Camion, Porto di Genova: tempi di attesa troppo lunghi, autotrasportatori in stato di agitazione

CONDIVIDI

giovedì 22 novembre 2018

Autotrasportatori in protesta al porto di Genova. Le associazioni dell’Autotrasporto CNA Fita, Confartigianato Trasporti, Fai Conftrasporto, Fiap, Trasportounito hanno proclamato lo stato di agitazione.

Un comunicato dell'associazione Trasportounito spiega i motivi: "tempi di attesa per i camion che hanno superato ogni limite di guardia e tolleranza e che si traducono in una perdita secca per le imprese di autotrasporto, che con mezzi fermi non producono risultati ma solo costi, e che ormai da anni si accollano gli oneri per disservizi generati in particolare dall’incapacità dei terminal container nel servire adeguatamente l'autotrasporto oltreché da un’errata organizzazione della viabilità portuale, mancanza di aree di sosta  e da criticità irrisolte legate al processo documentale. Le associazioni stimano che, a causa dei gravi blocchi operativi, le imprese di autotrasporto hanno “bruciato” nel 2018 circa 25 milioni di euro".

"Un anno di trattative al Tavolo dell’Autorità di Sistema non ha prodotto risultati - aggiunge l'associazione -. I tempi di attesa nei bacini portuali e nei terminal assumono le caratteristiche di un vero e proprio “colpo di grazia” per un autotrasporto contenitori già in una situazione drammatica, anche per via dell’aumento dei costi del gasolio e della incapacità di ottenere da spedizionieri e compagnie marittime tariffe di servizio adeguate per garantire altresì la sicurezza sulle strade per l’intera collettività.
E per l’autotrasporto esiste solo una risposta accettabile: Autorità di Sistema Portuale deve intervenire velocemente e risolvere le attese. In parallelo gli altri operatori devono iniziare a pagare adeguatamente i servizi di autotrasporto, smettendola di fare dumping tariffario. Nel frattempo l’Autorità Portuale deve completare immediatamente il sistema di tracciamento e certificazione delle attese in porto e impegnarsi, superata una soglia minima di fermo macchina, a indennizzare le Imprese di autotrasporto.

"Il 29 novembre p.v. il tavolo convocato dal Presidente Signorini dovrà produrre risposte e impegni precisi nella forma di un accordo scritto tra le parti. In caso contrario le Associazioni dell’Autotrasporto unitariamente dichiareranno il fermo dei servizi di categoria", conclude la nota.

Tag: cna fita, confartigianato trasporti, fiap

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Limitazioni camion al Brennero: appello al ministro Salvini da sistema camerale e associazioni di categoria

Il Land austriaco del Tirolo limita da diversi anni il transito di mezzi pesanti non tirolesi attraverso la propria regione. Si tratta di una politica selettiva che colpisce in particolar modo...

Bonus gasolio autotrasporto: ecco come caricare correttamente le domande

Arrivano chiarimenti dall'Agenzia Dogane Monopoli sulle modalità di presentazione delle domande per l’accesso al credito d’imposta per l’acquisto di gasolio del primo...

Confartigianato Trasporti: disagi con la piattaforma per richiedere il credito, servono correttivi

Dal 12 settembre è partita la piattaforma dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per il caricamento delle domande per il credito d’imposta del 28% sugli acquisti di gasolio del...

Elezioni: le proposte di Unatras alle forze politiche per promuovere lo sviluppo dell'autotrasporto

"Il Manifesto per l’Autotrasporto mira a stimolare il dibattito elettorale sulle principali problematiche inerenti il comparto e sensibilizzare i partiti a recepirne le esigenze, al fine di...

1° Pacchetto Mobilità: nasce il portale informativo al servizio degli operatori del trasporto

Un nuovo portale per il settore dei trasporti che riunisce, in un unico luogo e in un formato di facile lettura, le informazioni chiave sull'applicazione delle norme del 1° Pacchetto...

Terza campagna 2022 Truck & Bus: dal 18 al 24 luglio controlli intensificati sui mezzi pesanti

Dal 18 al 24 luglio si terrà il terzo appuntamento del 2022 con la campagna di sicurezza stradale Truck & Bus, organizzata dal network europeo di cooperazione delle Polizie stradali...

Investimenti autotrasporto 2021/2022: pubblicato l'elenco delle domande per gli incentivi

Pubblicato sul sito di RAM l’elenco delle domande di accesso all’incentivo con cui le imprese di autotrasporto hanno prenotato le somme previste (50 milioni di euro) nella prima finestra...

Tirolo: dal 2 luglio in vigore il calendario dei divieti estivi di circolazione

Il Tirolo ha annunciato l’entrata in vigore dal 2 luglio dei divieti di circolazione per autocarri e autoarticolati con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate fornendo il calendario per...