Porto di Ravenna: confermata concessione del servizio di manovra al Gruppo FS

CONDIVIDI

martedì 25 ottobre 2022

Riconfermato per altri cinque anni a Mercitalia Shunting & Terminal il servizio di manovra nel comprensorio del Porto di Ravenna, dopo la nuova gara indetta il 3 febbraio scorso.

Il valore complessivo stimato del servizio in concessione alle società del Gruppo FS e Dinazzano Po è circa di 38 milioni di euro.

Con l’aggiudicazione della concessione – sottolinea il Gruppo FS – si consolida il rapporto di collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centro Settentrionale e si conferma la presenza del Gruppo FS in un nodo ferroviario di cruciale importanza a livello nazionale. Un nodo in cui oggi è molto sviluppata l’integrazione modale nave-ferro-gomma per i traffici import-export da rilanciare via terra e sui corridoi europei per le lunghe percorrenze.

Potenziamento dei terminal logistici esistenti e realizzazione di nuovi terminal

La conferma della concessione si muove, inoltre, nel solco del piano industriale del Polo Logistica del Gruppo FS che prevede il potenziamento dei terminal logistici esistenti al fine di aumentarne la capacità, e la realizzazione di nuovi terminal intermodali tecnologicamente avanzati e a basso impatto sull’ambiente, per incrementare i volumi di merce, anche nel trasporto intermodale. Obiettivo è quello di raddoppiare la quota di merci che attualmente viaggia su ferro, ancora al di sotto della media europea.

Il servizio del Polo Logistica del Gruppo FS Italiane, tramite Mercitalia Shunting & Terminal, impiega 42 lavoratori, affiancati da personale di coordinamento e da istruttori, e un parco mezzi composto da 8 locomotive, con un 7.600 convogli di carri merci nel 2021.

 

Tag: porto di ravenna

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Ravenna: merci in calo a settembre. Rimane positivo il dato dei primi nove mesi 2022

Dopo un primo semestre dell’anno di risultati positivi, il porto di Ravenna continua registra una contrazione del traffico merci a settembre, che però, almeno per il momento, non va a...

Porto di Ravenna: merci in crescita nei primi otto mesi dell’anno

Nei primi otto mesi del 2022 il porto di Ravenna ha movimentato 18.660.309 tonnellate di merci, in crescita del 5,1% (quasi 900 mila di tonnellate in più) rispetto allo stesso periodo del...

Porto di Ravenna: merci in calo a luglio ma rimane positivo il dato dei primi sette mesi dell’anno

Nel mese di luglio 2022 complessivamente il porto di Ravenna ha movimentato 2.471.020 tonnellate di merci, in calo del 7,8% (oltre 200 mila tonnellate) rispetto al 2021. Nonostante la battuta di...

Rigassificatore galleggiante al largo di Ravenna: via ai lavori all’inizio del 2023

Saranno avviati entro il primo quadrimestre del 2023 i lavori per la realizzazione del progetto FSRU (Floating Storage & Regassification Unit) di Snam per l’installazione di un...

Porto di Ravenna: un primo semestre da record per le merci movimentate

Si preannunciano risultati record per il traffico di merci nel porto di Ravenna nel primo semestre 2022. Nel periodo gennaio-maggio, lo scalo portuale romagnolo ha movimentato complessivamente...

Porto di Ravenna: presentato il Bilancio di Sostenibilità

Descrivere l’organizzazione dell’Autorità Portuale e la sua Governance, ponendo attenzione alla valutazione dell’impatto e del contributo dell’Autorità Portuale...

Porto di Ravenna: merci in calo ad aprile ma volumi positivi nel primo quadrimestre 2022

Nonostante il calo a due cifre registrato nel mese di aprile, rimane positivo il risultato delle merci movimentate nel porto di Ravenna nei primi quattro mesi del 2022, ma iniziano a farsi sentire le...

Digitalizzazione delle procedure doganali: un convegno promosso dal porto di Ravenna

"Il sistema presentato oggi, con il quale si compie un ulteriore passo avanti in questa direzione, ci permette di affermare che nel porto di Ravenna si sta davvero attuando nelle procedure doganali...