Renault Trucks: risparmio di carburante fino al 10% con la nuova generazione di motori

CONDIVIDI

lunedì 17 gennaio 2022

Renault Trucks sta equipaggiando le gamme T, T High, C e K con i nuovi motori DE11 e DE13 che, integrati alle più avanzate tecnologie come il Turbo Compound, permettono di ridurre i consumi fino al 10%.
Nel 2021 Renault Trucks ha introdotto importanti modifiche ai veicoli delle gamme T, T High, C e K in termini di design, di comfort di guida e di qualità della vita a bordo.

I nuovi motori DE11 e DE13

La nuova generazione di motori Euro VI Step E, DE11 e DE13 di Renault Trucks integra nuove tecnologie che riducono significativamente il consumo di carburante e le emissioni di CO2.
Per migliorare la combustione, i motori DE11 e DE13 utilizzano Wave Piston, una tecnologia brevettata che diffonde e polverizza in modo efficace il carburante iniettato all'interno della camera di combustione sfruttando in modo ottimale l'ossigeno disponibile. Per rendere ancora più efficace il sistema Wave Piston i motori sono dotati di nuovi iniettori che garantiscono una elevata precisione di iniezione.

La tecnologia Turbo Compound per un motore più potente e bassi consumi

Per ottenere prestazioni ottimali, i Renault Trucks T, T High e C equipaggiati con il motore DE13 TC, possono essere dotati di tecnologia Turbo Compound, che consente un notevole risparmio di carburante senza compromettere la qualità della guida e le performance del veicolo.
Una seconda turbina, posizionata a valle del turbocompressore, converte l'energia residua dei gas di scarico in energia meccanica e la trasmette all'albero motore come coppia motore aggiuntiva. Il Turbo Compound permette quindi di raggiungere livelli di coppia più elevati a regimi più bassi.
In autostrada ma anche su percorsi non pianeggianti, grazie al cruise control, è possibile
mantenere una velocità costante senza dover scalare la marcia. I veicoli sono equipaggiati con il cambio Optidriver di ultima generazione che, grazie a nuovi software di controllo e un nuovo attuatore della frizione, migliora ulteriormente i cambi marcia rendendoli ancora più fluidi e rapidi. 

Renault Trucks ha scelto anche la soluzione Smart Torque Control, che massimizza il tempo di permanenza nella zona con il miglior rendimento del motore mantenendo le performance invariate.

Renault Trucks introduce anche una nuova versione del sistema di controllo di velocità predittivo "Optivision" che utilizza i dati topografici per ottimizzare i cambi marcia, l’accelerazione e la regolazione della velocità favorendo il risparmio di carburante.

Il software Optifleet  per aiutare gli autotrasportatori 

Il costruttore propone anche soluzioni per aiutare gli autotrasportatori a monitorare e migliorare il consumo di carburante e le emissioni di CO2 della loro flotta. Il software di gestione della flotta Optifleet (modulo Check) consente di controllare il consumo di carburante di ogni camion e di analizzare lo stile di guida degli autisti per determinare gli elementi su cui è possibile agire per ottimizzare l’ultilizzo del veicolo. Renault Trucks ha sviluppato inoltre un programma completo di formazione sui principi della guida razionale, per garantire che il consumo di carburante sia tenuto sotto controllo.

Tag: renault trucks, trasporto merci, emissioni co2

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Nuova flotta per Autotrasporti Pigliacelli: 50 IVECO S-WAY in consegna

Autotrasporti Pigliacelli, azienda che si occupa di trasporto nazionale ed internazionale, ha ricevuto cinquanta IVECO S-WAY. La cerimonia si è svolta presso la sede del cliente a Veroli, alla...

Autotrasporto: la Serbia chiede all’Italia l’abolizione dei permessi per i camion

Abolizione reciproca dei permessi di transito per i camionisti che percorrono le tratte che collegano l'Italia alla Serbia. Lo ha proposto al ministro Matteo Salvini il suo omologo serbo Goran...

Federauto Trucks&Van: autotrasporto ancora in difficoltà, manca continuità nei sostegni

Le difficoltà delle aziende dell'autotrasporto, costrette a fronteggiare i costi elevati dei carburanti, sono seguite con attenzione e apprensione da Federauto Trucks&Van. Nonostante la...

TDV Group entra nella rete ASTRE Italia

ASTRE Italia ha annunciato l’ingresso nella Rete di un nuovo socio: TDV Group, società portoghese operativa dal 1977.ASTRE è il 1° Raggruppamento europeo di...

Polo Logistico Gruppo FS: Fit-Cisl, necessario un concreto rilancio del cargo ferroviario

Grande interesse è stato espresso dalla Fit-Cisl per il nuovo Piano industriale del Gruppo Fs Italiane, che prevede anche la riorganizzazione delle società in quattro Poli di...

La ferrovia del Brennero al limite, Anita sollecita l'eliminazione divieti di transito

Le questioni aperte e le sfide che deve affrontare oggi la filiera del trasporto merci sono state al centro dell'incontro che si è svolto a Roma tra il Ministro delle Infrastrutture...

Mare: dall'Istituto Italiano di Navigazione la rotta per tutelare gli interessi nazionali

L'Istituto Italiano di Navigazione ha organizzato un importante incontro per discutere della sfida sempre attuale della protezione degli interessi e delle attività nazionali attraverso il...

Autotrasporto: agevolazioni beni strumentali, nuove regole per le Pmi

Cambiano, sebbene parzialmente, le regole per accedere ai finanziamenti della cosiddetta “Nuova Sabatini”. Dal 1° gennaio 2023, infatti, sono entrate in vigore le modifiche apportate...