Turchia: via al mercato dei Futures sul gas naturale

CONDIVIDI

venerdì 1 ottobre 2021

Il mercato dei Futures sul gas naturale (NFM) in Turchia entrerà in funzione il 1° ottobre, nell'ambito della borsa energetica EXIST. I Futures sono contratti che consentono di acquistare una precisa quantità di un bene a prezzo fisso e con una scadenza prefissata. A causa della loro natura speculativa, risultano essere uno degli strumenti più amati dagli investitori sul mercato finanziario. In particolare, il mercato dei futures sul gas naturale consentirà agli operatori di prevedere i costi e ridurre al minimo i rischi contro le fluttuazioni dei prezzi, come dichiarato dal vice ministro turco per l'energia e le risorse naturali e presidente di EXIST Abdullah Tancan, in un’intervista all' agenzia Anadolu (AA).

L’obiettivo di un Hub commerciale del gas

"Quando le applicazioni dei contratti futures inizieranno nell'NFM, i partecipanti al mercato saranno in grado di gestire i loro portafogli a lungo termine ma in modo flessibile. I partecipanti saranno in grado di chiarire i loro prezzi di vendita in anticipo con contratti mensili, trimestrali e annuali"- ha spiegato Tancan. Il presidente di EXIST ha anche fatto eco alla possibilità di scambiare gas del Mar Nero sulla NFM, la cui prima produzione è prevista per il 2023. "Il mercato del gas naturale in Turchia, con le sue fonti diversificate e la produzione nel Mar Nero, consentirà la creazione di un prezzo di riferimento competitivo. Consideriamo l'apertura di NFM una pietra miliare per il nostro Paese nell'avvicinarci all'obiettivo di diventare un hub commerciale del gas"- conclude Tancan.

Il Black Sea Gas Contract 

Inizialmente, è previsto un volume compreso tra 3 e 5 miliardi di metri cubi all'anno per la produzione dal Mar Nero entro il 2023. Tuttavia, queste stime potrebbero aumentare tra i 15 e i 20 miliardi di metri cubi all'anno per ridurre le importazioni di gas della Turchia di circa il 30 per cento. La Turchia, in quanto consumatore di gas naturale fortemente dipendente dalle importazioni, ha consumato 47,7 miliardi di metri cubi di gas naturale nel 2020. Tuttavia, il consumo quest'anno dovrebbe aumentare in modo significativo a causa dell'ulteriore utilizzo del gas naturale per la produzione di elettricità ma anche a causa della minore produzione degli impianti idroelettrici e della siccità.

Si stima che il consumo complessivo di gas naturale raggiungerà i 60 miliardi di metri cubi nel corso di quest'anno. All'inizio dell'estate, Mustafa Yılmaz, capo dell'Autorità turca per la regolamentazione dell'energia e del mercato (EMRA), ha dichiarato che la scoperta di gas della Turchia di 540 miliardi di metri cubi con un valore di mercato di oltre 100 miliardi di dollari potrebbe essere aperta alla negoziazione con il nome di "Contratto per il gas del Mar Nero" (Black Sea Gas Contract) nel mercato dei futures sul gas naturale.

 

 

Fonti: Daily Sabah, Hurryet Daily News

Tag: Turchia, gas naturale, sviluppo sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: inaugurato l'aeroporto Rize-Artvin

L'aeroporto Rize-Artvin è stato inaugurato il 14 maggio scorso, durante una cerimonia alla presenza del Presidente Recep Tayyip Erdoğan e del Presidente Ilham Aliyev dell'Azerbaigian. Si...

Turchia: la produzione industriale cresce del 9,6% superando le previsioni

La produzione industriale della Turchia  è cresciuta del 9,6% lo scorso  marzo superando ogni  previsione di espansione. Un recente sondaggio Reuters  aveva infatti...

L’edilizia turca prospera in Africa

L'industria edile turca continua ad investire con successo nel continente africano, marcando una forte presenza sulla scena dei mercati internazionali. In passato, numerosi erano già stati...

“Fare impresa in Turchia”: nasce il canale podcast dedicato agli investimenti

Al via l’ascolto del primo podcast dedicato alla Turchia ed alle sue opportunità di investimento. Il canale, a cura dell’Ufficio Investimenti della Repubblica di Turchia- Invest in...

L'UIC lancia l'Indice di sostenibilità dei trasporti ferroviari

Valutare le prestazioni del sistema ferroviario sulla base di una selezione di indicatori chiave di prestazione (KPI) grazie a un nuovo strumento progettato per e con la comunità ferroviaria...

Energie rinnovabili: la Turchia mira a diventare uno dei principali produttori di pannelli

Il Ministro dell'Energia e delle risorse naturali Fatih Dönmez ha annunciato che la Turchia mira ad aumentare la sua capacità di produzione di pannelli solari a 9.110 megawatt entro il...

Una flotta di veicoli sostenibili per il Giro d’Italia: Iveco e Iveco Bus fornitori ufficiali

Il Giro d’Italia, giunto alla sua 105esima edizione, è una prestigiosa corsa ciclistica che, insieme al Tour de France e la Vuelta de España, si svolge ogni anno, raggiungendo un...

Ford Pro E-Transit: il furgone all-electric prodotto in Turchia in viaggio verso i clienti europei

I primi esemplari dell’E-Transit, il furgone all-electric prodotto nella fabbrica Ford Otosan, a Kocaeli in Turchia, stanno raggiungendo i clienti di tutta Europa. Ford Pro ha infatti avviato...