Controlli autotrasporto: a Pordenone multe per trasporto abusivo e cabotaggio

CONDIVIDI

lunedì 26 aprile 2021

L'articolato mondo dell'autotrasporto è stato oggetto di un recente controllo da parte della Polizia Stradale di Pordenone.

Nel pomeriggio di mercoledì 21 aprile una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Pordenone, impegnata nella vigilanza autostradale e alla verifica del rispetto delle normative anti inquinamento, ha proceduto al controllo di un autoarticolato di un'impresa veneta, alla barriera autostradale di Portogruaro.

Accertata l'inefficienza del dispositivo anti-inquinamento

Gli agenti, osservando il serbatoio dell'additivo AdBlue, necessario a far funzionare il dispositivo Scr (Selective Catalyst Reduction) per l'abbattimento delle emissioni inquinanti del veicolo, trasformando gli ossidi di azoto in vapore acqueo e azoto, hanno sospettao che il dispositivo non fosse in funzione. E dopo aver accompagnato il veicolo presso la più vicina officina autorizzata, è stata accertata la totale inefficienza del dispositivo. L'autista e l'impresa sono quindi stati sanzionati amministrativamente e per loro è scattato l'obbligo di presentazione alla visita revisione straordinaria del veicolo presso la Motorizzazione Civile.

Multe per autotrasporto abusivo e cabotaggio

E ancora gli agenti della Polizia Stradale di Pordenone hanno controllato un autoarticolato di un'impresa di autotrasporto laziale, noleggiato a una seconda impresa campana che non risultava iscritta all'Albo Nazionale degli Autotrasportatori di cose per conto di terzi. Applicata sanzione per autotrasporto abusivo per una somma di quasi 9.000 euro e con fermo del veicolo per tre mesi e sospensione delle carte di circolazione da due a otto mesi.

L'impegno della Polizia di Stato in questo specifico campo si è conclusa con il controllo di due conducenti professionali ucraini sanzionati per aver effettuato attività lavorativa di cabotaggio in Italia senza la prevista comunicazione all'Ufficio del Lavoro e per aver omesso il completamento del riposo giornaliero come previsto dal Regolamento Europeo 561/2006, per una somma di quasi 3.000 euro. Il veicolo è rimasto sottoposto a fermo fino al pagamento delle sanzioni.

Tag: cabotaggio, inquinamento, multe

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Controlli polizia Municipale: a Bolzano multa record da 4.500 euro per un autotrasportatore

Cronotachigrafo disattivato e sigilli manomessi a bordo di un tir. Le violazioni sono state rilevate da un controllo effettuato lo scorso giugno da parte degli agenti del "Nucleo Crono", team...

Trento: prevista una deroga alle limitazioni al traffico per il trasporto merci

Deroghe a Trento per il trasporto merci in relazione alle limitazioni al traffico per il rischio di superamento dei livelli di inquinamento atmosferico per il periodo invernale 2021-2022 in vigore...

Piemonte: fino al 15 aprile limitazioni per i veicoli diesel Euro3 ed Euro4

Fino al 15 aprile 2022 saranno in vigore in Piemonte limitazioni straordinarie per la qualità dell’aria. Lo prevede un piano concordato dalle Regioni del bacino padano con il...

A Milano la polizia controlla i veicoli in tempo reale con il dispositivo Eagle Eye

  Si chiama Eagle Eye il nuovo dispositivo tecnologico a disposizione della Polizia Locale di Milano per migliorare la sicurezza delle strade. Occhio d'aquila si collega alla banca dati della...

Arrivano gli stalli rosa, i parcheggi riservati alle donne in gravidanza

Entrano nel Codice della strada gli “stalli rosa”, i parcheggi riservati alle donne in gravidanza. È questa una delle novità più importanti contenute nel decreto...

Roma: domenica 21 marzo stop ai veicoli inquinanti

Domenica 21 marzo 2021 quarto e ultimo appuntamento per le "Domeniche ecologiche" della stagione invernale 2020/21.  Ecodomenica Roma: i dettagli del provvedimento L’iniziativa prevede il...

Mobilità sostenibile: indagine Altroconsumo, in Italia l'opzione green è poco diffusa

Il grado di inquinamento dei veicoli non è al centro dei pensieri dei consumatori italiani. E la propensione a scegliere opzioni più green è poco diffusa. Lo dice un'inchiesta...

Torino: fino al 1° marzo divieti di circolazione per diesel Euro 5 e benzina Euro 1

A Torino, i provvedimenti antismog saranno attivi fino a lunedì 1° marzo. Prosegue infatti l'applicazione del primo livello emergenziale (arancio) per tutelare la salute: per il trasporto...