Modena, da gennaio il trasporto pubblico sarà completamente ecologico

CONDIVIDI

martedì 11 dicembre 2018

Svolta green nel trasporto urbano della città di Modena. Da gennaio 2019 sarà completamente ecologico. Sono infatti stati consegnati alla Seta i 20 nuovi Menarinibus Citymood con motorizzazione Euro 6.

I nuovi mezzi emetteranno in atmosfera il 95% in meno di polveri sottili  (PM), l'88% in meno di ossidi di azoto (NO) ed il 30% in meno di idrocarburi incombusti (HC) rispetto ai vecchi Bussotto diesel Euro 2.

Prodotti da Industria Italiana Autobus, erano stati acquistati nel 2017 grazie ad una gara  congiunta alla quale Seta ha partecipato assieme alle altre aziende di trasporto pubblico dell'Emilia-Romagna. L'investimento per l'acquisto e l'allestimento dei 20 bus è di circa 4,5 milioni di euro, di cui 3  milioni sostenuti da Seta in autofinanziamento e 1,3 milioni  cofinanziati dalla Regione Emilia-Romagna grazie a fondi POR-FESR.

I nuovi mezzi entreranno gradualmente in servizio a partire da gennaio 2019. Con questi arrivi la flotta urbana di Modena alimentata a metano ammonta a 64 mezzi. Assieme ai 24 filobus, già da tempo in esercizio sulle linee cittadine, l'intero servizio di trasporto pubblico della città di Modena potrà essere garantito con mezzi a basso impatto ambientale (alimentati a gas naturale ed elettrici).

Confort tecnologia e sicurezza

La configurazione interna degli spazi dei nuovi Citymood, le dotazioni  tecnologiche di bordo ed i dispositivi di sicurezza (espressamente richiesti da Seta in sede di determinazione del capitolato di gara) garantiscono ai passeggeri un maggiore comfort di viaggio. Presenti a bordo un impianto di climatizzazione integrale, di pianale ribassato per agevolare salita e discesa degli utenti, di una postazione attrezzata per il trasporto di persone in carrozzina ed una postazione per passeggini/carrozzine. Tra le dotazioni di sicurezza presenti figurano la predisposizione per l'impianto di videosorveglianza, il sistema di 4 telecamere interne (poste in corrispondenza delle porte di salita/discesa, del retro del bus e del frontale), il blocco della marcia a portiere aperte ed un impianto antincendio. Infine, come per le moderne autovetture di fascia alta, tutti i parametri di esercizio (motore, emissioni, impianto elettrico, freni, pneumatici, eccetera) sono costantemente monitorati elettronicamente e riportati su un display digitale posto nel cruscotto, così da poter essere controllati da parte dell'autista.

La presentazione ufficiale

I nuovi mezzi sono stati presentati ufficialmente presso la sede aziendale, alla presenza di Andrea Cattabriga, Presidente di Seta, del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, dell'assessore comunale all'Ambiente e Mobilità Sostenibile Alessandra Filippi e di Andrea Burzacchini, Amministratore unico dell'Agenzia per la Mobilità.

"Finalmente, grazie all'introduzione in servizio di questi nuovi mezzi a metano, nella flotta urbana Seta di Modena non sarà più presente alcun mezzo Euro 2: è un risultato importante, di cui per correttezza debbo ascriverne il merito a chi mi ha preceduto nella carica di Presidente, ovvero Vanni Bulgarelli che oggi ho voluto fosse presente con noi" ha dichiarato Andrea Cattabriga.

L'assessore comunale all'Ambiente e Mobilità Sostenibile Alessandra Filippi  nel complimentarsi con Seta per l'investimento realizzato, ha dichiarato: "Oggi salutiamo con favore questo buon segnale, che va nella direzione di costruire un servizio di trasporto pubblico efficiente, moderno e sostenibile. Modena deve tendere ad obiettivi alti e qualificanti, sia per risolvere i problemi della qualità dell'aria sia per migliorare l'uso dello spazio pubblico".

Tag: euro 6

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

In Italia le autovetture Euro 6 superano quota 25%

Il processo di svecchiamento del parco circolante italiano, seppur lentamente, è in corso. Ma rischia di subire nuove battute d'arresto a cuasa di numerosi fattori: forti ritardi nella...

Trasporto pubblico: nel Lazio solo il 48,2% degli autobus è Euro 5 o Euro 6

Qual è la provincia italiana con il parco autobus circolante più vecchio? A questa domanda ha risposto un'elaborazione dell'Osservatorio sulla Mobilità sostenibile di Airp...

Trasporto pubblico: Seta presenta i nuovi filobus elettrici per la rete di Modena

Nella flotta filoviaria urbana di Modena entrano in servizio 8 nuovi filobus Solaris Trollino full electric, mezzi dalle caratteristiche tecniche innovative. Gli 8 nuovi filobus Trollino sono stati...

Lunedì 8 febbraio sciopero trasporto pubblico: possibili disagi a Modena, Reggio Emilia e Piacenza

Seta, Società Emiliana Trasporti Autofiloviari, ha comunicato che lunedì 8 febbraio è stato indetto uno sciopero nazionale di 4 ore del trasporto pubblico. Possibili...

Estesi incentivi acquisto veicoli nuovi, Federauto: primo passo per rilancio del settore

Il Parlamento ha approvato una misura che rivede la normativa per gli incentivi all’acquisto di veicoli nuovi. Federauto, la Federazione dei concessionari di autovetture, veicoli...

23 nuovi Renault Trucks T 480 per il Gruppo Saviola

L’azienda Trasporti Delta, società di trasporto del Gruppo Saviola, ha ricevuto 23 veicoli industriali Renault Trucks T 480 che rinnovano e arricchiscono una flotta composta unicamente...

Scania e Bai per la fornitura di mezzi aeroportuali per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Scania insieme a Bai (Brescia Antincendi International) si aggiudicano la gara, indetta dal Ministero degli Interni, per la fornitura di 40 veicoli aeroportuali destinati al Corpo Nazionale...

Inquinamento: a Modena stop per i diesel Euro 4 da martedì a giovedì

Da martedì 18 febbraio, di nuovo in vigore le misure emergenziali previste dal Piano sulla qualità dell’area 2020 della Regione Emilia-RomagnaA causa del superamento per tre...