Autobus di linea: il MIMS semplifica le procedure autorizzative

CONDIVIDI

venerdì 15 luglio 2022

Semplificate e accelerate le procedure autorizzative per i servizi autobus di linea. Il Ministro Giovannini ha firmato un decreto che riduce i tempi e gli oneri burocratici per il rilascio di autorizzazioni di nuovi servizi di linea, di rinnovi o di modifica degli stessi servizi.

Il decreto modifica il Regolamento sul riordino dei servizi automobilistici di competenza statale. Si tratta dei servizi di linea che si svolgono su un percorso pari o superiore a 250 chilometri, che collega almeno due regioni o province autonome. La firma del decreto da parte del ministro è stata preceduta dalla consultazione, il 16 marzo scorso, delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative e delle imprese.

Il decreto nel dettaglio

Il nuovo decreto riduce da 120 a 90 giorni, decorrenti dalla data di ricevimento della domanda , il termine previsto per autorizzare un servizio di linea o per autorizzare modifiche sostanziali a servizi già autorizzati, mentre si riduce da 90 a 45 giorni il termine per il rinnovo senza modifiche di un servizio già autorizzato. Inoltre è fissato in 30 giorni il procedimento relativo alla richiesta di modifiche, considerate ‘lievi’, di servizi già autorizzati. Rientrano in questa casistica il cambio di nome delle imprese autorizzate che mantengono lo stesso codice fiscale, oppure la riduzione del periodo di esercizio e delle frequenze o l’aumento delle frequenze per un periodo non superiore a 20 giorni.

Per ridurre gli oneri burocratici a carico degli operatori del settore, il decreto prevede, per le richieste di rinnovo senza modifiche o con modifiche lievi di un servizio già autorizzato, la presentazione di autocertificazioni per attestare la permanenza dei requisiti relativi alla sicurezza del percorso e delle fermate, al posto di nuovi nulla osta rilasciati dagli Uffici. Tra le misure di semplificazione figura anche l’eliminazione dell’autorizzazione per l’utilizzo dell’autobus di rinforzo.

Accogliendo un rilievo del Consiglio di Stato, è stato previsto il silenzio-assenso per i casi di rinnovo dell’autorizzazione, con o senza modifiche. Quindi, se decorsi i termini per il procedimento gli uffici competenti non hanno emesso alcun provvedimento, l’istanza si considera accolta.

Tag: trasporto pubblico locale, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...

IBE Intermobility and Bus Expo 2022: ecco il programma di eventi a cura del Comitato Tecnico Scientifico

La decima edizione di IBE Intermobility and Bus Expo (l’appuntamento biennale di IEG Italian Exhibition Group dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini) presenta il Programma dei lavori a cura...

TPL Linea potenzia il servizio scuolabus: nella rete anche i comuni Cairo e Albissola

TPL Linea, azienda di trasporto savonese, potenzia il servizio scuolabus. Salgono a 14 i Comuni presenti nella rete dell'operatore. Grazie al rafforzamento del parco mezzi, all’aumento del...

Approvato il decreto Mims: nuove misure per infrastrutture e trasporti più efficienti e sostenibili

Migliorare il sistema infrastrutturale e la qualità dei servizi di mobilità per rispondere in modo innovativo alle esigenze delle persone, delle imprese e dell’ambiente.  Il...

Liguria: Free To X attiva una nuova stazione di ricarica elettrica sulla A12

Free To X, società del gruppo Autostrade per l’Italia, dedicata allo sviluppo di servizi avanzati per la mobilità,  attiva una nuova stazione di ricarica ad alta potenza per...

Garantire sicurezza e continuità di strade e infrastrutture: accordo MIMS-ENEA-INGV

Mettere in campo le tecnologie più avanzate per rafforzare la sicurezza di strade e ferrovie del nostro Paese e garantire la continuità delle infrastrutture nazionali e dei servizi di...