Autotrasporto, disagi viabilità Liguria: sindacati contro le deroghe ai tempi di guida

CONDIVIDI

venerdì 16 luglio 2021

In Liguria persitono i disagi per gli autotrasportatori, che già da tempo lamentano gravi difficoltà legate ai cantieri sulle autostrade ma anche nei terminal portuali.
Stavolta sono intervenute nel dibattito le sigle sindacali Filt Cgil - Fit Cisl Liguria e Uiltrasporti Uil, commentando una recente proposta per cercare di risolvere il problema formulata da alcune associazioni di categoria che si sono rivolte al ministro dei Trasporti - spiegano le sigle - "proponendo anche il divieto di transito in alcune specifiche fasce orarie giornaliere".

Tale richiesta, aggiungono, "viene riproposta alle istituzioni, all'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale insieme a un suggerimento che tocca l'operatività dei terminal portuali: dedicare i servizi in notturno e festivo al trasporto su gomma".

"Filt Cgil - Fit Cisl Liguria e Uiltrasporti Uil non scendono a patti sulla sicurezza e la dignità dei lavoratori dell'autrasporto. La soluzione alle criticità della viabilità metropolitana genovese e regionale e la congestione legata ai terminal portuali sarebbe 'derogare' ai divieti di circolazione dei mezzi pesanti durante il fine settimana".

"No all'incremento dei ritmi e dei rischi per la sicurezza"

"Considerata l'attuale organizzazione della filiera industriale, produttiva nazionale, improntata sull' operatività giornaliera, non comprendiamo quale sia l'estrema ratio di questa proposta - dichiarano Marco Gallo e Leonardo Cafuoti di Filt Cgil, Mirko Filippi di Fit Cisl Liguria e Giovanni Ciaccio di Uiltrasporti Uil -, Tematiche così delicate, che coinvolgono categorie di lavoratori che svolgono attività ad alto rischio, non possono essere stravolte incrementando ritmi e rischi per la propria incolumità e per quella dei cittadini".

Filt Cgil - Fit Cisl Liguria - Uiltrasporti Uil chiedono un  confronto tra istituzioni, Adsp e sindacati:  "Gli autisti dipendenti, che in ogni emergenza hanno dimostrato grande senso di responsabilità e collaborazione meritano valutazioni accurate attraverso un serio confronto tra le parti: condizioni di lavoro in sicurezza, retribuzione, diritti, e non certo ulteriori sacrifici in nome del profitto. Il pacchetto di deroghe chiesto dai datoriali non convince il sindacato sia in termini di sviluppo e investimento che in nuova e sana occupazione. Nessuna deregolamentazione dovrà passare e mettere a rischio i lavoratori in un settore già aggredito da illegalità e abbandono".

Tag: autorità portuale, porto di genova, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

A22: siglato protocollo per un nuovo centro di controllo mezzi pesanti

Organizzare l'attività interforze nel nuovo centro di controllo per mezzi pesanti, in fase di realizzazione a lato della barriera del Brennero, a Vipiteno. A questo scopo è stato...

IBE Bus Driver of the Year: IBE Intermobility and Bus Expo premia gli autisti più bravi

La figura dell'autista è al centro della decima edizione di IBE Intermobility and Bus Expo 2022, che si svolgerà a Rimini dal 12 al 14 ottobre. Con il contest IBE Bus Driver...

Sostenibilità: 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT Fuel Cell entrano nelle flotte di sette aziende tedesche

La Germania punta alla neutralità carbonica. Sette aziende tedesche nel settore della logistica, della produzione e della vendita al dettaglio inseriranno 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT...

Emissioni e trasporti: dall'Ue una consultazione pubblica per compiere scelte informate e più sostenibili

Facilitare la misurazione e il confronto delle prestazioni ambientali delle diverse modalità di trasporto. La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica su un'iniziativa volta a...

Divieti camion Tirolo: chiusura dei percorsi alternativi nelle date del dosaggio

Il Tirolo dispone nuove limitazioni al traffico. Il provvedimento riguarda alcune strade alternative e si collega al sistema di dosaggio già attivo per i mezzi pesanti sulla A12 per...

In Francia parte la sperimentazione con semirimorchi 46 ton che operano nel trasporto combinato

Avviata in Francia la sperimentazione di semirimorchi con oltre 4 assi a 46 tonnellate impegnati in trasporti combinati con ferrovie o vie navigabili.Sono interessati dalla sperimentazione i...

Fondo 500mln autotrasporto: ecco come richiedere il credito d'imposta

Pubblicato sul sito del MIMS il Decreto della Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto che definisce le modalità di erogazione del fondo da 496 milioni di euro...

Costi di esercizio fermi a gennaio 2022: Assotir chiede l'intervento del ministro Giovannini

  L'associazione Assotir chiede di procedere alla ripubblicazione dei valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio di un’impresa di autotrasporto per conto terzi, "fermi a...