Sezione: Autotrasporto

Autostrasporto, distacco autisti: Conftrasporto esprime soddisfazione per una sentenza Ue contro il dumping sociale

CONDIVIDI

martedì 21 luglio 2020

In una diatriba fra l’Olanda e Cipro, una nuova sentenza della Corte di Giustizia europea  si pone in contrasto verso il dumping sociale. La Corte, infatti, ha stabilito che “il datore di lavoro di conducenti di autoveicoli pesanti impiegati nel trasporto internazionale è l’impresa di trasporto che esercita su tali conducenti l’autorità effettiva, sopporta il costo salariale e dispone del potere effettivo di licenziarli, e non quella con la quale il lavoratore-conducente ha stipulato un contratto di lavoro”.
Lo ha comunicato Conftrasporto esprimendo soddisfazione.

Prima di questa sentenza, le imprese olandesi sostenevano il costo del lavoro degli autisti, ma i contributi sociali finivano a Cipro perché quegli stessi autisti, distaccati in Olanda, risultavano impiegati da una società cipriota.
Tutto nasce da una causa tra la Afmb (società con sede a Cipro) e l’ente statale olandese di previdenza sociale sulla retribuzione di autisti distaccati nei Paesi Bassi. La vertenza è partita dalla richiesta dell’ente previdenziale olandese di sottoporre alla normativa dei Paesi Bassi sulla previdenza sociale alcuni autisti che la società cipriota Afmb aveva distaccato presso alcune imprese di autotrasporto olandesi, applicando le retribuzioni (compresi i contributi previdenziali) di Cipro, che sono più favorevoli rispetto a quelle olandesi.

Ne è seguita una serie di corsi e ricorsi sfociata nella sentenza della Corte di Giustizia Europea, che ha dato ragione all’Olanda, dicendo, in sostanza, che se le aziende olandesi si accollavano il costo del lavoro degli autotrasportatori, i contributi dovevano rimanere in Olanda (e non ‘migrare’ a Cipro).

“Con questa sentenza, giunta dopo l’approvazione del primo Pacchetto mobilità, la questione del dumping sociale ha quindi registrato una nuova ‘scossa’, che si ripercuote sulla sicurezza e incide sulle entrate dello Stato – spiega il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè - La Corte europea ha stabilito un principio importante, che impatterà sui rapporti in essere tra imprese e conducenti in tutti i Paesi europei”.

“L’azione olandese ha portato a quadro di certezze per i lavoratori e per le entrate dell’Ente che gestisce la previdenza sociale – aggiunge Uggè – Ma mentre l’Olanda ha raccolto il grido d’allarme delle proprie imprese, l’Italia è rimasta a guardare. Spiace per il tempo perso dal nostro Paese, che ha passivamente consentito che il fenomeno della concorrenza sleale prendesse piede e danneggiasse lavoratori e imprese nazionali”, conclude il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Covid-19, Conftrasporto: difficoltà e ritardi nel piano di distribuzione dei vaccini

"La notizia di oggi è che sono in arrivo appena 53mila dosi di vaccino sulle 294mila previste. E altre 241 mila sono in consegna per la giornata di domani, a meno di altre spiacevoli sorprese...

Divieti Brennero: Conftrasporto, dalle limitazioni ai tir nessun beneficio per l'ambiente

Dati pubblicati dalla Camera di Commercio dimostrano che, nonostante i contingentamenti e il lockdown, i valori delle polveri sottili al Brennero rimangono invariati. Lo ha reso noto il presidente di...

Autotrasporto 2021: dalle limitazioni austriache al trasporto vaccini, ecco i temi al centro dell'agenda del comparto

Nel 2021 i temi al centro dell’agenda dell’autotrasporto sono diversi: dalla pandemia all’annosa questione del Brennero e le limitazioni austriache ai mezzi pesanti. Massimo De...

Piano nazionale di ripresa: Conftrasporto chiede la giusta collocazione per logistica e trasporti

Nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza i trasporti e le infrastrutture non hanno uno spazio adeguato. E' questa la posizione del presidente di Conftrasporto Paolo Uggè. “Nella...

Recovery Fund: Conftrasporto chiede di sostenere trasporto e logistica

"L’efficace impiego delle risorse del Recovery Fund rappresenta un’occasione unica, da non sprecare, per sostenere l’Economia nazionale, promuovere l’innovazione e lo sviluppo...

Brennero: dal 1 gennaio 2021 stop al transito notturno dei tir, la protesta di Conftrasporto

Conftrasporto-Confcommercio protesta contro le restrizioni imposte dall’Austria che, a partire dal 1° gennaio 2021, vietano il transito notturno dei Tir italiani al Brennero, compresi...

Piano diffusione vaccini Covid-19, Conftrasporto: a che punto siamo?

“A che punto è il piano vaccini in Italia?”. Lo chiede il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè al commissario Arcuri, tornando sulla questione del trasporto...

Vaccinazioni Covid 19, Conftrasporto: operatori della logistica tra i destinatari prioritari per la somministrazione

Un appello al Governo affinché siano inclusi gli operatori dei trasporti e della logistica fra le categorie prioritarie. Lo ha lanciato Conftrasporto-Confcommercio in attesa del...