Napoli, Fase2 mobilità: nel primo giorno non rilevate criticità in strada e sui mezzi

CONDIVIDI

martedì 5 maggio 2020

Nel giorno di partenza della Fase 2 dell’emergenza Covid-19, la Commissione Qualità della Vita e Decoro urbano del Comune di Napoli ha fatto un primo punto sulla mobilità e i servizi di trasporto. Approfondite in particolare le difficoltà della categoria del trasporto pubblico non di linea. Sono intervenuti l’assessore alla Mobilità Sostenibile Alessandra Clemente e il vicesindaco e assessore ai Trasporti Enrico Panini.

In città non sono state segnalate particolari criticità per la circolazione, i trasporti e l’accesso ai parchi.
L’assessore Clemente ha verificato personalmente, attraverso un lungo giro della città in mattinata, da un lato la maggiore affluenza di persone e veicoli e dall’altro l’assenza di particolari problemi alla fluidità della circolazione e la tenuta dei controlli da parte delle Forze dell’Ordine. Resta ovviamente alta l’attenzione, mentre sul fronte della delega alla Mobilità Sostenibile – conferma l’assessore – è già pronto il lavoro, condiviso con numerose associazioni e consiglieri comunali, sulle forme alternative, a partire da quella ciclabile fino ai veicoli leggeri e alle auto ibride ed elettriche, che costituiscono l’ossatura di una delibera che sarà presentata mercoledì alla commissione Mobilità e Infrastrutture. Si tratta di politiche già presenti da tempo nella visione della Giunta, tanto che in ogni intervento di rifacimento delle strade più importanti, come Via Marina o Corso Umberto, è stata prevista la pista dedicata alla mobilità ciclabile.

Molti dei consiglieri intervenuti hanno condiviso un invito alla collaborazione di tutti in questa fase di emergenza. I principali punti di discussione hanno riguardato le azioni da mettere in campo per fronteggiare la maggiore affluenza di veicoli nei prossimi giorni e la possibilità di prevedere tariffe agevolate per la sosta.

Uno dei punti fondamentali emersi durante la seduta è la necessità di prevedere sostegni per le categorie più in difficoltà a seguito del lockdown di questi mesi, in particolare tassisti e trasporto pubblico non di linea, che sono rimaste fuori da ogni forma di sostegno al reddito. A questo proposito, diversi consiglieri hanno proposto che le Commissioni competenti lavorino insieme a un documento comune da sottoporre alla Regione.

Il vicesindaco Panini ha assicurato che per ora saranno prorogate le attuali misure relative alle zone a traffico limitato e ai parcheggi blu. La fase attuale è del tutto nuova, pertanto ogni misura viene sperimentata per la prima volta. Quello che preoccupa è la tenuta dell’ordine pubblico, specialmente riguardo al trasporto pubblico su gomma, e gli effetti economici della crisi su molte categorie, in particolare trasporto scolastico e noleggio con conducente di bus turistici, rimaste senza prospettive di guadagni a breve termine. Se il Comune, in quanto ente in pre-dissesto, non può pensare ad alcuna forma di contribuzione, la Regione diventa l’interlocutore principale al quale sottoporre un documento condiviso per la previsione di forme di sostegno al reddito.

 

Tag: trasporto pubblico locale, mobilità sostenibile, piste ciclabili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Roma: Tibus, traffico in crescita e misure anti-Covid intensificate

"Il personale Tibus è sempre in prima linea nell’azione di controllo anti-Covid. Misure straordinarie e scrupolose sono state messe in campo fin dall’inizio della pandemia per...

Auto ibride ed elettriche: aumento delle vendite in Turchia

Aumentano a passo elevato le vendite delle auto ibride ed elettriche in Turchia, superando i dati del 2020. Gli alti tassi di aumento (il 218,8% per le auto ibride e il 436,3% per le auto elettriche)...

CO2: arriva in aiuto la tecnologia per la riduzione delle emissioni

Quale è il potenziale della tecnologia per ridurre le emissioni di CO2? E quali sono i costi per la riduzione dei livelli di emissioni di CO2 dei veicoli? Secondo uno studio condotto...

Bologna: 34 nuovi bus ibridi a metano per la flotta Tper

Cresce la flotta Tper: 34 nuovi bus ad alta compatibilità ambientale sono stati acquistati dall'azienda di trasporti bolognese. A partire dai prossimi giorni andranno via via a sostituire...

Trasporto pubblico locale e Covid19: Bonavitacola, previste risorse per il 2021

La gestione del trasporto pubblico locale durante la pandemia da Covid-19 è stata al centro di un'audizione parlamentare convocata dalla Commissione Trasporti della Camera. "L'impegno costante...

Green Pass e trasporto passeggeri: il punto della situazione della CNA Veneto

L'ultimo decreto di ordinanza del Governo ha ridelineato una mappa dell'obbligo del Green pass, esteso anche ai viaggiatori su trasporti a lunga percorrenza. Ma cosa cambia per i pullman e i...

Trasporti e turismo: Bologna è la città più facilmente accessibile

Tra le mete turistiche del nostro Paese, Bologna è la città più facilmente accessibile – che si tratti di auto, treno o aereo –, seguono Milano e i Colli Euganei con...

Roma: parte la nuova linea bus che collega Ostia con l'aeroporto di Fiumicino

Una nuova linea bus che per la prima volta collegherà direttamente Ostia con l'aeroporto di Fiumicino. La linea 060  sarà attiva da lunedì 20 settembre. Il servizio...