Il Gruppo FS punta al raddoppio della quota di merci trasportate via treno

CONDIVIDI

venerdì 20 gennaio 2023

Aumentare la quota delle merci trasportate tramite ferrovia è uno degli obiettivi più ambiziosi delle politiche europee in tema di crescita sostenibile. Il Gruppo FS, attraverso la nascita del Polo Logistica, intende raddoppiare la percentuale di merci trasportate dai treni nei prossimi dieci anni, passando dall'attuale 11%.

Questo è quanto ha dichiarato Gianpiero Strisciuglio, AD di Mercitalia Logistics, società capofila del Polo Logistica del Gruppo FS, durante il convegno "Lo sviluppo infrastrutturale del paese. Le scelte del mondo economico" organizzato a Roma da Unioncamere e Uniontrasporti.

La sfida del raddoppio

Strisciuglio ha sottolineato come la sfida del raddoppio della quota di merci trasportate via treno sia importantissima, ma per raggiungerla è necessario recuperare competitività, puntando tutto sull'intermodalità dei trasporti. Durante la tavola rotonda "Ferrovie e Intermodalità dei trasporti", ha ricordato la resilienza dimostrata dal trasporto ferroviario durante le fasi più acute della pandemia da Covid-19 e ha sottolineato che per promuovere il passaggio delle merci dalla gomma al ferro, dalla strada alla ferrovia, bisogna puntare su una maggiore integrazione tra le differenti modalità di trasporto sin dalla fase della loro pianificazione.

L'importanza dell'intermodalità

Ferrovia, dunque, ma non solo. L'intervento di Aldo Isi, amministratore delegato di ANAS, società del Gruppo FS, durante il convegno ha rimarcato l'importanza dell'intermodalità tra i vari sistemi di trasporto.

Isi ha dichiarato che ANAS ha chiuso il 2022 con 4,6 miliardi di gare e che nei prossimi anni prevede un piano di investimenti molto ambizioso, condiviso con il Gruppo FS, che conta 50 miliardi di euro in 10 anni.

Investimenti infrastrutturali

Per raggiungere il traguardo dello switch modale è indispensabile puntare anche sull'ammodernamento infrastrutturale. La Presidente di RFI, Anna Masutti, durante il convegno ha presentato le opere inserite nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, tra cui interventi per ridurre i colli di bottiglia sulle direttrici principali, potenziamento dei collegamenti con Porti e Terminali e sviluppo dell'alta velocità.

Tag: rete ferroviaria italiana, ferrovie, intermodalità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Terminal Intermodale di Nola: Gts aumenta i collegamenti con Piacenza

L'operatore intermodale pugliese Gts ha completato la sua presenza al Terminal Intermodale di Nola (TIN). Aggiunte 7 corse verso Piacenza, precedentemente in arrivo a Marcianise, ma...

Roma, la stazione Trastevere diventa un hub multimodale: al via i lavori di riqualificazione

Procedono i progetti di riqualificazione del territorio della Capitale con l'obiettivo di realizzare una città sempre più connessa. L'Assessore alla Mobilità di Roma...

Stazioni ferroviarie, ecco come cambierà la sicurezza nel 2023

Ferrovie dello Stato Italiane e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti stanno intensificando i loro sforzi per garantire la sicurezza dei viaggiatori sui treni italiani. Obiettivo che...

Polo Logistico Gruppo FS: Fit-Cisl, necessario un concreto rilancio del cargo ferroviario

Grande interesse è stato espresso dalla Fit-Cisl per il nuovo Piano industriale del Gruppo Fs Italiane, che prevede anche la riorganizzazione delle società in quattro Poli di...

Trenord: si aggiunge un Caravaggio sulla Milano-Lodi-Cremona-Mantova

La flotta Trenord si arricchisce con un nuovo convoglio ad alta capacità che si aggiunge a quello entrato in servizio lo scorso 14 novembre. L'azienda fa sapere che il 60% del...

FerMerci incontra il presidente della Commissione Trasporti: scenari incerti, trasporto ferroviario a rischio

I rappresentanti dell’Associazione FerMerci hanno incontrato il presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, Salvatore Deidda, per discutere della situazione attuale...

Trieste e Monfalcone, un anno da primato per i porti dell'Adriatico Orientale

Pandemia, conflitto ucraino, crisi energetica e rallentamento degli scambi globali. Lo scenario economico globale è poco incoraggiante ma tutto ciò non ha impedito...

Intermodalità, Gts espande la rete: dal 26 gennaio attive 6 corse Nola-Segrate

Gts, operatore intermodale pugliese, approda al Terminal Intermodale di Nola e attiva sei corse con Segrate. Il servizio sarà attivo a partire dal 26 gennaio. Il TI...