A2A: il piano industriale al 2030 punta a quadruplicare le infrastrutture per la mobilità sostenibile

CONDIVIDI

venerdì 28 gennaio 2022

Ulteriori due miliardi di investimenti per implementare l’impegno verso la decarbonizzazione, in anticipo rispetto agli obiettivi previsti da COP26.
A2A ha presentato l’aggiornamento del Piano industriale al 2030, che prevede tra i punti fondamentali il quadruplicamento delle infrastrutture legate alla mobilità sostenibile rispetto al precedente, con 24 mila punti di ricarica elettrica.

“Facendo leva su una forte capacità di crescita dimostrata da tutte le business unit del Gruppo, abbiamo deciso di aumentare ulteriormente gli investimenti destinando 18 miliardi alla transizione ecologica – commenta Renato Mazzoncini, amministratore delegato di A2A –. L’aggiornamento del Piano prevede di anticipare di 10 anni l’obiettivo comune di emissioni zero, ampliare ulteriormente la nostra presenza in Italia e stabilire nuovi e ancora più ambiziosi target di business. Puntiamo a essere protagonisti del processo di decarbonizzazione del Paese, grazie alla nostra capacità di poter garantire sia energia elettrica rinnovabile sia molecole sostenibili come idrogeno e biometano, in linea con quanto previsto dalle direttive europee”.

 

Puntare su elettrico, idrogeno verde e bio-Gnl

Le infrastrutture – spiega il Gruppo – saranno sia a bassa potenza (fino a 7kW) sia ad alta potenza (oltre 50 kW), per favorire sia una modalità di erogazione lenta (ad esempio di notte), sia rapida, simile a quella delle stazioni di rifornimento tradizionali.

Per i segmenti di mobilità che non avranno un'evoluzione verso l'elettrico, come il trasporto pesante, A2A vuole mettere a disposizione soluzioni come l'idrogeno verde e il bio-Gnl. Il Gruppo ha in programma di sviluppare infatti oltre 60 impianti di bio-metano di cui almeno 5 con liquefazione per ottenere bio-Gnl, mentre per la produzione di idrogeno si potranno sfruttare fonti di energia prodotta continuativamente come quella dei termovalorizzatori, con un "modello di business decentralizzato, basato su ecosistemi locali al servizio dell'industria e del trasporto pesante".

"Circa il 30% delle emissioni di Co2 in Italia derivano dal settore della mobilità – sottolinea A2A – e sarà possibile abbattere le emissioni dei trasporti di merci e persone con una penetrazione sempre più rilevante di auto elettriche e mezzi pesanti alimentati a idrogeno e bio-Gnl".

Nel 2021 l'8% delle auto vendute in Italia sono state elettriche (pure e ibride plug-in) e con l'incremento previsto nei prossimi anni A2A intende "favorire l'adozione di questo modello di mobilità sostenibile".

 

 

Tag: trasporti sostenibili, mobilità elettrica, biocarburanti, biometano

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

FederPetroli Italia: con la nuova politica energetica nazionale maggiori benefici per imprese e famiglie

"Non possiamo nasconderlo, dall’insediamento del Governo Meloni, abbiamo riscontrato positività e ottimismo da parte delle aziende dell’Oil & Gas non solo su scala italiana ma...

XPO acquista 65 camion elettrici Renault Trucks per la distribuzione di pallet in Francia

XPO si prepara per la transizione verso la mobilità elettrica. L'operatore ha finalizzato ordini per 65 camion elettrici Renault Trucks, con l'obiettivo di arrivare a 100...

Hertz e Uber rafforzano la partnership: cresce il numero di veicoli elettrici in Europa

Hertz e Uber hanno annunciato l’espansione europea della loro partnership che ha già avuto successo in Nord America. Il rafforzamento della collaborazione prevede che Hertz metta a...

La mobilità è più sostenibile al Porto di Trieste grazie ai nuovi veicoli elettrici

Diventa più ecologico il parco auto in dotazione all’Autorità di Sistema del porto di Trieste con la messa su strada dei primi due nuovi mezzi ad alimentazione elettrica, appena...

Il mercato dei veicoli commerciali registra un calo a due cifre nel 2022

Nel dicembre 2022, il mercato dei veicoli commerciali ha registrato un calo a due cifre del 14,6% rispetto allo stesso mese del 2021. Secondo un rapporto del Centro Studi e Statistiche dell'UNRA...

Il 2023 sarà l’anno della guida autonoma?

La guida autonoma (AD) è destinata a rivoluzionare il modo in cui i consumatori vivono la mobilità, rendendola più sicura, conveniente e piacevole. Con il rapido avanzamento...

Volkswagen cresce del 24% nei veicoli elettrici

Nel 2022, Volkswagen ha battuto il record di consegne e ordini. Secondo quanto riportato, l'azienda ha registrato un aumento costante della domanda nonostante i problemi di approvvigionamento. Il...

Togg presenta il futuro della mobilità al CES di Las Vegas

Il CEO di Togg, Gürcan Karakaş, ha presentato ieri al più grande salone mondiale dell’elettronica di consumo tenutosi a Las Vegas (Usa) una...