Stazioni ferroviarie d'Italia: in viaggio a Feltre a bordo del treno storico a vapore

lunedì 26 luglio 2021

Prosegue la rubrica dedicata alle stazioni ferroviarie d'Italia. Un appuntamento quindicinale che ci condurrà alla scoperta delle stazioni più importanti, più antiche o più suggestive del nostro Paese.

Qui l’articolo precedente.

Il servizo ferroviario della bassa Val Feltrina

Inaugurata alla fine del 1800 e situata al chilometro 54 della linea Padova Calalzo, la stazione ferroviaria di Feltre è a servizio della bassa Val Feltrina, nella provincia di Belluno. Oltre al classico binario che attraversava il piazzale ce n’era anche uno a scartamento ridotto, realizzato dagli austriaci nel 1917, che la collegava col centro cittadino, per meglio garantire i rifornimenti di viveri ed armi.

Attualmente è composta da 3 binari, il primo (dotato anche di pensilina) e il secondo utilizzato dai passeggeri, il terzo non ha nemmeno il marciapiede e serve solo per servizi di manovra o di sosta non ordinaria; c’è anche un piccolo tronco di 20 metri in direzione Padova, usato molto raramente. Esiste poi un binario morto che esce completamente dalla stazione e va verso la zona dell'attuale deposito delle corriere: si trattava del raccordo con l'ex Montecatini Alumetal, un’importante azienda italiana specializzata nella produzione di alluminio.

La linea che raggiunge Feltre non è elettrificata (prevista per la metà del 2021), quindi può essere raggiunta solo con treni alimentati a gasolio o vapore; per quest’ultimo tipo di convogli nella stazione è ancora presente una colonna, con il relativo serbatoio, che permette il caricamento dell’acqua nelle cisterne delle antiche locomotive. A Feltre, oltre alla piattaforma girevole e al fabbricato per il deposito carbone, esisteva anche una rimessa per locomotive; era molto piccola, ad un solo binario e poteva ricoverare solo macchine di modeste dimensioni.

A bordo del Treno delle Valli, una vecchia locomotiva a vapore

Sul piazzale della stazione si possono vedere delle tracce di un binario annegato nell’asfalto; era usato fino agli anni 60 con carri spinti a mano per servire una segheria posta dove adesso c’è un supermercato. Ogni anno l’Associazione culturale storico ferroviaria "La Carrozza Matta" e Fondazione FS organizzano convogli storici con la denominazione "Il Treno delle Valli" che partono da varie stazioni del Veneto e raggiungono Feltre. Un treno a vapore, come quelli di una volta porta molte centinaia di turisti nella piccola cittadina che, incuriositi dall'iniziativa, non si lascia scappare l'opportunità di vedere in azione la vecchia locomotiva. Una simpatica curiosità è la comparsa della stazione all’interno del film “Una piccola storia d’amore” del regista George Roy Hill, nella scena dove gli attori si lanciano da un treno in corsa.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata