Veneto: verso la costruzione di nuove aree di sosta per i mezzi pesanti sulla A4

CONDIVIDI

mercoledì 28 settembre 2022

Nuove areee di sosta per i mezzi pesanti sulla A4. Il Commissario delegato per l'emergenza dell'A4 Venezia-Trieste, ha avviato la procedura di gara per l'affidamento dei lavori per la costruzione di aree di sosta per i camion vicino alle aree di servizio di Fratta nord e Fratta sud lungo l'autostrada.

Nell'area di sosta di Fratta Nord (lunga 500 m e larga 100 m) si prevede la disposizione di 99 stalli per mezzi pesanti (di cui 8 attrezzati per la sosta di mezzi frigoriferi) e di 8 stalli per camper. Saranno poi trasformati gli attuali stalli posizionati in corrispondenza all'ingresso dell'area di servizio in 11 parcheggi per la sosta delle autocorriere. Resteranno fruibili 35 posteggi attualmente esistenti a nord dell'attuale area di servizio.

Il nuovo parcheggio si estenderà su un'area recintata di 5,9 ettari (di cui 2,8 pavimentati). All'esterno della recinzione è prevista la realizzazione di una superficie boschiva (circa 2,1 ettari) e in parte da una superficie prativa (circa 2,5 ettari).

L'area di sosta di Fratta Sud (lunga 200 m e larga 100 m) disporrà di 48 stalli per camion (di cui 4 attrezzati per la sosta dei mezzi frigoriferi) e di 6 stalli per camper. Gli 11 stalli nell'area di servizio saranno trasformati in 7 parcheggi per le corriere. Il nuovo parcheggio si estenderà su un'area complessiva di circa 2,4 ettari (di cui 1,5 pavimentati). Complessivamente nelle due nuove aree sono previsti 161 stalli a disposizione per mezzi pesanti, mezzi frigoriferi e camper.

"Un ulteriore tassello per migliorare le condizioni di sicurezza di circolazione e sosta degli autoarticolati lungo un'arteria cruciale per il sistema di viabilità - ha dichiarato la Vicepresidente e Assessore alle Infrastrutture e Trasporti del Veneto Elisa De Berti - le opere, alla costruzione delle quali si dà il via libera, sono infatti considerate strategiche nell'ambito della costruzione della terza corsia della A4 Venezia-Trieste, attualmente in corso nel primo sub lotto del secondo lotto (Alvisopoli - Portogruaro). Al Commissario delegato per l'emergenza dell'autostrada A4 va il mio ringraziamento: si procede gradualmente e coerentemente, avendo la sicurezza come obiettivo prioritario".

Prevista l'implementazione di un sistema di video sorveglianza

Il complesso di interventi, ha aggiunto De Berti, consentirà di superare le attuali situazioni di pericolo sia lungo l'asse autostradale sia all'interno delle stesse aree di servizio. L'appalto è integrato, con progettazione esecutiva e costruzione affidate allo stesso operatore economico, proprio con lo scopo di accelerare il procedimento, con ricadute positive sulle condizioni di viabilità.

Entrambe le aree saranno dotate di una zona per il ricovero dei mezzi danneggiati, attrezzata con una vasca per la raccolta di eventuali sversamenti (benzina, olii, ecc.). Nell'area di Fratta Nord è previsto un accesso di emergenza per l'eventuale ingresso dei mezzi di soccorso nel caso di incidente. Per entrambe le aree è prevista l'implementazione del sistema di video sorveglianza attraverso l'installazione di un impianto di telecamere finalizzato al controllo dei parcheggi e, all'ingresso delle aree, di un pannello a messaggio variabile con le informazioni sullo stato di occupazione dei parcheggi. L'opera è finanziata con fondi di Autovie Venete e l'importo complessivo a base di gara è di 13.473.960 euro.

Tag: autocarro, trasporto merci, sicurezza stradale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Investimenti autotrasporto 2022: elenco delle imprese ammesse all'incentivo

Pubblicato l'elenco delle domande per l’accesso agli incentivi delle imprese di autotrasporto, relativi al secondo periodo di incentivazione 3 ottobre – 16 novembre 2022. L'elenc...

Logistica agroalimentare più sostenibile ed efficiente grazie all'accordo Aspi - Coldiretti

Sviluppare iniziative tese al rafforzamento dell’infrastruttura logistica strumentale e funzionale alla filiera agroalimentare, promuovendo modelli di efficientamento del trasporto merci, in...

Un piano strategico per decarbonizzare l'autotrasporto: lo chiedono Anfia, Anita, Federauto, Unatras e Unrae

Adottare un piano strategico per affrontare la decarbonizzazione del trasporto merci su gomma che sia "ambizioso, realistico ed economicamente sostenibile dal sistema Paese". Lo chiedono le...

Il trasporto ferroviario delle merci tra sfida energetica e PNRR: chiusa l’edizione 2022 di Mercintreno

Le nuove sfide che la crisi energetica apre per il sistema del trasporto ferroviario delle merci, il ruolo dell’innovazione come opportunità per rispondere all’aumento di domanda...

Polizia di Stato e Inail promuovono la cultura della guida sicura con un nuovo accordo

Un protocollo d'intesa di durata triennale per la prevenzione di incidenti e infortuni stradali. Lo hanno siglato la Polizia di Stato e l'Inail rinnovando la collaborazione avviata nel 2015....

Ceccarelli Group inaugura un nuovo hub a Tolmezzo

Ceccarelli Group, azienda friuliana di trasporti e logistica aderente alla rete ASTRE Italia, inaugura venerdì 25 novembre nuovi spazi al Consorzio di Sviluppo Economico – Carnia...

LC3 Trasporti, Iveco e Edison Next mettono su strada i primi camion a idrogeno

Sulle strade d'Italia presto viaggeranno i primi veicoli commerciali pesanti articolati alimentati a idrogeno. Il progetto è frutto di un accordo tra LC3 Trasporti, azienda eugubina del...

FerCargo chiede "un patto per le mercintreno" per lo sviluppo del sistema in un contesto intermodale

Le esigenze del settore ferroviario, messo a dura prova dalle contingenze internazionali, sono state al centro dell'intervento del'associazione FerCargo all’edizione 2022 di Mercintreno. Dagli...