Connettere l'Italia: presentato il libro su presente e futuro di trasporti e logistica

lunedì 9 aprile 2018 16:24:01

E' stato presentato oggi alla Camera di Commercio di Roma, il libro “Connettere l’Italia. Trasporti e logistica in un Paese che cambia”. Il libro racconta cosa si è scelto di fare negli ultimi tre anni al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la visione del futuro, i programmi, i progetti e le risorse investite guardando al traguardo del 2030. La pubblicazione inaugura una serie di volumi di studio e ricerche di RAM, Logistica, Infrastrutture e Trasporti Spa.
All'evento, hanno partecipato, tra gli altri, il ministro Graziano Delrio, l'amministratore di Ram Ennio Cascetta e il presidente di Fs Renato Mazzoncini.

La geografia è destino, spiega Graziano Delrio, e il destino dell’Italia deriva dalla sua collocazione fisica: vista dall’Europa, guardando da Nord verso Sud, l’Italia è semplicemente un lunghissimo e frastagliato molo naturale, un ponte che si slancia al centro del Mar Mediterraneo: “Non abbiamo voluto imitare le strategie di altri ma trovare la nostra peculiare strada verso la modernità, perché l’Italia ha un suo destino particolare”.

"Grazie a connettere l'Italia gli investimenti totali sono ripartiti: siamo passa da 271mld del 2014 a 300mld del 2017 - ha spiegato Delrio. Abbiamo investito sui valichi alpini per far assumere all'Italia un ruolo da protagonista nel traffico merci. Connettere l'Italia è una visione geopolitica complessiva, perché la sfida è globale: le connessioni ci portano sempre più nel mondo globale, dobbiamo farlo mantenendo e valorizzando la nostra identità di Paese. Abbiamo stanziato più fondi negli ultimi 3 anni che nei precedenti 30, ma purtroppo le città non sono ancora pronte a darci progetti di qualità per una nuova mobilità urbana"

"Quello di Connettere l'italia è stato un percorso che si è distinto per una straordinaria chiarezza di obiettivi" ha spiegato Ennio Cascetta -. Con connettere l'italia la #curadelferro in questi anni ha visto importanti passi avanti. L'alta velocità è diventata la metropolitana d'Italia, con un aumento di traffico del 220% in 9 anni. Con il nuovo decreto del ministro Delrio sulle smartroads parte la sperimentazione di veicoli a guida assistita su autostrade sempre più connesse. Investire in mobilità urbana è un fattore determinante per il recupero della competitività del nostro Paese rispetto al resto d'Europa. Per realizzare pienamente il programma connettere l'italia sono necessari 181 mld di euro, dei quali 137 già disponibili, che potrebbero generare 220mila nuovi occupati/anno".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Norme

Altri articoli della stessa categoria

Mit: ecco i nomi di viceministro e sottosegretari

venerdì 13 settembre 2019 13:01:33
Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola de Micheli sarà affiancata dal vice-ministro dei 5 Stelle Giancarlo Cancelleri e dai...

Unione europea: Rovana Plumb è il nuovo commissario ai Trasporti

martedì 10 settembre 2019 18:19:02
Sarà la rumena Rovana Plumb, vice presidente del gruppo parlamentare europeo dell'Alleanza progressista di socialisti e democratici, ad assumere...

Paola De Micheli è il nuovo ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

mercoledì 4 settembre 2019 15:57:35
E' Paola De Micheli il nuovo ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del governo Conte bis. De Micheli, 46 anni, è vicesegretaria del Pd da aprile...

Infrastrutture: via libera al piano per nuove opere e manutenzione da 12mld di euro

giovedì 25 luglio 2019 11:37:45
Dodici miliardi e mezzo di euro in più destinati a nuove opere e a un importantissimo piano di manutenzione di ponti, viadotti e gallerie. Questa la...

Mit: pubblicato il Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti 2017-2018

lunedì 8 luglio 2019 13:04:13
È stata pubblicata la nuova edizione del Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti (CNIT). Questa nuova edizione, la quarantasettesim...