Emilia Romagna: eco-bonus per i commerciali leggeri, dal 15 novembre domande online

giovedì 15 novembre 2018 11:38:36

Per la dismissione dei veicoli più inquinanti: dalla Regione quasi 4 milioni per contributi da 4 a 10mila euro e sconti in concessionaria di almeno il 15%. Furgone, veicolo commerciale, auto a metano, parte domani l’operazione rottamazione veicoli commerciali. Ad essere interessate dal provvedimento sono le flotte in uso alle micro, piccole e medie imprese (Mpmi).

Obiettivo della Regione Emilia-Romagna, che sostiene e promuove questa iniziativa, è il contrasto allo smog e alle polveri sottili, attraverso la sostituzione di veicoli a minore impatto ambientale e a sostegno delle aziende ‘virtuose’ che vogliono cambiare i vecchi mezzi grazie a bonus ed agevolazioni economiche.
A partire dalle ore 14 di giovedì 15 novembre e fino alle ore 16 del 15 ottobre 2019 sarà quindi possibile, per le imprese dell’Emilia-Romagna, presentare la domanda online di contributo.

In tutto ci sono a disposizione 3 milioni e 850mila euro (1.850.000 di fondi regionali e 2 milioni statali) per incentivare la rottamazione dei diesel fino all’euro 4 e fino a 12 tonnellate (categoria N1 e N2). Il bonus sarà compreso tra i 4 e 10mila euro a seconda della massa a pieno carico del veicolo. Al contributo regionale si aggiunge uno sconto non inferiore al 15% che i concessionari dovranno praticare alle imprese al momento dell’acquisto del nuovo veicolo, con il contributo regionale, grazie a un accordo tra Regione e associazioni Anfia, Unrae e Federauto.

Sono tre i requisiti necessari per chiedere il contributo alla rottamazione. Le imprese devono essere classificate come micro, piccole e medie (Mpmi, decreto ministero Attività produttive del 18 aprile 2005); devono essere proprietarie di un autoveicolo di categoria N1 e N2 (inferiore alle 3 tonnellate a pieno carico per la prima tipologia o inferiore alle 12 tonnellate per la seconda) di classe compresa tra la pre-euro diesel e fino all’euro 4 diesel; devono avere la sede legale o l’unità locale in un comune dell’Emilia-Romagna.

Ogni impresa può presentare al massimo due domande di contributo per sostituire due veicoli. Si possono presentare domande di veicoli di proprietà già rottamati dal 1^ gennaio 2018. I contributi sono ammessi per la sostituzione dei veicoli diesel fino all’euro 4 con veicoli di prima immatricolazione (o leasing con obbligo di riscatto) ad alimentazione elettrica, ibrida a benzina euro 6 (full hybrid o hybrid plug in), metano (mono e bifuel benzina) euro 6 o gpl (mono o bifuel benzina) sempre euro 6.

Tutta la procedura per presentare la domanda di contributo è telematica: basta collegarsi qui.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Ecosostenibili

Altri articoli della stessa categoria

Enel triplica punti di ricarica per veicoli elettrici attraverso la collaborazione con Allego, Bosch e Innogy

giovedì 4 giugno 2020 11:00:19
Enel X espande la sua rete di ricarica di veicoli elettrici a oltre 30mila postazioni pubbliche, quasi triplicando i circa 10.500 punti già disponibili...

Scania: un’imbarcazione ibrida elettrica per i pendolari di Stoccolma

mercoledì 27 maggio 2020 18:30:37
Test congiunti tra Scania e Blidösundsbolaget, storica compagnia di navigazione che opera nell'arcipelago di Stoccolma, hanno consentito la...

Scania: 75 veicoli elettrici a batteria per Asko in Norvegia

giovedì 21 maggio 2020 17:14:18
All’inizio di quest’anno, Asko ha acquistato quattro veicoli Scania a celle a combustibile alimentate a gas idrogeno e a febbraio ha aggiunto...

Torino: Iveco ed Engie inaugurano una nuova stazione di rifornimento di gas naturale

mercoledì 19 febbraio 2020 16:11:52
Una nuova stazione di rifornimento di gas naturale per mezzi pesanti nel quartier generale Iveco di Torino Est. L'apertura nasce dall’accordo fra Engie...

Scania: a Oslo veicoli elettrici a batteria per la distribuzione in ambito urbano

venerdì 14 febbraio 2020 15:55:31
Il grossista norvegese Asko sta utilizzando due veicoli elettrici a batteria per effettuare le proprie operazioni di trasporto a Oslo, in Norvegia. Si tratta...