Ncc di nuovo in protesta a Roma mercoledì 12 dicembre

lunedì 10 dicembre 2018 14:51:39

Mercoledì 12 dicembre, dalle 9 a mezzogiorno, le imprese di autonoleggio con conducente (Ncc) scenderanno nuovamente in piazza, a Roma, dopo la protesta del 29 novembre scorso. Il sit-in nazionale della categoria si terrà in piazza Santi Apostoli "per protestare contro l’entrata in vigore - dal 2019 - di un decreto che ne sancirebbe l’estinzione, costringendo (tra gli altri provvedimenti) gli autisti a rientrare in rimessa alla fine di ogni corsa, con danni all’ambiente (per il surplus di viaggi a vuoto) e alle imprese. Contemporaneamente, nella sede Confcommercio di Milano, si svolgerà l’assemblea lombarda della categoria", scrive in un comunicato Conftrasporto-Confcommercio.

In una nota congiunta, firmata anche dagli autonoleggiatori Fai-Confcommercio, gli Ncc puntano il dito contro i tassisti.
“Non sappiamo di quali dati dispongano i sindacati dei tassisti a proposito della consistenza delle imprese Ncc, evidentemente hanno fatto il conto delle aziende, non delle autorizzazioni, ma ancora una volta dimostrano che la loro idea di sviluppo passa attraverso la penalizzazione della concorrenza con il sostegno di ‘manine politiche’, che storicamente gliel’hanno sempre data vinta”, è quanto sostengono gli Ncc in una nota congiunta.

“Il concetto dei tassisti di riorganizzazione del settore nulla ha a che vedere con un presunto ripristino della legalità - proseguono gli Ncc -  ma soltanto con la ricerca di un rinnovato monopolio a discapito dell’utenza e dei 200mila lavoratori delle imprese di noleggio con conducente. Non sarebbe solo il comparto Ncc a essere danneggiato, ma anche tutto l’automotive e tutti i nostri fornitori: gommisti, commercialisti, concessionarie, distributori di benzina. Tutti quei beni e servizi che ruotano intorno a un comparto economico stimato in mezzo punto di Pil. Per non parlare dell'indotto del turismo, che è uno dei motori del Paese. Un danno all'economia generale per la miope avidità di pochi”.
Gli Ncc saranno nuovamente a Roma, venerdì 14 dicembre, questa volta al ministero dei Trasporti, per incontrare il viceministro Edoardo Rixi.

(Nella foto la protesta di pochi giorni fa a Roma)

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Città/Tpl

Altri articoli della stessa categoria

Verona, Fase2 mobilità: ampliate le Zone 30 per incentivare spostamenti a piedi e in bicicletta

venerdì 29 maggio 2020 12:19:42
Gli incentivi previsti con il Decreto rilancio per l’acquisto di biciclette hanno l’obiettivo di aumentare la diffusione delle due ruote tra i...

Bologna: orario estivo dei bus Tper dal 1° giugno. Intensificate le corse nelle ore di punta

venerdì 29 maggio 2020 15:17:46
Dal 1° giugno entra in vigore l'orario estivo dei bus nell'intero bacino di Bologna. Saranno intensificate le frequenze delle corse sulle principali linee...

Confcooperative Lavoro chiede un piano di rilancio per il trasporto pubblico e turistico

venerdì 29 maggio 2020 22:23:16
“Serve un piano nazionale di rilancio, che garantisca i livelli occupazionali ed eviti un pericoloso ritorno a modalità non sostenibili”. Lo...

Bari, Fase2 mobilità: presentato “Open Space”

giovedì 28 maggio 2020 10:38:53
Il lockdown degli ultimi mesi ha determinato una crisi generalizzata di carattere economico, culturale e sociale, che è prevedibile produca effetti...

Mobilitaria 2020: il lockdown ha ridotto traffico e inquinamento. Adesso la sfida è tornare a muoverci senza inquinare e congestionare le città

giovedì 28 maggio 2020 13:18:52
Presentato “MobilitAria 2020”, studio annuale di Kyoto Club e Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche...