In arrivo nuovi fondi per servizi aggiuntivi TPL

CONDIVIDI

venerdì 28 gennaio 2022

 

Stanziati ulteriori 80 milioni di euro per assicurare la continuità dei servizi aggiuntivi nel trasporto pubblico locale e per sostenere i settori del trasporto in difficoltà per il calo dei ricavi conseguente alle limitazioni imposte dalla pandemia. 

Lo prevede il decreto legge n. 4/2022 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale che avvia anche una importante revisione del meccanismo previsto dal Codice dei contratti pubblici per l'adeguamento dei prezzi di aggiudicazione ai costi dei materiali e per la determinazione dei prezzi posti a base degli appalti.

Ecco come sono strutturati i sostegni

Per garantire la messa a disposizione dei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale nel primo trimestre 2022, a fronte dei limiti di riempimento dei mezzi a causa dello stato di emergenza, il decreto stanzia quindi 80 milioni di euro a favore delle Regioni e delle Province autonome. Le risorse possono essere utilizzate anche per il potenziamento dei controlli.
Il decreto legge assegna poi 15 milioni di euro per il sostegno alle imprese che effettuano trasporto di linea su gomma non soggetto a obblighi di servizio pubblico e a quelle di noleggio con conducente, a fronte dei minori ricavi registrati nel primo trimestre 2022 rispetto allo stesso periodo del 2019, mentre 5 milioni di euro possono essere usati per ridurre i canoni di finanziamento e di leasing per l'acquisto di nuovi mezzi.

Per sostenere le attività delle imprese ferroviarie, il decreto stanzia 130 milioni di euro (10 milioni all'anno per il periodo 2022-2034), destinati a Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), per la riduzione del canone che le imprese del settore versano per l'utilizzo della rete per i servizi passeggeri e merci.

Inoltre, per rendere meno oneroso il ricorso alla cassa integrazione ordinaria e straordinaria da parte delle imprese di trasporto su gomma e di quelle che gestiscono gli impianti di risalita, le attività di radio taxi e le stazioni degli autobus, di trasporto marittimo, per vie d'acqua e di attività connesse al trasporto aereo, che a causa della pandemia sospendono o riducono l'attività lavorativa nel primo trimestre 2022, il decreto legge prevede l'esonero dal pagamento della contribuzione addizionale a loro carico, analogamente a quanto previsto per i settori del turismo, della ristorazione, dei parchi divertimento, degli stabilimenti termali, delle discoteche e sale giochi.

Tag: trasporto pubblico locale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Tper: crescono gli utenti che scelgono formule smart per l'acquisto dei titoli di viaggio

I passeggeri apprezzano i servizi digitali per l'acquisto dei titoli di viaggio per il trasporto pubblico e per la programmazione e gestione a largo raggio della propria mobilità.Oggi, in...

Pescara: cinque nuovi mezzi elettrici per la flotta TUA

La mobilità elettrica si fa strada a Pescara. Entrano in servizio nel capoluogo adriatico cinque nuovi autobus elettrici di proprietà del comune e concessi in comodato d'uso gratuito a...

MOM cerca autisti: assunzioni immediate per chi è già abilitato e bonus incentivo per conseguire categoria E

Prosegue il piano assunzioni di Mobilità di Marca. L’azienda dei trasporti trevigiana ha indetto una selezione pubblica per l’assunzione di lavoratori da assegnare ai servizi di...

Venerdì 20 maggio sciopero trasporti: le modalità a Modena, Reggio Emilia e Piacenza

Possibili disagi per gli utenti del servizio del trasporto pubblico di Modena, Reggio Emilia e Piacenza. Domani, venerdì 20 maggio, è stato indetto uno sciopero nazionale per l'intera...

Arriva MarinoBus Moving Talent, l'iniziativa che facilita la partecipazione dei gruppi agli eventi

Facilitare la partecipazione di talenti a manifestazioni pensate per accrescere la conoscenza, agevolare lo scambio di idee e consentire la dimostrazione di capacità personali. A questo punta...

Trasporto passeggeri in ripresa: ATCM Servizi torna ai livelli pre-pandemia

Dati positivi ad aprile 2022 per ATCM Servizi, società del Gruppo Saca, che gestisce AerBus Modena, la navetta che tutti i giorni effettua 18 corse (9 di andata e 9 di ritorno) in partenza da...

Venerdì 20 maggio sciopero generale: si ferma anche il trasporto pubblico a Roma

Venerdì 20 maggio trasporto pubblico a rischio per l'adesione dei sindacati Cub Trasporti, Cobas e Usb Lavoro Privato allo sciopero generale nazionale dei settori pubblici e privati. Tra le...

Next Mobility Exhibition: Iveco Bus, Industria Italiana Autobus e Rampini presenti al nuovo salone della mobilità collettiva

Iveco Bus, Industria Italiana Autobus e Rampini saranno i protagonisti di Next Mobility Exhibition, salone della mobilità collettiva organizzato da Fiera Milano, che si terrà dal 12 al...