Atlantia: concluso l'acquisto di Yunex Traffic, operatore internazionale di ITS e Smart Mobility

CONDIVIDI

martedì 18 gennaio 2022

Il mondo della mobilità è in continua e rapida evoluzione. La realizzazione di nuovi modelli di mobilità sostenibile avrà come scenario in particolare i grandi centri urbani, e la tecnologia svolgerà un ruolo fondamentale come abilitatore di nuovi modelli di business, comportamentali e decisionali.

I cambiamenti in corso e attesi nel settore della mobilità (auto elettriche, guida autonoma, decongestione del traffico, auto connesse, mobility-as-a-service) renderanno necessaria la digitalizzazione delle infrastrutture e la creazione di nuovi servizi per rendere possibile una gestione proattiva del traffico, maggiore sicurezza e un controllo efficace delle emissioni dentro e fuori i centri urbani.

La stessa Commissione Ue ha recentemente individuato 424 grandi città europee che, entro il 2025, dovranno dotarsi di piani di mobilità urbana, allo scopo di ridurre l’impatto ambientale. Trainato da questi trend, il mercato globale dell’Intelligent Transport Systems è da tempo in crescita costante.

Rientra in questo scenario strategico il contratto che Atlantia ha sottoscritto oggi con il Gruppo Siemens per l’acquisto, per un corrispettivo di 950 milioni di euro, della società Yunex Traffic, uno dei più importanti operatori globali attivi nel settore dell’Intelligent Transport Systems (ITS) e della Smart Mobility. Le sue infrastrutture e piattaforme di gestione dei flussi di traffico e di mobilità urbana vengono utilizzate in oltre 600 città e in 4 continenti (Europa, Americhe, Asia, Oceania). Il suo è un modello di business integrato, con produzione e fornitura di hardware, software, e servizi di progettazione, installazione e manutenzione.

Yunex Traffic: sistemi di intelligenza artificiale, soluzioni per la mobilità connessa

Alcuni prodotti del portafoglio di Yunex Traffic includono, ad esempio: gestione attiva e integrata dei flussi di traffico per strade, autostrade e gallerie, anche basata su sistemi di intelligenza artificiale, soluzioni per la mobilità connessa e per la comunicazione fra veicoli e infrastruttura (V2X), sistemi avanzati di tolling dinamico basati sulla previsione delle emissioni. La società ha impianti di assemblaggio e centri di ricerca e sviluppo ubicati in Europa (il principale dei quali in Germania) e USA. Tra le grandi città che utilizzano i sistemi di Yunex Traffic ci sono Dubai, Londra, Berlino, Bogotà, e Miami, con un track record di progetti fortemente innovativi.

La firma del contratto di acquisizione – spiega Atlantia in una nota – rappresenta un passaggio strategico nell’attuazione delle linee guida di sviluppo già annunciate nel giugno 2021, che prevedono investimenti nei settori core in cui la società è leader (autostrade, aeroporti, mobility digital payments), così come in nuove aree adiacenti e tra loro sinergiche: Intelligent Transport Systems, Electrification/Renewables, Rail and Mobility Hubs.

Il closing dell’operazione – la cui unica condizione sospensiva è relativa all’ottenimento dei consensi/autorizzazioni da parte delle competenti Autorità Antitrust e in materia di FDI (Foreign Direct Investments) – è previsto entro settembre 2022.

Le sinergie industriali e di business tra Atlantia e Yunex Traffic

Grazie alla sinergia con Yunex Traffic, confermando la propria vocazione di investitore strategico di lungo periodo in campo infrastrutturale, Atlantia conta di affermare la propria presenza in ambito anche urbano, distinguendosi grazie a una caratterizzazione digitale strutturale e particolarmente innovativa, attraverso lo sviluppo di alcuni tra i propri asset strategici:

Ambito autostradale: la presenza nel Gruppo di una forte expertise tecnologica e di un portafoglio di servizi integrati e innovativi potrà ulteriormente rafforzare il posizionamento competitivo nelle gare per l’acquisizione di nuove concessioni, oltre a favorire nuovi investimenti sulle tratte già in concessione, al fine di migliorare la fluidità del traffico, la sicurezza e i servizi agli utenti, riducendo inoltre le emissioni inquinanti;

Ambito aeroportuale: l’apporto di Yunex potrà rendere più efficiente la gestione della mobilità nelle aree di avvicinamento e parcheggio degli scali e dei flussi di passeggeri nei Terminal, nonché della movimentazione di veicoli, mezzi e bagagli in tempo reale nello spazio airside dell’aeroporto, offrendo così un servizio ancora migliore agli utenti e contribuendo alla riduzione del traffico e delle emissioni;

Ambito dei servizi di mobilità: Telepass potrà accrescere ulteriormente la propria offerta di servizi all’interno delle aree urbane, sviluppando nuovi servizi di mobilità e di pagamento e combinando anche soluzioni di congestion charging con servizi di digital payment.

Tag: infrastrutture, smart mobility

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

XXV Euromed Convention: a Sorrento il Gruppo Grimaldi celebra 75 anni di attività

Si sono aperti oggi a Sorrento i lavori della XXV Euromed Convention From Land to Sea. Il summit internazionale, organizzato dal Gruppo Grimaldi, che quest’anno compie 75 anni. Focus della...

Turchia: impennata degli IDE nel primo semestre 2022

Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Banca Centrale della Repubblica di Turchia, gli afflussi totali di investimenti diretti esteri del paese durante la prima metà del 2022 sono stati pari a...

Turchia: Istanbul tra le prime dieci città al mondo per investimenti nelle start up

Ecco la Turchia: un paese che calca con tratto deciso la propria presenza sugli scenari economici internazionali, distinguendosi come un ecosistema in rapida evoluzione e come luogo ideale per...

Abruzzo: emergenza infrastrutture, presentato a Pescara il libro bianco delle opere prioritarie

Mettere nero su bianco le urgenze infrastrutturali abruzzesi per definire le opere necessarie allo sviluppo del territorio. È questo l’obiettivo dell’incontro che si è...

“La Turchia al centro": testimonianze ed informazioni per investire nel paese

Si è svolto oggi il webinar “La Turchia al centro”, un briefing organizzato dall’Ufficio Investimenti della Presidenza della Repubblica di Turchia, durante il quale si...

Dall'Ue 292 milioni per rafforzare colonnine e stazioni di rifornimento di idrogeno

Dall'installazione di stazioni di ricarica elettrica lungo la rete stradale alla creazione di stazioni di rifornimento di idrogeno per auto, camion e autobus, all'elettrificazione dei servizi di...

Infrastrutture: dall'Ue bando da 5mld per progetti di trasporto sostenibile

Oltre 5 miliardi di euro per progetti di infrastrutture di trasporto europee. Li mette a disposizione un bando della Commissione Ue che invita a presentare proposte nell'ambito del programma...

Turchia: l’export aumenta del 13,5% trainato da autoveicoli, lubrificanti e macchinari

Lo scorso agosto, il Ministro del Commercio Mehmet Muş ha presentato le statistiche sul commercio estero della Turchia relative al mese di  luglio 2022. I dati mostrano un aumento del 13,5% su...