Trasporti internazionali: l'Inps sblocca la decontribuzione

lunedì 13 novembre 2017 21:57:18

Finalmente l’Inps ha emanato la circolare che sblocca l’operatività della decontribuzione per i conducenti che effettuano trasporti internazionali così come previsto nella Legge di Stabilità 2016.
La legge n. 208/2015 aveva previsto, infatti, a decorrere dal 1° gennaio 2016 e a titolo sperimentale per 3 anni, una decontribuzione a favore dell’impresa nella misura dell’80% dei contributi previdenziali (esclusi premi e contributi Inail) a carico del datore di lavoro sulle retribuzioni degli autisti che esercitano servizi di trasporto internazionale per almeno 100 giornate annue con veicoli che rientrano nell’ambito di applicazione del Reg. 561/2006 equipaggiati con tachigrafo digitale. L’Inps precisa che tale esonero contributivo vale per tutte le imprese, a prescindere dal settore economico in cui operano.

Inoltre, la manovrina correttiva ha stabilito che la fruibilità per il 2016 di tale decontribuzione è riconosciuta nei limiti degli aiuti 'de minimis' (tetto di 200 mila euro nell’arco di tre esercizi finanziari ridotto a 100 mila euro per le imprese di trasporto merci in conto di terzi); tale misura è finanziata nel limite di spesa pari a 65,5 milioni di euro per l’anno 2016, 500 mila euro per l’anno 2017 e 500 mila euro per l’anno 2018. La suddetta agevolazione, non cumulabile con altre agevolazioni, è riconosciuta dall’Inps in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze e può essere fruita dai datori di lavoro interessati a decorrere dalla data di raggiungimento, da parte dei singoli conducenti, dei 100 giorni di trasporto internazionale (il calcolo delle giornate deve essere effettuato a partire dal 1° gennaio 2016).

Nella circolare Inps sono dettagliate le modalità per la presentazione dell’istanza nonché quelle relative alla compilazione del flusso Uniemens. Ai fini del computo delle 100 giornate vanno conteggiate anche le giornate impiegate interamente in tratte nazionali di un trasporto internazionale, nonché quelle impiegate in viaggi internazionali tra stati diversi dall’Italia.
Nel caso in cui il trasporto internazionale sia effettuato da più autisti, che si susseguono alla guida dello stesso veicolo, l’esonero contributivo spetta per tutti i conducenti impiegati in tale trasporto. L’agevolazione spetta a partire dal mese di paga successivo rispetto alla data di raggiungimento della soglia prevista dei 100 giorni annui fino al periodo di paga del mese di novembre 2018, ferma restando la permanenza del rapporto di lavoro.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Eliminato il Sistri, soddisfatte le associazioni. Conftrasporto chiede un rimborso per le aziende

giovedì 13 dicembre 2018 11:21:32
Addio al Sistri: il sistema di controllo telematico sulla tracciabilità dei rifiuti speciali, nato per seguire ogni rifiuto in tutte le fasi della...

Anfia, Federauto e Unrae incontrano Di Maio: nessuna ulteriore tassazione sulle auto

mercoledì 12 dicembre 2018 16:19:10
A seguito dell’incontro tenutosi al ministero dello Sviluppo Economico alla presenza del ministro Luigi Di Maio, le associazioni della filiera...

Camion: trasporti internazionali, prorogate le autorizzazioni bilaterali fino al 2020

mercoledì 12 dicembre 2018 16:34:06
Il ministero dei Trasporti ha reso noto che le autorizzazioni internazionali al trasporto di merci relative all’anno 2019 sono valide per tutti i paesi...

Pacchetto mobilità: Mit, con l'accordo in Ue più tutele per gli autotrasportatori

mercoledì 12 dicembre 2018 17:36:09
A seguito di una trattativa a livello europeo, l'Italia ha raggiunto un'intesa sul cosiddetto "Pacchetto mobilità" nel corso della due giorni del...

Trafori Monte Bianco e Frejus: nel 2019 aumento dei pedaggi e divieto per Euro 3

martedì 11 dicembre 2018 14:51:53
Nuove tariffe per l’utilizzo dei Trafori del Monte Bianco e del Frejus dal 1° gennaio 2019 e divieto di transito ai mezzi pesanti Euro 3 al Monte...