Corsi CQC e ADR: chiarimenti dal MIMS su assenze causa Covid

CONDIVIDI

mercoledì 12 gennaio 2022

Sono arrivati chiarimenti in materia di assenze per causa COVID ai corsi di qualificazione CQC iniziale o periodica nonché ai corsi ADR. Lo ha comunicato l'Anita.

Il Mims, precisando che le “Linee guida per il contenimento del contagio da COVID nell’esercizio delle attività didattiche delle autoscuole” sono tutt’ora vigenti, ha diramato precisazioni sui corsi in questione.

In considerazione del perdurare dell’emergenza sanitaria, il ministero ha chiarito che, ferme restando le nuove disposizioni in materia di CQC e di esami per il relativo conseguimento introdotte dal DM 30 luglio 2021 (vedi articolo su Manuale CQC 2021), continuano ad applicarsi le seguenti disposizioni:

  • corsi CQC e ADR: relativamente alle modalità di svolgimento delle lezioni on-line, la frequenza da remoto è consentita per un numero massimo di 10 ore per il programma del corso di formazione periodica;

  • assenze dei partecipanti ai corsi CQC nelle autoscuole causa Covid: non è precluso l’esito del corso purché la frequenza venga ripresa entro e non oltre 6 mesi dalla prima assenza che deve essere autodichiarata con uno specifico modulo redatto dal Ministero stesso. Inoltre ai fini del corso di formazione iniziale continueranno a valere le ore di lezione già frequentate, mentre ai fini del corso di formazione periodica varranno le ore relative ai moduli già interamente conclusi 
Tag: cqc, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autostrade: sulla A7 tra Ronco Scrivia e Busalla esenzione totale del pedaggio

  Fino al 28 febbraio 2022 nel tratto della A7 tra Ronco Scrivia e Busalla è stata disposta l’esenzione totale del pedaggio, in entrambe le direzioni. La misura è stata...

MIMS, concessioni autostradali: nasce una commissione per aggiornare il sistema

Una Commissione per individuare le modalità di aggiornamento e revisione del sistema delle concessioni autostradali, in linea con le disposizioni comunitarie. L'ha istituita con un decreto il...

MIMS: al Sud investimenti del PNRR per circa 34 miliardi per accelerare il recupero del divario infrastrutturale

“I forti investimenti in infrastrutture e mobilità previsti per il Mezzogiorno hanno l’obiettivo di ridurre le disuguaglianze tra le aree del Paese, sviluppare le interconnessioni...

Sicurezza, efficienza, resilienza, sostenibilità: le quattro priorità del Mims per il 2022

“Aumentare la sicurezza delle infrastrutture, della mobilità e delle persone, sviluppare infrastrutture sostenibili e resilienti, accrescere l’efficienza e la sostenibilità...

MIMS, Struttura Tecnica di Missione: online il primo bando per la selezione di esperti di trasporto multimodale

Attivata la piattaforma del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili per la gestione delle candidature e delle procedure di selezione del personale per le esigenze della...

MIMS: pubblicato il Documento Strategico della Mobilità Ferroviaria di passeggeri e merci

Nella visione del Governo c’è un sistema ferroviario innovativo, sicuro e più sostenibile. L’obiettivo è connettere i territori, soprattutto quelli del Sud e delle...

Revisione auto: dal 3 gennaio online la piattaforma per richiedere il rimborso di 9,95 euro

Sarà attiva dal 3 gennaio 2022 la piattaforma informatica denominata ‘Buono veicoli sicuri’ per chiedere il rimborso di 9,95 euro a compensazione dell’aumento, pari alla...

Regione Veneto-MIMS: protocollo di intesa per la sperimentazione della tecnologia Hyper Transfer

Il Veneto sarà la prima regione in Europa a sperimentare il sistema di trasporto terrestre per merci e passeggeri Hyper Transfer, ultra veloce, a guida vincolata, in ambiente ad attrito...