La Francia impone il divieto di riposo in cabina anche per i conducenti di veicoli leggeri fino a 3,5 ton

mercoledì 30 settembre 2020 13:53:29

La Francia ha imposto ai conducenti di veicoli leggeri (fino a 3,5 tonnellate) l’obbligo di trascorrere il riposo giornaliero e quello settimanale al di fuori del veicolo.
Lo ha comunicato Confartigianato Trasporti.

L’Amministrazione francese comunica che tale riposo dei conducenti va effettuato in strutture che siano compatibili con la dignità umana e rispettose della loro salute.

In una missiva indirizzata alla Commissione Ue e alle Amministrazioni dei Paesi membri, l’Amministrazione ha illustrato anche le sanzioni che potranno essere irrogate al datore di lavoro che non fornisca al conducente gli elementi di prova atti a dimostrare che il proprio dipendente abbia effettivamente trascorso il riposo fuori dal veicolo. Le sanzioni possono giungere sino alla confisca del veicolo.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Coronavirus: la Francia impone il coprifuoco, ecco il modulo per l'autotrasporto

A causa del peggioramento della situazione sanitaria legata alla diffusione della pandemia, il governo francese ha imposto il coprifuoco sul territorio nazionale dalle ore 21:00 alle ore 6:00 del...

Coronavirus: appello delle associazioni dell'autotrasporto per tenere aperti i servizi di ristoro

Un appello per modifcare il nuovo Dpcm in vigore e tenere così aperti i servizi di ristoro anche nelle aree non situate lunge le autostrade. Lo hanno lanciato oggi mercoledì 28...

Autotrasporto SIcura: domande per il contributo fino al 27 ottobre

Fino alle ore 18.00 del 27 ottobre 2020 è possibile presentare le domande relative al bando l’“Autotrasporto SIcura” e ottenere contributi economici per le spese effettuate...