopo la Brexit: nel documento l'esecutivo è accusato di "promettere troppo" e di non aver rispettato le scadenze.

A rischio paralisi i porti della Manica di Dover e Folkestone

Secondo il Logistics Uk i controlli biometrici alle frontiere dell'Ue che dovrebbero essere introdotti quest'anno potrebbero creare lunghi ritardi a meno che le autorità comunitarie e del Regno Unito non collaborino per risolvere problemi urgenti con il nuovo sistema.

Logistics Uk ha sottolineato che il sistema di ingresso e uscita che entrerà in vigore potrebbe avere "un forte impatto" sui tempi di attesa nei porti della Manica di Dover e Folkestone, col rischio di code lunghe sino a 29 miglia (circa 46 chilometri) a causa di potenziali ritardi causati da nuovi controlli.

Tag: brexit, logistica, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Terminal Intermodale di Nola: Gts aumenta i collegamenti con Piacenza

L'operatore intermodale pugliese Gts ha completato la sua presenza al Terminal Intermodale di Nola (TIN). Aggiunte 7 corse verso Piacenza, precedentemente in arrivo a Marcianise, ma...

Trasporti eccezionali: nuovi strumenti digitali per ridurre i costi e semplificare i processi

Il piano di trasformazione digitale di Autostrade per l’Italia cresce grazie all'implementazione di nuovi servizi dedicati al trasporto merci. Dal 6 febbraio 2023 saranno disponibili per...

Bonus patente autotrasporto, Fit-Cisl: ottima opportunità per i giovani ma è necessario intervento su stipendi

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha stanziato un bonus patenti di 25,3 milioni di euro destinato ai giovani tra i diciotto e trentacinque anni che desiderano conseguire la patente o le...

Nuova flotta per Autotrasporti Pigliacelli: 50 IVECO S-WAY in consegna

Autotrasporti Pigliacelli, azienda che si occupa di trasporto nazionale ed internazionale, ha ricevuto cinquanta IVECO S-WAY. La cerimonia si è svolta presso la sede del cliente a Veroli, alla...

Autotrasporto: la Serbia chiede all’Italia l’abolizione dei permessi per i camion

Abolizione reciproca dei permessi di transito per i camionisti che percorrono le tratte che collegano l'Italia alla Serbia. Lo ha proposto al ministro Matteo Salvini il suo omologo serbo Goran...

Federauto Trucks&Van: autotrasporto ancora in difficoltà, manca continuità nei sostegni

Le difficoltà delle aziende dell'autotrasporto, costrette a fronteggiare i costi elevati dei carburanti, sono seguite con attenzione e apprensione da Federauto Trucks&Van. Nonostante la...

TDV Group entra nella rete ASTRE Italia

ASTRE Italia ha annunciato l’ingresso nella Rete di un nuovo socio: TDV Group, società portoghese operativa dal 1977.ASTRE è il 1° Raggruppamento europeo di...

Polo Logistico Gruppo FS: Fit-Cisl, necessario un concreto rilancio del cargo ferroviario

Grande interesse è stato espresso dalla Fit-Cisl per il nuovo Piano industriale del Gruppo Fs Italiane, che prevede anche la riorganizzazione delle società in quattro Poli di...