Green pass, autotrasporto: la situazione alle 16

CONDIVIDI

venerdì 15 ottobre 2021

Per ora nessun blocco delle attività, solo qualche rallentamento dovuto a presidi di protesta. Il caos tanto temuto per i possibili blocchi collegati alle proteste dei lavoratori contrari all'obbligo di Green pass scattato oggi, non si è verificato.

La situazione più tesa nei porti di Trieste e Genova, ne abbiamo parlato qui stamattina, non sembra aver innescato - per ora - problemi di ordine pubblico rilevanti.

Lo conferma anche il bilancio di Cna Trentino Alto Adige: "Le assenze sono davvero poche, pochissime. Qualcuno è in ferie, in media un lavoratore su dieci. Dall'edilizia agli impianti, dalla produzione alle pulizie, dal benessere all'autotrasporto e alla comunicazione-stampa, nel giorno del debutto dell'obbligo di certificazione verde sui luoghi di lavoro, le aziende sono partite regolarmente. Il sistema ha retto e ancora una volta il mondo dell'economia ha dimostrato un forte senso di responsabilità".

"Nelle piccole imprese con 2-3 dipendenti è scattata la solidarietà tra colleghi - ha detto Claudio Corrarati, presidente CnaTrentino Alto Adige -. I nostri associati ci hanno raccontato che anche chi era contro l'obbligo, alla fine ha deciso di fare il tampone per non creare problemi al collega. Le medie e grandi aziende, invece, hanno organizzato i turni per far fronte a poche assenze. Il prossimo scoglio sarà lunedì. Solo allora capiremo se l'organizzazione dei tamponi reggerà anche domenica pomeriggio, ma restano i dubbi sulla tenuta del sistema nel medio-lungo periodo".

L'attività al Porto Trieste prosegue ma rallentata

L'attività del porto di Trieste dall'inizio dello sciopero prosegue quasi con regolarità, anche se con qualche rallentamento. Lo si apprende dalle autorità portuali. Tutti i varchi dello scalo, tranne il numero 4 dove si sta svolgendo la manifestazione, sono regolarmente aperti consentendo il transito sia di vetture che camion. Anche il servizio interno di treni sta proseguendo regolarmente.

Alla Dhl di Settala camion bloccati

Davanti alla Dhl di Settala (Milano) una trentina di lavoratori aderenti al SI Cobas è in presidio contro la richiesta del Green pass per poter lavorare. Per lo più si tratta di lavoratori che hanno mansioni di facchinaggio. Bloccati i camion in uscita dall'azienda: ilavoratori in protesta chiedono che i tamponi per entrare a lavorare, per chi non ha il green pass, siano a carico del datore di lavoro.

Tag: Green pass, logistica, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Dal 1° gennaio l’Ue lancia il nuovo sistema di gestione del rischio doganale

Rafforzare i controlli doganali dell'Ue e proteggere i cittadini e le imprese dell'Unione, nonché gli interessi finanziari europei. Questi gli obiettivi del nuovo sistema di gestione del...

Porto di Cagliari: la nuova società MITO gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi

La new company Mito gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi nel Porto Canale di Cagliari. Mediterranean Intermodal Terminal Operator si occuperà del nuovo...

Rhenus Group: obiettivo zero emissioni per le spedizioni Groupage entro il 2030

Rhenus Group azzererà le emissioni di carbonio di tutte le spedizioni Less than Container Load (LCL) entro il 2030. A partire dal 2022, i carichi consolidati spediti dal gateway sito a Hilden...

Divieti Brennero: l’IRU e 12 associazioni europee chiedono l’intervento dell'Ue

I provvedimenti austriaci che impongono il contingentamento dei mezzi pesanti nel corridoio del Brennero continuano a mettere in difficoltà il comparto trasporto...

Intermodalità: Gts Rail attiva un nuovo collegamento Bologna-Rotterdam

Dal prossimo 13 dicembre Gts Rail attiverà un nuovo collegamento ferroviario Bologna-Rotterdam. Un'operazione che punta a togliere dalle strade interessate dal tragitto oltre 20 mila camio...

Nuove regole per l'ingresso in Regno Unito: cosa cambia per l'autotrasporto?

Il Regno Unito, a seguito dell'individuazione della nuova variante Omicron, ha messo in campo nuove misure restrittive per l'accesso nel Paese. Tali misure però, segnala l'Iru, riguardano solo...

Ue: al via la settimana europea dell'idrogeno

All'inizio di quest'anno sono stati annunciati più di 200 nuovi progetti sull'idrogeno in tutto il mondo. Il 55% di loro si trova in Europa. Parte oggi la settimana europea dell'idrogeno (H2)...

Autotrasporto: dall'Ue una risoluzione per migliorare i parcheggi per i camion

Finanziamenti per creare più capacità di parcheggio per l'autotrasporto e migliorare le strutture già esistenti. Lo chiede una risoluzione adottata dal Parlamento Ue con 681 voti...