Emilia Romagna: eco-bonus per i commerciali leggeri, dal 15 novembre domande online

giovedì 15 novembre 2018 11:38:36

Per la dismissione dei veicoli più inquinanti: dalla Regione quasi 4 milioni per contributi da 4 a 10mila euro e sconti in concessionaria di almeno il 15%. Furgone, veicolo commerciale, auto a metano, parte domani l’operazione rottamazione veicoli commerciali. Ad essere interessate dal provvedimento sono le flotte in uso alle micro, piccole e medie imprese (Mpmi).

Obiettivo della Regione Emilia-Romagna, che sostiene e promuove questa iniziativa, è il contrasto allo smog e alle polveri sottili, attraverso la sostituzione di veicoli a minore impatto ambientale e a sostegno delle aziende ‘virtuose’ che vogliono cambiare i vecchi mezzi grazie a bonus ed agevolazioni economiche.
A partire dalle ore 14 di giovedì 15 novembre e fino alle ore 16 del 15 ottobre 2019 sarà quindi possibile, per le imprese dell’Emilia-Romagna, presentare la domanda online di contributo.

In tutto ci sono a disposizione 3 milioni e 850mila euro (1.850.000 di fondi regionali e 2 milioni statali) per incentivare la rottamazione dei diesel fino all’euro 4 e fino a 12 tonnellate (categoria N1 e N2). Il bonus sarà compreso tra i 4 e 10mila euro a seconda della massa a pieno carico del veicolo. Al contributo regionale si aggiunge uno sconto non inferiore al 15% che i concessionari dovranno praticare alle imprese al momento dell’acquisto del nuovo veicolo, con il contributo regionale, grazie a un accordo tra Regione e associazioni Anfia, Unrae e Federauto.

Sono tre i requisiti necessari per chiedere il contributo alla rottamazione. Le imprese devono essere classificate come micro, piccole e medie (Mpmi, decreto ministero Attività produttive del 18 aprile 2005); devono essere proprietarie di un autoveicolo di categoria N1 e N2 (inferiore alle 3 tonnellate a pieno carico per la prima tipologia o inferiore alle 12 tonnellate per la seconda) di classe compresa tra la pre-euro diesel e fino all’euro 4 diesel; devono avere la sede legale o l’unità locale in un comune dell’Emilia-Romagna.

Ogni impresa può presentare al massimo due domande di contributo per sostituire due veicoli. Si possono presentare domande di veicoli di proprietà già rottamati dal 1^ gennaio 2018. I contributi sono ammessi per la sostituzione dei veicoli diesel fino all’euro 4 con veicoli di prima immatricolazione (o leasing con obbligo di riscatto) ad alimentazione elettrica, ibrida a benzina euro 6 (full hybrid o hybrid plug in), metano (mono e bifuel benzina) euro 6 o gpl (mono o bifuel benzina) sempre euro 6.

Tutta la procedura per presentare la domanda di contributo è telematica: basta collegarsi qui.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Ecosostenibili

Altri articoli della stessa categoria

E-mobility, accordo di collaborazione tra Enel X e Fca: sviluppo di nuove soluzioni e promozione dell’uso dei veicoli elettrici

lunedì 17 giugno 2019 11:30:10
Enel X e FCA hanno firmato un accordo per lo sviluppo di nuove soluzioni di e-mobility finalizzate a promuovere l’adozione dei veicoli elettrici (EV) e...

Liquigas e Ekopoint inaugurano la prima stazione di servizio Gnl alle porte di Milano

lunedì 10 giugno 2019 13:21:59
Prima stazione di servizio a GNL per mezzi pesanti e leggeri in prossimità di Milano, nel Comune di Agrate Brianza, in provincia di Monza e Brianza....

Gas naturale: nuova stazione LNG a Sommacampagna (VR)

lunedì 3 giugno 2019 15:50:18
Inauguarata nuova stazione di servizio LNG a Sommacampagna (VR), crocevia autostradale strategico per la logistica transalpina. Presente...

Autotrasporto sostenibile: Iveco consegna cinque Stralis NP 460 a Trans Isole

martedì 28 maggio 2019 18:20:29
Cinque Iveco LNG per l'azienda Trans Isole sono stati consegnati oggi presso il piazzale aziendale di Angri (SA), alla presenza di Michele Spighetto, titolare...

Autopromotec, Scania di nuovo in campo per il trasporto sostenibile

venerdì 24 maggio 2019 10:43:36
Scania partecipa alla Fiera Autopromotec, in programma a Bologna fino al 26 maggio, per dare una prova concreta dell’impegno dell’azienda nel...