Energia: firmato il protocollo d'intesa tra Enel X e l'Associazione comuni bandiera arancione.

martedì 22 maggio 2018 18:55:14

Valorizzare il territorio, portando la mobilità elettrica nei più importanti e affascinanti Borghi italiani. Con questo intento è stato firmato il Protocollo d'intesa tra Enel X, la divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali e l'Associazione Comuni Bandiera Arancione. 

L'accordo, siglato da Francesco Venturini, responsabile di Enel X, e Fulvio Gazzola, presidente dell'Associazione dei Paesi Bandiera Arancione, prevede la realizzazione di una rete di ricarica nei 227 Comuni Bandiera Arancione, tutti al di sotto dei 15mila abitanti che, oltre a godere di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, offrono ai turisti un'accoglienza di qualità.

L'accordo prevede che Enel X si occupi dell'installazione, l'attivazione e la manutenzione ordinaria e straordinaria di almeno due colonnine di ricarica per i veicoli elettrici in ciascuno dei Comuni dell'Associazione dei Paesi Bandiera Arancione. Nei paesi che hanno già aderito al Piano nazionale per l'installazione delle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici di Enel, il numero delle colonnine posate sarà superiore alle due previste. Il programma per la realizzazione della nuova rete di ricarica delle stazioni è suddiviso in due fasi: la prima che, per gli aderenti all'Associazionepartirà nel 2018 e si concluderà entro il 2019 e la seconda che terminerà nel 2022. 

"La mobilità elettrica si dimostra vincente non soltanto nell'ambito dei grandi centri urbani, ma con questo accordo diventa unimportante strumento di attrazione e accoglienza turistica, valorizzando le bellezze del nostro territorio. - ha dichiarato Francesco Venturini, Responsabile di Enel X - Siamo particolarmente felici di contribuire alla missione dell'Associazione Bandiera Arancione, con le nostre tecnologie di ricarica innovative: l'auto a emissioni zero è il mezzo ideale per scoprire i tesori artistici nei centri storici dei più bei Borghi italiani".

"Le Bandiere Arancioni, oltre ad essere Comuni con una forte attrazione storico-culturale ed agroalimentare, hanno anche una forte sensibilità verso la qualità ambientale. - ha dichiarato Fulvio Gazzola, presidente dell'Associazione dei Paesi Bandiera Arancione - Questo accordo ben si innesca nella dinamica del Marchio Bandiera Arancione ma anche nelle "modalità" di visita di questi Paesi che ricordo, sono per la maggior parte Comuni sotto i 3.000 abitanti. Una mobilità 'dolce' e non invasiva a tutela degli stessi Comuni e del Paesaggio".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Siteb: lavori stradali fermi anche nei primi mesi del 2018. Serve un piano manutenzione

giovedì 21 giugno 2018 13:37:58
"La prolungata assenza di lavori di manutenzione delle nostre strade ha ormai raggiunto un punto di non ritorno. Dopo un 2017 in cui i consumi di asfalto...

Reti secondarie, Trento: si è svolta la terza conferenza Eusalp Europa-Regioni sulla mobilità

giovedì 21 giugno 2018 14:24:57
Europa-Regioni: a Trento incontro Eusalp su reti secondarie. Terza conferenza su mobilità con Gilmozzi, Kompatscher e Felipe per far sì che...

Belluno, ciclabile del Piave: la suggestiva pista a strapiombo sul Garda, lunga 220 chilometri

giovedì 21 giugno 2018 14:38:39
La nuova Pista Ciclabile del Piave è un progetto a cui guarda tutta l'Europa: corre per 110 chilometri in Provincia di Belluno, 90 in quella...

La Spezia: siglato un accordo per riqualificare il waterfront della città

mercoledì 20 giugno 2018 14:34:47
Sottoscritto ieri un protocollo d’intesa per la realizzazione del nuovo waterfront della Spezia. Posta così la prima pietra del progetto di...

Roma, infrastrutture: il sottosegretario Rixi ha incontrato il viceministro argentino Bereciartua

mercoledì 20 giugno 2018 17:56:17
"Un'occasione fruttuosa di confronto e di scambio di buone pratiche sulla gestione delle risorse idriche nazionali, in particolare su dighe e invasi, opere...