La mobilità nel 2025: fino a 9 milioni di veicoli ad alimentazione alternativa

CONDIVIDI

giovedì 26 ottobre 2017

Nel 2025 si stima circoleranno da 4 a 9 milioni di veicoli ad alimentazione alternativa (fino al 27% del totale in Italia) e le nuove immatricolazioni vedranno un mezzo su 4 appartenere a questa categoria. È quanto emerge dal rapporto “Mobilità sostenibile: soluzioni energetiche, tecnologiche e opportunità di business”, realizzato dal Gruppo Energia di Assolombarda, che conta 106 imprese e quasi 16mila dipendenti, con il supporto dell’Area Territorio dell’associazione.
Il documento, data la crescente importanza del settore mobilità per la competitività del territorio, l’ambiente, le strategie energetiche e anche la salute dei cittadini, offre alle imprese una panoramica sui possibili sviluppi della mobilità al 2025 rispetto alle soluzioni energetiche per il trasporto.

L’analisi approfondisce in particolare il trasporto privato di persone e merci su gomma in Italia, che rappresenta la prima opzione di spostamento nel Paese, con un approfondimento ai vettori energetici alternativi quali il gas naturale compresso (GNC) e liquefatto (GNL), il gas da petrolio liquefatto (GPL), i biocarburanti e l’elettricità. I trasporti attualmente consumano il 30% dell’energia del Paese e sono responsabili del 25% delle emissioni di CO2. Basti pensare che oggi viene immatricolata un’auto ad alimentazione alternativa ogni 10.

I biocarburanti miscelati a quelli tradizionali sono ad oggi la soluzione alternativa più diffusa in Europa. Per quanto riguarda l’Italia, GPL e metano rappresentano una filiera nazionale e garantiscono un ritorno economico per l’utilizzatore. Mentre le ibride elettriche stanno, via via, raggiungendo una maturità tecnologica. L’elettrico puro, che presenta evidenti vantaggi dal punto di vista delle emissioni, si sta invece misurando con le sfide tecnologiche per diventare realmente competitivo.

Guardando al futuro e considerando un progressivo svecchiamento del parco veicolare unito il miglioramento dei trasporti pubblici, si può intravedere una costante riduzione del numero di veicoli alimentati a benzina e diesel. Nel parco mezzi al 2025 in funzione di previsioni ottimistiche o più conserva­tive, su circa 35 milioni di veicoli si stimano in circolazione da 3,6 a 5,8 milioni di GPL+ GNC (erano 3 milioni nel 2015) e da 0,7 a 3,4 milioni di veicoli ibridi ed elettrici (erano 90.000 nel 2015), con forte preponderanza delle ibride ri­caricabili. I veicoli diesel e benzina, tuttavia, avranno ancora una quota tra il 73% e l’87% rispetto al 92% del 2015.

“Con l’ultimo rapporto sulla mobilità mettiamo a disposizione delle aziende uno strumento concreto che le aiuti a comprendere l’evoluzione del mercato e gli consenta di valutare opportunità di business, scegliendo tra le diverse opzioni di alimentazione “pulite” per i propri mezzi, oltre che fornire le indicazioni ai policy maker per l’attuazione delle strategie energetiche – ha dichiarato Giovanni Milani, Presidente del Gruppo Energia di Assolombarda –. Da oltre 10 anni le normative europee e nazionali stanno dando segnali importanti per ridurre l’impatto dei trasporti sull’ambiente E la mobilità sostenibile offre all’Italia diverse opportunità di crescita. In questa direzione il miglioramento delle prestazioni dei veicoli, la diffusione delle alimentazioni alternative, lo sviluppo del trasporto pubblico, l’intermodalità, e la digitalizzazione rappresentano le direttrici principali verso un futuro sostenibile”.

Tag: mobilità sostenibile, biocarburanti, biometano, gpl, emissioni co2

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

A Ecomondo 2021 le soluzioni industriali Scania per applicazioni elettriche o ibride

Anche quest'anno Scania sarà presente a Ecomondo, manifestazione fieristica di riferimento in Europa per l'innovazione industriale e tecnologica dell'economia circolare in programma a Rimini...

Mims: in otto mesi adottati 62 decreti attuativi e altri 20 in via di definizione

Una delle quattro linee di azione prioritarie perseguite dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili in questi otto mesi ha riguardato l’accelerazione della...

Porti: Trieste e Monfalcone insieme per ridurre le emissioni delle navi

Un sistema portuale sempre più green. L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e le Capitanerie di Trieste e Monfalcone, hanno promosso un accordo per ridurre...

Green pass e carenza autisti, Conftrasporto: in arrivo la tempesta perfetta

  Obbligo di Green pass, carenza autisti e aumento del prezzo dei carburanti: secondo Conftrasporto è in arrivo la tempesta perfetta per il mondo della logistica. “L’obbligo...

Trento: prevista una deroga alle limitazioni al traffico per il trasporto merci

Deroghe a Trento per il trasporto merci in relazione alle limitazioni al traffico per il rischio di superamento dei livelli di inquinamento atmosferico per il periodo invernale 2021-2022 in vigore...

A Ecomondo 2021 il viaggio di Volvo Trucks verso le emissioni zero

Appuntamento con Volvo a Rimini alla nuova edizione di Ecomondo. Dal 26 al 29 ottobre 2021, torna in presenza la grande fiera dedicata all'innovazione industriale e tecnologica dell'economia...

Trasporto pubblico: nel Lazio solo il 48,2% degli autobus è Euro 5 o Euro 6

Qual è la provincia italiana con il parco autobus circolante più vecchio? A questa domanda ha risposto un'elaborazione dell'Osservatorio sulla Mobilità sostenibile di Airp...

Fercam presente a ROM-E, la fiera dedicata alle nuove fonti di energia e alla smart mobility

Fercam, operatore logistico di Bolzano parteciperà alla manifestazione ROM-E, presentando il progetto Fercam Green Logistics. ROM-E è il festival dedicato all'eco-sostenibilità...