Riforma porti, Assoporti: no a poteri di indirizzo ministero su autorità di sistema

CONDIVIDI

giovedì 9 giugno 2016

"Inserire nella riforma dei porti l'opportunità di una fase transitoria, fino al 30 giugno 2017, che garantisca la continuità operativa delle Autorità portuali le cui competenze verranno poi trasferite ai nuovi organismi di sistema portuali". Questa la principale richiesta avanzata dal presidente di Assoporti, Pasqualino Monti, in audizione in commissione Lavori pubblici del Senato che questa settima sta discutendo del dlgs sulle Autorità portuali.

Assoporti propone di prevedere un periodo di transizione che consenta ai gestori degli scali di guidare l'inserimento in ente unico.
In merito a questo punto Monti ha elencato varie problematiche, inerenti ad esempio all'unificazione di diversi regolamenti di concessione, accordi di secondo livello e piani regolatori.
L'associazione di categoria lamenta che nel provvedimento, le Autorità di sistema portuale siano sottoposte a poteri di indirizzo del ministero.

"Gli enti portuali, in Europa e nel mondo, sono dotati di una forte autonomia - ha sottolineato il presidente di Assoporti che ha definito il passaggio normativo sui poteri di indirizzo "una sorta di refuso" e che non sia opportuno dare totale potere di indirizzo ministero su autorità di sistema".  
Positivo, invece, il giudizio sull'attribuzione al ministero del coordinamento nazionale e il controllo sulle attività considerate strategiche. "È inutile, ad esempio - ha concluso Monti - costruire quattro terminal a 150 km l'uno dall'altro".

 

Tag: assoporti

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Assoporti: Giampieri, un ruolo centrale nello sviluppo del Paese

Assoporti ricoprirà un ruolo centrale nelle prossime politiche di sviluppo del Paese. Lo ha affermato, nel giorno del suo insediamento il nuovo presidente dell'Associazione dei Porti Italian...

Assoporti: Rodolfo Giampieri è il nuovo presidente

Con un'elezione all'unanimità, l’assemblea dell’Associazione dei Porti Italiani ha nominato Rodolfo Giampieri successore di Daniele Rossi alla guida di Assoporti. “Abbiamo...

Porti: quali prospettive di ripresa per il traffico delle merci?

Confermate le stime di perdita già anticipate nei mesi scorsi per il traffico delle merci nei porti italiani. A pesare sui risultati, la contrazione della produzione, della domanda e degli...

Recovery plan: Assoporti, maggiori ristori per le attività portuali colpite dalla crisi pandemica

Assoporti chiede maggiori risorse da destinare nel 2021 al ristoro delle attività portuali che hanno visto il loro fatturato ridursi drasticamente per effetto della pandemia. La richiesta...

Via della seta, l'impegno di Assoporti per il rafforzamento delle catene logistiche

Assoporti firma a Shenzhen dichiarazione d’intenti per il rafforzamento delle catene logistiche e l’innovazione nell’ambito della via della seta.  A rappresentare...

Porti, Uiltrasporti: la riforma non decolla

“A due anni dall’emanazione della riforma della governance dei porti italiani con il varo delle AdSP sotto un’unica regia in grado di fare sistema per il bene Paese, i risultati...

Pasqualino Monti si dimette da Assoporti: "non ne riconosco più la missione associativa"

Dimissioni di Assoporti con effetto immediato. La decisione assunta da Pasqualino Monti, attuale presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale, è...

Confetra contro la posizione dell'Ue sulla fiscalità dei porti italiani

“Accogliamo positivamente la proposta lanciata dal presidente di Assoporti Zeno D'Agostino: il cluster marittimo contrasti unitariamente, ed auspicabilmente accanto ad un Governo forte ed...