Covid-19: postazioni per screening all’Autostazione di Bologna

CONDIVIDI

martedì 25 agosto 2020

Sarà operativo da domani, 26 agosto, all'interno dell'Autostazione un nuovo punto dell'Azienda Usl di Bologna dove i viaggiatori che arrivano in città dall'estero, attraverso i vettori del trasporto pubblico su gomma e con altri mezzi, potranno effettuare il tampone per diagnosi di eventuale contagio da Covid-19.

Un'apposita segnaletica guiderà i viaggiatori che vorranno sottoporsi a tampone, dal piazzale degli arrivi fino al presidio sanitario, uno spazio scelto per la sua posizione strategica all'interno dell'Autostazione e per la sua particolare conformazione logistica, che permetterà agli operatori di svolgere l'attività di esecuzione dei tamponi in tutta sicurezza. Il locale che ospita il nuovo presidio, ricavato nell’ex sala dei capistazione, infatti dispone di due accessi, organizzati come punti di entrata e uscita in modo che le persone possano seguire un percorso unico e non si incrocino mai durante le operazioni di screening. Per l’attesa appositi segnali indicano le distanze da tenere.

I tamponi, tutti i giorni tra le 8.30 e le 10.30, ad accesso diretto, sono riservati alle assistenti familiari che rientrano al lavoro provenendo da paesi extra Schengen e da Romania o Bulgaria, e a tutti i viaggiatori in ingresso da paesi extra Schengen e da Bulgaria, Croazia, Grecia, Malta, Romania e Spagna: 60 i tamponi disponibili ogni giorno.

Attiguo al punto tamponi, al piano terra dell'Autostazione, sarà inoltre allestito uno spazio per l'esecuzione dei test sierologici, riservati agli operatori delle scuole che non hanno scelto il proprio Medico di medicina generale in ambito metropolitano, o il cui Medico non aderisce allo screening. La prenotazione del test avviene compilando il modulo dedicato, disponibile sul sito web www.ausl.bologna.it. Il punto test sarà attivo da mercoledì a sabato dalle 8.30 alle 13.30: 150 i test disponibili ogni giorno.

Ad agosto sono circa 160 a settimana i pullman che dall'estero arrivano in Autostazione, l’85% di giorno, il 25% di notte. Di questi una cinquantina partono dalla Germania e arrivano a Bologna passando per la Svizzera, un’altra cinquantina partono dalla Francia e arrivano in città facendo tappa in Croazia. E ancora, 5 partono dalla Romania, 4 dalla Bulgaria, 2 dalla Serbia, 5 dall'Ungheria, 2 dalla Polonia e uno dalla Repubblica Ceca. Infine, 16 pullman arrivano dall'Albania, facendo tappa in Macedonia e Ucraina. Non ci sono per ora corse dalla Spagna e dalla Grecia.

Tag: coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto ferroviario merci: dall'Ue ok ad aiuti di Stato per 374 milioni di euro

In arrivo per l'Italia  per un aiuto di 374 milioni di euro per indennizzare le imprese di trasporto ferroviario di merci per i danni subiti nel periodo tra il 12 marzo e il 31 maggio 2020 a...

Prorogato fino a settembre l'obbligo di mascherina a bordo di autobus, metro e treni

Prorogato l’obbligo di utilizzo delle mascherine su treni e mezzi di trasporto pubblico fino al 30 settembre. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri.  Oggi decadeva infatti...

Trasporto Pubblico: ecco le nuove regole a bordo dal 1° aprile

Covid, è finito lo stato di emergenza e il trasporto pubblico si adegua alla nuova fase di gestione della pandemia.L’obiettivo è quello di accompagnare il graduale superamento...

La protesta dei camionisti canadesi arriva in Europa, annunciata una manifestazione per il 14 febbraio

La protesta dei camionisti canadesi innescata dall'obbligo di vaccino anti-Covid per le tratte transfrontaliere, si espande anche in Europa (ne avevamo parlato qui). Il "convoglio della...

Dall'Ue via libera a 22,4 milioni di euro per sostenere le autorità portuali italiane

Dall'Antitrust Ue è arrivato l'ok allo schema di aiuti dell'Italia che stanzia 22,4 milioni di euro per sostenere le autorità portuali colpite dalla pandemia. La misura è stata...

Trasporto passeggeri: FlixBus riduce l’offerta in Italia del 30% a causa del Covid

Si apre una nuova dura fase dal punto di vista epidemiologico e le aziende dell'autotrasporto passeggeri temono una riduzione drastica del traffico e il conseguente impatto sui serviz...

Trasporto scolastico: sui mezzi dedicati eliminato l'obbligo di Green pass ma necessaria la mascherina FFP2

Arrivano aggiornamenti da parte del Ministero della Salute in materia di accesso e utilizzo da parte degli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e di secondo grado che...

Piemonte: Covid, da lunedì 10 gennaio variazioni nel servizio ferroviario

A causa dell'aumento del numero dei contagi da Covid-19 e di persone in quarantena si è ridotto il personale a disposizione delle imprese di trasporto in Piemonte come in tutte le altre...