Italia e Stati Uniti confermano la collaborazione per lo sviluppo del trasporto spaziale commerciale

CONDIVIDI

venerdì 30 settembre 2022

Proseguire la collaborazione per il progresso del trasporto spaziale commerciale e sviluppare il progetto Criptaliae Spaceport, lo spazioporto di Taranto Grottaglie.
Questi i principali punti al centro dell’incontro che si è svolto tra l’Enac e la Federal Aviation Administration (FAA) in occasione della 41a Assemblea Generale dell’ICAO - Organizzazione Internazionale per l’Aviazione Civile - in corso a Montreal. 

La conferma del protocollo firmato nel 2016 con l’amministrazione statunitense - si legge in una nota Enac – rientra negli obiettivi nazionali dello sviluppo delle attività commerciali suborbitali e spaziali in coerenza con il programma europeo sulle operazioni ad alta quota (Higher Airspace Operations - HAO) e nel quadro della cosiddetta New Space Economy. Si tratta di opportunità rilevanti di business per il sistema Paese e per le imprese italiane, nel rispetto del principio cardine di rendere l'aerospazio e l'ambiente compatibili e sostenibili.

Nel corso del meeting, Enac e FAA hanno convenuto di dare piena applicazione ed efficacia all’accordo mediante l’istituzione di un comitato tecnico di coordinamento per individuare i progetti di reciproco interesse su cui concentrare gli sforzi, volti a permettere ai maggiori operatori USA di operare in Italia dallo spazioporto di Grottaglie già a partire dai prossimi anni.

“Poter aggiornare l’amministrazione statunitense su un progetto così rilevante per il nostro Paese, come la definizione di un quadro regolamentare armonizzato con quello statunitense e la realizzazione a Grottaglie del primo spazioporto, è un passaggio che ci avvicina ulteriormente all’idea di sistema innovativo del comparto aerospaziale su cui si base l’attività dell’Enac – ha dichiarato il presidente, Pierluigi Di Palma –. Ci sono realtà come Virgin Galactic, Virgin Orbit, Blue Origin e Sierra Space che hanno già iniziato a investire sul futuro dei voli spaziali e suborbitali commerciali e che potrebbero presto operare anche in Italia grazie all’impegno corale di tutto l’ecosistema degli stakeholder nazionali promosso e supportato dall’Enac. Ci auguriamo che anche aziende europee e start up siano coinvolte da questa idea di futuro che è già nel nostro presente”.

Enac e FAA, infine, hanno convenuto anche di continuare e intensificare nel futuro la stretta collaborazione tra le due autorità sulle tematiche di sviluppo del trasporto suborbitale e spaziale commerciale.

 

Tag: enac

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sicurezza, licenze e certificazioni di volo: siglato un accordo di cooperazione tra Italia e Libano

Sviluppare varie forme di cooperazione tra Italia e Libano nell’ambito dell’aviazione civile, con particolare riguardo a sicurezza del volo, licenze del personale di vol...

Droni per trasporto di medicinali e attrezzature: accordo tra Enac e Croce Rossa

Avviare servizi dedicati all’emergenza sanitaria, per potenziare l’azione di prevenzione e soccorso, attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie per il trasporto, come aeromobili a...

Mobilità aerea avanzata: Enac e Comune di Firenze firmano un protocollo di collaborazione

La mobilità aerea avanzata è il futuro delle città, reso possibile dallo sviluppo di servizi di mobilità aerea efficienti, sicuri, sostenibili e interoperabili con le...

Fine dell’emergenza Covid-19: ecco le linee guida per viaggiare in aereo

A seguito della cessazione dello stato di emergenza dovuto alla pandemia da Covid-19, l’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac) ha aggiornato le linee guida per gli operatori del...

Enac-Regione Lazio: un protocollo di intesa per l'uso di droni per trasporto medicinali

“L’Advanced Air Mobility è in grado di introdurre una terza dimensione, quella aerea, al trasporto di persone, merci, e di medicali offrendo una alternativa alla mobilità...

Enac: anticipo di 34 milioni alle società di handling e catering come ristori per danni da Covid-19

“Si tratta di un sostegno rilevante a un comparto che occupa migliaia di lavoratori e che contribuisce in modo determinante alla qualità dei servizi aeroportuali. Sosteniamo con fiducia...

Ristori Covid-19: Enac eroga 300 milioni di anticipo alle società di gestione aeroportuale

Trecento milioni di euro erogati alle società di gestione aeroportuale. Si tratta di un anticipo del 50% rispetto alle richieste di ristoro avanzate per i danni causati dall’emergenza...

Enac eroga gli anticipi dei ristori per danni da Covid-19

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile avvierà nei prossimi giorni l’erogazione di un anticipo pari al 50% delle richieste di ristoro del danno determinato...