Liguria: Uggè (Conftrasporto), necessario individuare il responsabile dei danni

giovedì 23 luglio 2020 12:36:54

Attraverso una nota, il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè chiede di fare chiarezza sulle responsabilità dei disagi che si stanno verificando sulle strade liguri. “Occorrerà quantificare i danni arrecati all’economia nazionale dalla inspiegabile decisione che ha prodotto in Liguria una situazione assurda. Soprattutto occorrerà individuare chi li ha generati”, ha detto Uggè parlando della decisione che ha spinto ASPI a ricominciare ad effettuare i controlli sulle gallerie.

“Una decisione che ha un responsabile - dichiara Uggè - Il risultato è sotto gli occhi di tutti. La logistica del nord ovest, e in particolare l’economia genovese, oltre a tutti gli utenti della strada, sembrerebbero essere stati penalizzati dalle decisioni del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che aveva condiviso programma dei lavori e relativa pianificazione”.

Conftrasporto ricorda le dichiarazioni rese dal ceo di Aspi, che parlano di nuove disposizioni che hanno modificato le regole di ispezione costringendo di fatto a ricominciare tutto da capo. “Per il ceo di Aspi - ricorda Uggè - le regole sarebbero state applicate in modo mirato, solo per la stessa Aspi e solo per la Liguria. Delle due l’una: o le regole servono per dare sicurezza agli utenti della strada e devono essere applicate per tutte le gallerie presenti sulla rete stradale, oppure c’è qualcosa da chiarire. Il fatto è gravissimo e, se non sarà smentita la ricostruzione, qualcuno dovrà farsi carico dei danni generati – prosegue il vicepresidente di Conftrasporto - Innanzitutto attraverso una class action ma soprattutto sollevando dall’incarico chi ha assunto una simile decisione”.

“Ora si tratta di verificare se le cose sono andate come descritte dal ceo di Aspi oppure no – aggiunge Uggè - Anche in questo caso, delle due l’una: si manda via chi ha emanato una disposizione ‘mirata’ o si chiede conto all’amministratore che ha fornito una ricostruzione non rispondente al vero e infamante per il ministero. ‘Tertium non datur’”.
“Le nostre imprese hanno subito danni; i conducenti e gli utenti hanno vissuto condizioni insostenibili, ma insieme a questo è stata colpita la competitività del Paese. Ci sarà un responsabile che deve pagare! Gli italiani hanno il diritto di sapere perché questo è avvenuto - ribadisce Uggè - Conftrasporto lo chiede con determinazione. Comprendo che l’attività ispettiva appartiene ai membri del Parlamento, ma noi che rappresentiamo le imprese non possiamo far finta di nulla”, conclude il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Dl Agosto: le misure del Mit per i trasporti. Per l'autotrasporto 5 mln di euro per la deduzione di spese non documentate

domenica 9 agosto 2020 11:33:19
Un totale di 100 miliardi di euro a sostegno di lavoratori e imprese. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte durante la conferenza stampa dopo il via libera in...

Camion: Conftrasporto protesta contro possibili aumenti delle accise sul diesel

giovedì 6 agosto 2020 19:01:21
"Il ministro all’Ambiente Sergio Costa annuncia aumenti delle accise sui diesel, Conftrasporto medita il fermo nazionale". Lo scrive l'associazione in...

Trasporti internazionali: riunione tecnica al Mit, sul tavolo Pacchetto Mobilità e tassa sul traffico pesante in Svizzera

mercoledì 5 agosto 2020 09:17:41
Si è svolta la riunione di informazione e consultazione tecnica sui dossier relativi ai trasporti internazionali convocata dal Ministero Infrastrutture...

Trasporto rifiuti: fino a 30 giorni non è stoccaggio

mercoledì 5 agosto 2020 16:56:49
E' quanto previsto dalla bozza del dlgs Imballaggi, la nuova disciplina in materia di trasporto intermodale dei rifiuti facente parte del pacchetto...

Tachigrafi alterati: per i camionisti scattano multa e ritiro della patente

mercoledì 5 agosto 2020 17:53:29
Multa di 1.736 euro e sospensione della patente di guida per tre autotrasportatori per aver manomesso il cronotachigrafo digitale dei loro camion, ovvero la...