Enac: team ispettivo Easa evidenzia elevati livelli nel sistema di gestione della sicurezza aerea

CONDIVIDI

lunedì 14 febbraio 2022

La scora settimana, dal 7 all’11 febbraio, l’Enac ha ricevuto un team di ispettori dell’Easa, l’Agenzia europea per la sicurezza aerea che ha condotto un’ispezione sulla gestione della sicurezza aerea.

Le verifiche sono state incentrate su: livello di attuazione in Italia del Programma Nazionale per la Sicurezza (safety) dell’aviazione civile; rispondenza dei processi di Enac e dell’Agenzia Nazionale della Sicurezza del Volo in materia di gestione e segnalazione degli eventi aeronautici; rispondenza dell’Enac ai requisiti europei stabiliti per le autorità aeronautiche dell’Unione.

In particolare, in merito al Programma Nazionale per la safety, l’Italia è stato il primo Stato europeo soggetto a questa tipologia di ispezione. Nel corso della verifica il team Easa ha effettuato una valutazione approfondita dell’Ente attraverso l’analisi della documentazione relativa alle varie attività svolte ed effettuando interviste al personale coinvolto nei processi esaminati.

Gli accertamenti sulla struttura di gestione dell’Ente, pur rilevando alcune limitate aree di miglioramento, sono stati incentrati sull’auditing interno per il controllo della rispondenza dell’Enac alla regolamentazione europea, sui meccanismi per la valutazione delle risorse umane necessarie allo svolgimento delle varie attività e sulla metodologia adottata per la valutazione dell’impatto delle modifiche organizzative sul sistema.

L'ispezione Easa ha evidenziato come punti di forza dell'Enac lo sforzo organizzativo per l'assunzione di nuove risorse, l'esperienza e la competenza del personale, l’alto livello di efficacia raggiunto dal sistema di gestione della sicurezza dell'Ente, confermando la piena adeguatezza dell’organizzazione e delle procedure dell’Enac in grado di rispondere alle nuove sfide tecnologiche nel settore dell’aviazione civile.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sciopero taxi: al via due giorni di protesta contro il Ddl Concorrenza

È cominciato oggi alle 8 lo sciopero nazionale di 48 ore dei tassisti per chiedere lo stralcio o la modifica dell'articolo 10 del Ddl Concorrenza. (Ne avevamo parlato qui). Il provvedimento...

Sciopero Taxi: accordo con Uber? Il caso Roma

Replicare in tutta Italia l’accordo di maggio tra Radiotaxi Roma e Uber. Questa, secondo il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè, potrebbe essere la formula per dare una...

Porti del Mar Ligure Occidentale: merci e passeggeri in crescita a maggio

Nonostante i dati macroeconomici diano segnali di rallentamento, con i tassi di inflazione in rialzo e le continue difficoltà lungo la catena logistica, nel periodo gennaio-maggio 2022 il...

Emirates: di nuovo operativo l’A380 sulla rotta Roma-Dubai

Emirates annuncia la reintroduzione dell'Airbus 380 sulla rotta operata con frequenza giornaliera da Roma. La compagnia di bandiera di Dubai sta impiegando gradualmente e i suoi iconici velivoli in...

Porto di Ravenna: presentato il Bilancio di Sostenibilità

Descrivere l’organizzazione dell’Autorità Portuale e la sua Governance, ponendo attenzione alla valutazione dell’impatto e del contributo dell’Autorità Portuale...

Mercato auto, Unrae: a giugno immatricolazioni ancora in calo (-15%)

Il calo delle immatricolazioni di auto in Italia non si ferma: nel mese di giugno il mercato ha registrato 127.209 nuove immatricolazioni, con una flessione del 15,0% rispetto a giugno 2021.Il primo...

Ncc a favore dell’approvazione del Ddl sulla concorrenza

In queste settimane è stata avviata una fase di confronto sul Ddl concorrenza presso il MIMS che vede coinvolte le rappresentanze di tassisti e Ncc (ne abbiamo parlato qui). Diverse...

Porto di Civitavecchia: partite 120 Maserati verso l’Oriente

Partito dal porto di Civitavecchia il primo viaggio con 120 auto Maserati trasportate su bisarche provevienti dallo stabilimento di Cassino e dirette in Oriente (Cina, Giappone e Australia le...