Alternanza scuola-lavoro, Conftrasporto: necessari più controlli da parte di ministero e scuola

CONDIVIDI

martedì 15 febbraio 2022

Le notizie tragiche che arrivano da alcuni percorsi di alternanza scuola-lavoro e di formazione professionale triennale, sono al centro di una nota del presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè.

"Nessuno dovrebbe rischiare la vita e men che meno in un percorso di crescita personale e di studio - scrive Uggè -. Questo non significa che non sia corretto l'obiettivo di fornire competenze informali ai giovani affinché possano essere più competitivi nel mercato del lavoro".

"Garantire reali percorsi di apprendimento e non di sostituzione"

"Da quando abbiamo siglato i primi protocolli con il ministero dell'Istruzione nel 2016 abbiamo sempre cercato di aprire agli studenti italiani le porte delle nostre aziende associate, individuando quelle conosciute per serietà e controlli - prosegue Uggè - Il ministero e le scuole devono quindi eseguire più controlli garantendo reali percorsi di apprendimento, e non di sostituzione del personale assunto".

"Allo stesso tempo non si può sminuire un percorso che nasce per agevolare i giovani evitando che al termine del ciclo di studi si ritrovino sprovvisti delle capacità necessarie per affrontare il mercato del lavoro da protagonisti", conclude il presidente di Conftrasporto.

Tag: conftrasporto

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Transizione digitale: Free to X entra nella Logistic Digital Community

In Italia mancano figure specializzate per contrastare gli attacchi cyber, che aggrediscono il Paese in modo massiccio. Siamo infatti la terza nazione al mondo più colpita. L'allarme è...

Autotrasporto e obiettivi di sostenibilità: Uggè (Conftrasporto) chiede all'Ue politiche realistiche per le imprese

Dai contingentamenti al traffico merci al Brennero al sistema delle emissioni ETS- il sistema per lo scambio delle quote di emissione a effetto serra-, ai nuovi motori con il passaggio...

Da Genova all’Ucraina: due furgoni di aiuti umanitari per la popolazione in guerra

Dall’inizio della guerra in Ucraina molte sono state le iniziative di solidarietà promosse dalle aziende di trasporti e logistica italiane, che in vario modo si sono mobilitate per...

Uggè (Conftrasporto): una programmazione fattibile per la decarbonizzazione

Decarbonizzare con realismo. Questo in sintesi il commento del presidente di Conftrasporto Paolo Uggè sulle proposte individuate dalla Commissione Europea nel pacchetto Fit for 55.Il tema...

Paolo Uggè nominato Consigliere del CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro)

Paolo Uggè entra nel consiglio di presidenza del Cnel. Il presidente di Conftrasporto e della Federazione degli Autotrasportatori Italiani (FAI) è stato nominato, infatti, Consigliere...

Fai Conftrasporto: il taglio lineare delle accise genera gravi distorsioni del mercato

"Il taglio lineare del prezzo del gasolio di 25 centesimi alla pompa, susseguente alla riduzione delle accise per un mese, determina impatti fortemente negativi sulle imprese di autotrasporto". E'...

Aiuti umanitari per l'Ucraina: in Liguria si attiva la rete di Fai-Conftrasporto

Anche il mondo dell'autotrasporto si attiva per aiutare l'Ucraina. Dalla Liguria, grazie alla sinergia tra la Fai-Conftrasporto regionale (Federazione autotrasportatori italiani), Confcommercio...

Fai-Conftrasporto: riaperto il confronto con il MIMS, congelato il fermo del 4 aprile

Prosegue il tavolo di confronto autotrasporto-MIMS. Sabato si sono svolte in tutta Italia le annunciate assemblee territoriali di Fai-Conftrasporto. "Congelato il fermo annunciato per il 4 april...