Incidenti stradali: Istat, nel 2015 cresce il numero delle vittime

CONDIVIDI

martedì 19 luglio 2016

Nel 2015 si sono verificati in Italia 173.892 incidenti stradali con lesioni a persone, che hanno provocato 3.419 vittime (morti entro il 30° giorno) e 246.050 feriti. Per la prima volta dal 2001 cresce il numero di vittime (+38, pari a +1,1%). Gli incidenti registrano invece una flessione dell'1,8% e i feriti del 2,0%.
Lo annuncia oggi l’Istat pubblicando dati provvisori sugli incidenti stradali completi anche delle informazioni su categoria della strada e caratteristiche degli utenti coinvolti. Fino all'anno scorso tali dettagli venivano diffusi a novembre in occasione della pubblicazione dei dati definitivi.

Il 2015 è segnato da un aumento delle vittime di incidenti stradali anche nella Ue28 (1,3% in più del 2014): complessivamente, sono state 302 contro 25.970 del 2014. Nel confronto fra il 2015 e il 2010 (anno di benchmark della strategia europea per la sicurezza stradale) i decessi si riducono del 16,8% a livello europeo e del 16,9% in Italia. Ogni milione di abitanti, nel 2015 si contano 52 morti per incidente stradale nella Ue28 e 56,3 nel nostro Paese, che si colloca al 14° posto della graduatoria europea, dietro Regno Unito, Spagna, Germania e Francia.

Anche i feriti gravi risultano in aumento nel 2015: sulla base dei dati di dimissione ospedaliera, sono stati quasi 16 mila contro i 15 mila del 2014 (+6%). Il rapporto tra feriti gravi e decessi è salito a 4,7 nel 2015 (4,4 l'anno precedente).

Sull'aumento del numero di vittime in Italia pesa l'incremento registrato su autostrade (comprensive di tangenziali e raccordi autostradali) e strade extraurbane (305 e 1.619 morti; +6,3% e +1,9% sull'anno precedente). Una lieve flessione si registra, di contro, sulle strade urbane (1.495 morti; -0,7%), dopo la crescita del 5,4% tra il 2013 e il 2014. Fanno eccezione i grandi Comuni, per i quali, nel complesso, il numero di morti nell'abitato aumenta dell'8,6%.

L'aumento dei morti in incidenti stradali registrato nel 2015 ha riguardato in particolar modo i motociclisti (769, +9,2%) e i pedoni (601, +4,0%). Risultano in calo gli automobilisti deceduti (1.466, -1,7% ) così come i ciclomotoristi (106, -5,4%) e i ciclisti (249, -8,8%).

Tra i comportamenti errati più frequenti, sono da segnalare la guida distratta, il mancato rispetto delle regole di sicurezza e precedenza e la velocità troppo elevata (nel complesso il 44,0% dei casi). Le violazioni al Codice della Strada più sanzionate risultano, infatti, l'eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l'uso di telefono cellulare alla guida.

Il 2015 si presenta come un anno di ripresa della mobilità, le prime iscrizioni di autovetture aumentano del 15,0% rispetto all’anno precedente. Anche le percorrenze autostradali crescono del 3,6% rispetto al 2014, con oltre 79 miliardi di km percorsi.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Patente 2021: più tempo per fare l'esame. La prova teorica potrà essere svolta entro 1 anno

Più tempo per gli esami di guida della patente. Il decreto Milleproroghe stabilisce che per le domande di esame presentate nel 2020, la prova teorica potrà essere svolta entro 1 anno...

Automotive: crescita a due cifre a ottobre 2020 (+14,5%)

A ottobre 2020, secondo i dati Istat, la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra un aumento tendenziale del 14,5%, mentre chiude i primi dieci mesi del 2020 a...

Sicurezza, Anas nella Giornata per le Vittime della strada: dimezzare gli incidenti entro il 2030

In occasione della Giornata mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada, Anas (Gruppo Fs Italiane) mette in campo un obiettivo importante: ridurre gli incidenti stradali sulla rete stradale e...

Industria automotive: a settembre calo tendenziale del 4%

Secondo dati Istat, a settembre 2020 la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra un calo tendenziale del 4%, mentre chiude i primi nove mesi del 2020 a -30,9%....

Trasporti eccezionali: le autorizzazioni sono valide fino al 29 ottobre 2020

Chiarimenti dalla Direzione Generale per la sicurezza stradale sulla validità delle autorizzazioni per i trasporti eccezionali con scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio...

Trasporti: l'agenda della Commissione della Camera per la settimana in corso

Pubblichiamo l'agenda dei lavori della Commissione Trasporti della Camera per la settimana in corso.Convocazione della IX CommissioneConvocazione della IX Commissione(TRASPORTI, POSTE...

Mercato auto: a settembre crescono le immatricolazioni grazie agli incentivi (+9,5%)

A settembre il mercato italiano dell’auto totalizza 156.132 immatricolazioni, ovvero il 9,5% in più rispetto allo stesso mese del 2019. Il dato è stato evidenziato dal...

Trasporti: l'agenda delle Commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 28 settembre al 2 ottobre

Pubblichiamo l'agenda dei lavori delle commissioni Trasporti della Camera e Lavori pubblici del Senato per la settimana in corso. Convocazione della IX Commissione (TRASPORTI, POSTE E...