Trasporti Europa-Asia: Geodis noleggia una nave portacontainer

CONDIVIDI

mercoledì 10 febbraio 2021

Geodis potenzia il servizio per far fronte alla carenza di capacità dei container nel commercio Asia-Europa. L'azienda, attraverso il noleggio di una nave portacontainer, offre ai propri clienti uno spazio garantito nel mercato del trasporto marittimo tra Cina ed Europa.

Le partenze in programma per Geodis

La prima nave con capacità di 1.000 TEU, gestita esclusivamente da Geodis, arriverà ad Amburgo il 28 febbraio. La nave trasporta un totale di 435 container da quaranta piedi per i clienti che hanno trovato sempre più difficile garantire spazio con vettori regolari. La prossima imbarcazione partirà da Shanghai intorno al 10 febbraio. A seconda della domanda, Geodis pianificherà ulteriori partenze nelle prossime settimane.

Il commento di Matthias Hansen, Senior Vice President Global Ocean Freight

Matthias Hansen è Senior Vice President Global Ocean Freight per Geodis, "Comprendiamo le attuali sfide del mercato derivanti dalla domanda senza precedenti dei clienti e dai limiti della capacità del vettore marittimo e delle partenze dalla Cina e da altre parti dell'Asia - ha osservato -. Stiamo lavorando duramente per trovare soluzioni per i nostri clienti, come nel caso di questo esclusivo noleggio di navi per integrare accordi fissi a lungo termine che abbiamo con i principali vettori. Ci sforziamo di fornire certezza ai nostri clienti in un mercato instabile".

Soluzioni multimodali per i clienti

"Il mercato ha creato picchi variabili e imprevisti nella domanda di prodotti asiatici - commenta Onno Boots, Presidente regionale e CEO di Geodis per l'Asia Pacifico -. Il nostro obiettivo principale è offrire soluzioni multimodali ai nostri clienti esistenti per consentire loro di spedire in tempo e in modo ragionevolmente economico. In qualità di fornitore di servizi adattabile e innovativo, Geodis è costantemente alla ricerca di alternative tra cui prodotti ferroviari, marittimi e aerei che soddisfino questo obiettivo per i caricatori sulla corsia commerciale sempre più volatile dell'Estremo Oriente Occidentale (FEWB)".

Tag: geodis, container, trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Bari: via al bando di gara per la realizzazione del nuovo terminal passeggeri

Un nuovo terminal moderno e funzionale che si svilupperà su una superficie di circa 3.000 mq. La caratteristica principale dell’edificio sarà la sua polifunzionalità: oltre...

Al porto di Civitavecchia la nave portacontainer più lunga mai ormeggiata

Continua il processo di sviluppo e ampliamento dei traffici nel porto di Civitavecchia, che punta a crescere ulteriormente tra i più importanti scali del Mediterraneo, oltre che per le...

Governance, riforme e semplificazioni: Confindustria presenta Progetto Mare

L’Economia del Mare è un comparto sul quale è più che mai necessario elaborare una strategia complessiva e specifica, valorizzandone le singole e già rilevanti...

Porti dell’Adriatico centrale: traffico merci in aumento rispetto ai numeri pre Covid

Dati più che positivi i per il traffico merci dei porti di Ancona e Ortona nel primo trimestre 2022, che registrano una netta crescita anche rispetto al periodo precedente alla pandemia....

Approvata la legge Salvamare: i pescatori potranno portare a terra la plastica recuperata con le reti

Giornata storica per il mare: Marevivo e Federazione del Mare, insieme ad Assonave, Assoporti, Confindustria Nautica, Confitarma, Federpesca, Lega Navale, Lega Italiana Vela, Stazione Zoologica Anton...

Ucraina: 500 marittimi bloccati a bordo delle navi nei porti nel Mar Nero e nel Mar d'Azov

500 marittimi sono ancora a bordo di 109 navi bloccate nei porti ucraini o nei mari vicini. Lo ha reso noto l’ICS – International Chamber of Shipping che chiede la conservazione dei...

Vado Ligure: operativa la seconda aerea di scambio del nuovo Container Terminal

A disposizione degli autotrasportatori 17 nuove postazioni e una “flotta” di gru di piazzale che operano in modo autonomo e sono supervisionate “in remoto” da operatori...

Porti di Spezia e Marina di Carrara: inizio d'anno con numeri in crescita

Nel primo trimestre 2022 nei porti della Spezia e Marina di Carrara sono state movimentate più di 4,3 milioni di tonnellate di merci. In particolare il porto toscano si conferma in forte...