Mercato auto: frena la crescita dei prezzi del nuovo (+2,6%)

CONDIVIDI

martedì 24 novembre 2020

A ottobre, nella nuova fase dell’emergenza sanitaria, il mercato dell'auto segnala un rallentamento della crescita dei prezzi del nuovo (+2,6%); secndono inoltre i prezzi dell’usato (-0,8%).
 
Il tasso di crescita tendenziale (cioè su base annua) dei prezzi delle auto nuove è infatti stato del +2,6%, lo stesso di settembre ed in lievo calo rispetto al picco annuale di agosto (+2,7%). È quanto emerge da un’elaborazione sugli indici Istat dei prezzi al consumo per l’intera collettività realizzata dall’Osservatorio Autopromotec.

Le  auto nuove hanno visto nei primi sei mesi dell’anno un continuo rallentamento della crescita dei listini a causa del crollo della domanda di auto per effetto dell’emergenza Coronavirus. Poi, con la lieve ripresa del mercato a partire da luglio e soprattutto da agosto, i prezzi del nuovo sono tornati a correre, salvo poi tornare a stabilizzarsi in ottobre in concomitanza con il peggioramento dell’emergenza sanitaria e del quadro economico.

L’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec ha preso poi in considerazione anche la situazione delle auto usate, i cui prezzi in ottobre hanno registrato un calo pari al -0,8% (in discesa rispetto al -0,7% di settembre e al -0,6% di agosto). Come per il mercato del nuovo, quindi, anche l’usato evita di forzare sui prezzi in un questa nuova e delicata fase dell’emergenza sanitaria.

In lieve controtendenza, invece, è la dinamica dei prezzi per la manutenzione e la riparazione auto.  Sempre considerando il mese di ottobre, i prezzi hanno fatto registrare infatti un incremento tendenziale modesto (+1,2%), in lieve aumento rispetto al +1% di settembre e al +0,9% di agosto.

Tag: coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Assarmatori-Confitarma: pochi medici sulle navi italiane, si rischia l'emergenza

Un appello per avere più medici a bordo delle navi battenti bandiera italiana: è quello rivolto al ministro della Salute Roberto Speranza da Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e...

Slovenia: dal 15 agosto obbligo di certificazione Covid per gli autotrasportatori

La Slovenia non applicherà più nessuna eccezione al personale viaggiante (nemmeno per i lavoratori in transito) in entrata nel paese dal 15 agosto. A partire da tale data, quind...

Auto: a maggio ancora calo delle attività di officina, ma il trend potrebbe invertirsi

La crisi economica continua a picchiare duro su molti settori economici: l’autoriparazione conferma un calo in maggio. Per il settimo mese consecutivo è stato registrato infatti un calo...

Autotrasporto: autisti esonerati dall'obbligo di Certificazione Verde Covid

L'obbligo di Certificazione verde per entrare in Italia dall’estero non è esteso agli autisti. Lo ha chiarito il ministero della Salute in un’ordinanza del 18 giugno. In assenza di...

Il commercio mondiale viaggia su nave: nel 2019 trasportate 11 miliardi di tonnellate di merci

Il commercio mondiale è profondamente interconnesso con le infrastrutture di trasporto marittimo. Circa il 90% del commercio mondiale in termini di volume e oltre il 70% in termini di valore...

Traffico: a maggio 2021 crescita del 25% sulla rete Anas

L’allentamento ad aprile delle misure restrittive legate all’emergenza da Covid-19 ha permesso agli italiani di riprendere le abitudini legate agli spostamenti sul territorio nazionale....

Porti: la genovese Circle a supporto dei collegamenti Regno Unito-Francia

Nella cornice delle Autostrade del Mare, i collegamenti portuali e marittimi attraverso l'Arco Atlantico, in particolare tra Irlanda e Francia nord-occidentale, hanno un ruolo sempre più...

Fuga dal camion: aumentano fino al 200% le carenze di autisti nel mondo

Si prevede che la carenza di autisti di camion aumenterà di oltre un quarto nel 2021. I divari sono destinati ad aumentare a un tasso molto più elevato in alcuni paesi: il 150% in...