Riduzione pedaggi autostradali 2021: dal 6 giugno è possibile presentare la domanda

CONDIVIDI

martedì 31 maggio 2022

Dal 6 giugno scatta la prima fase per la riduzione compensata dei pedaggi 2021.

Il Comitato Centrale dell’Albo ha deliberato l’avvio del procedimento per la presentazione delle domande per effettuare le domande in relazione ai transiti effettuati nell’anno 2021.
Lo ha comunicato l'associazione Fedit.

Le risorse ammontano a 175 milioni di euro di cui 140 milioni sono stati assegnati all’Albo con il Decreto MIMS che ha ripartito le risorse finanziarie previste per il settore dell’autotrasporto dalla Legge di Bilancio 2022 per il triennio 2022-2024, 20 milioni aggiuntivi sono stati stanziati col DL n.17/2022 convertito in L.n.34/2022 e ulteriori 15 milioni di euro sono stati previsti dal DL n.21/2022 convertito in L.n.51/2022.

In Gazzetta Ufficiale, inoltre, è stata appena pubblicata la delibera del Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili con le disposizioni che chiariscono i criteri, le modalità e le regole relative al rimborso.

La domanda va presentata esclusivamente in via telematica attraverso l’applicativo pedaggi sul sito dell’Albo (www.alboautotrasporto.it) e si articola in due fasi: la prenotazione della domanda e l’inserimento dei dati con la conseguente presentazione della stessa, con le seguenti tempistiche:

  • Prenotazione della domanda: dalle ore 9.00 di lunedì 6 giugno fino alle ore 14.00 di martedì 14 giugno.
  • Presentazione della domanda: dalle ore 9.00 di lunedì 27 giugno fino alle ore 14.00 di venerdì 22 luglio.

Chi può fare domanda?

Potranno richiedere il beneficio per i costi sostenuti le imprese, le cooperative a proprietà indivisa, i consorzi, le società consortili e i raggruppamenti. Sono ammessi alla riduzione i veicoli Euro 6, Euro 5, Euro 4 o superiore o ad alimentazione alternativa o elettrica. La riduzione è commisurata al valore delle fatture ricevute da ciascuna delle società che gestisce i sistemi di pagamento dei pedaggi.
Ciascuna impresa ha diritto al rimborso purché il totale delle fatture ricevute nell'anno e relative ai soli pedaggi ammonti almeno a 200mila euro. In nessun caso la riduzione può essere superiore al 13% del valore del fatturato annuo.
Le percentuali di rimborso previste premiano i veicoli più ecologici e sono differenziate anche per i volumi dei transiti.

Tag: pedaggi autostradali, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Approvato il decreto Mims: nuove misure per infrastrutture e trasporti più efficienti e sostenibili

Migliorare il sistema infrastrutturale e la qualità dei servizi di mobilità per rispondere in modo innovativo alle esigenze delle persone, delle imprese e dell’ambiente.  Il...

Garantire sicurezza e continuità di strade e infrastrutture: accordo MIMS-ENEA-INGV

Mettere in campo le tecnologie più avanzate per rafforzare la sicurezza di strade e ferrovie del nostro Paese e garantire la continuità delle infrastrutture nazionali e dei servizi di...

Dal Cipess via libera a investimenti per 23mld: tra i progetti anche il potenziamento della linea adriatica

''Con il solo contratto di Programma Rfi sblocchiamo investimenti da qui al '26 per oltre 23 miliardi di euro con l'obiettivo di garantire al Paese rilancio, lavoro, mobilità sostenibile e...

MIMS: dalla Conferenza Unificata via libera al Piano della Mobilità Ciclistica

Il Piano Generale della Mobilità Ciclistica 2022-2024 predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) è frutto di un dialogo costante con gli...

Fondo 500mln autotrasporto: ecco come richiedere il credito d'imposta

Pubblicato sul sito del MIMS il Decreto della Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto che definisce le modalità di erogazione del fondo da 496 milioni di euro...

Patenti: permesso di guida provvisorio, i casi in cui non può essere rilasciato

Il Ministero dell’Interno e il Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili hanno fornito chiarimenti in merito alla possibilità di ottenere il rilascio del permesso...