Bonus pubblicità? Con noi puoi.

Con la pubblicità su Trasporti-Italia.com puoi accedere al credito d’imposta del 50% sugli investimenti pubblicitari erogato dal Dipartimento per l’Editoria della presidenza del Consiglio. 

La Legge di Bilancio 2021, infatti, aveva già esteso il bonus pubblicità par altri due anni e, con la pubblicazione nella G.U. del Decreto Legge 25 maggio 2021 n 73 (c.d. “Sostegni-bis) il governo ha aumentato l’importo del fondo per il credito di imposta sugli investimenti pubblicitari. Inoltre, ha riaperto la possibilità di presentare la comunicazione telematica di prenotazione del credito (scaduta il 31 marzo scorso) dal 1° al 30 settembre 2021. Le domande inviate tra il 1° ed  il  31  marzo  2021  restano  comunque valide”.

In particolare, per il settore dell’editoria, per gli anni 2021 e 2022, il credito d’imposta è concesso nella misura unica del 50 per cento del valore degli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche in formato digitale, entro il limite massimo di 65 milioni di euro per ciascun anno. 
 

A decorrere dall’anno 2023,  è autorizzata la spesa massima di 45 milioni di  euro annui.

L’intervento consente di recuperare (sotto forma di credito di imposta) la metà della spesa sostenuta per acquistare spazi pubblicitari su giornali on line e off line, “entro il limite massimo di 65 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022, che costituisce tetto di spesa”, come si legge nel testo approvato dal Parlamento. 

Già nel 2020 alcuni nostri clienti lo hanno ottenutochiedici come

Se sei interessato puoi scriverci a bonus@trasporti-italia.com