Trasportounito: penalizzati gli investimenti nei veicoli a gas, necessario estendere il recupero accise

CONDIVIDI

mercoledì 12 gennaio 2022

Il mondo dell'autotrasporto ha iniziato da tempo il processo di adeguamento ai nuovi parametri green fissati dalle politiche che promuovono la transizione energetica. Ma ora le associazioni dell'autotrasporto chiedono misure specifiche per le imprese che hanno investito nei carburanti a gas, le quali rischiano di essere penalizzate a causa dei recenti aumenti del costo del carburante in questione. 

In una nota Trasportounito ha chiesto infatti l'estensione dei benefici a chi ha investito in veicoli a gas.

"Già è complesso in una situazione di mercato critica spingere le imprese a investire in modo massiccio sulla transizione energetica e sull'adozione di nuovi carburanti eco-compatibili, se poi questa scelta si traduce in un boomerang anche dal punto di vista del conto economico, con le imprese virtuose costrette a pagare oneri più che doppi rispetto a chi continua a utilizzare carburanti tradizionali, si concretizza una vera e propria beffa".

Trasportounito ha spiegato che molte imprese, in osservanza del principio sull’uso dell’energia verde, negli ultimi anni hanno effettuato investimenti consistenti nell’acquisto di veicoli industriali alimentati a gas, anziché acquistare veicoli industriali motorizzati euro 5 o euro 6, per i quali viene consentito il recupero trimestrale di parte delle accise (per circa 214,00 euro ogni 1000 litri di carburante).

Estendere il recupero trimestrale delle accise

Tali imprese, "oggi si trovano fra l'incudine di una concorrenza esercitata da chi è stato posto in grado di recuperare le accise e chi ha investito davvero nel green e per questo è paradossalmente penalizzato", scrive Trasportounito.
Secondo Maurizio Longo, segretario generale di Trasportounito, è indispensabile fare rientrare tali veicoli industriali almeno nel recupero trimestrale delle accise per un valore identico a quello riconosciuto ai veicoli motorizzati euro 5 ed euro 6.

"In pochi mesi infatti la situazione internazionale ha pericolosamente compromesso il costo di tale tipo di carburante raggiungendo un valore inimmaginabile di 2,20 euro per litro esclusa iva. Oggi questo straordinario maggior costo, oltre a determinare un clamoroso svantaggio competitivo rispetto alle imprese di autotrasporto che adoperano flotte di veicoli altamente inquinanti, rischia di generare un inaccettabile default proprio per le imprese più virtuose e pertanto siamo a chiedere un significativo intervento economico che, almeno parzialmente, consenta a tali imprese di recuperare parte del costo di esercizio", conclude la nota dell'associazione.

Tag: trasporto merci, accise

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Camion: a dicembre 2021 cresce il traffico dei mezzi pesanti in Germania

  Il chilometraggio dei mezzi pesanti soggetti a pedaggio sulle autostrade tedesche nel mese di dicembre 2021 - corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato - è aumentato...

Gts Rail: da febbraio nuova tratta Brindisi-Bologna. Con la novità di tariffe last minute

Dal prossimo 5 febbraio l’operatore intermodale ferroviario Gts Rail opererà la nuova tratta Brindisi-Jesi-Bologna. La nuova linea andrà ad affiancare l’ormai consolidata...

Transpotec Logitec 2022 slitta di una settimana: appuntamento dal 12 al 15 maggio 2022

Slittano nuovamente le date di apertura del Transpotec Logitec. Dopo il recente annuncio del posticipo a causa del perdurare della pandemia,  la rapida evoluzione del contesto e la...

Trasporto merci a emissioni zero: il nuovo direttore di Acea veicoli commerciali chiede il potenziamento delle infrastrutture

Martin Lundstedt, Ceo del gruppo Volvo, è stato nominato direttore della sezione veicoli commerciali dell’Associazione europea dei produttori di automobili (Acea). Lundstedt, che...

Veicoli industriali, i pesanti trainano il mercato: incremento del 6,2% sul 2019

La nuova stima del Centro Studi e Statistiche UNRAE del  mercato dei veicoli industriali per il mese di dicembre 2021 verso dicembre 2020 (sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal...

Decreto flussi 2021 per autisti non comunitari: 20mila ingressi per l’autotrasporto, domande dal 27 gennaio

Confermata anche per il 2021 una quota di ingressi per l’impiego di cittadini non comunitari per motivi di lavoro subordinato non stagionale per i settori dell’autotrasporto merci per...

Truck and Bus 2022: dal 7 al 13 febbraio controlli mirati sui mezzi pesanti

Quest’anno saranno quattro le settimane dell'operazione Truck and Bus dedicata ai controlli mirati su strada dei mezzi pesanti. Si partirà il mese di febbraio, dal 7 al 13, per...

Limiti responsabilità vettoriale e contratto di spedizione: introdotte modifiche alla disciplina

Arrivano nuove significative modifiche alle norme del Codice Civile che disciplinano i limiti della responsabilità vettoriale e il contratto di spedizione. L’obiettivo è favorire...