RFI-A.MO.DO.: presentato l’Atlante della mobilità dolce in Italia

CONDIVIDI

martedì 3 maggio 2022

Uno strumento che mostra tutte le connessioni tra stazioni ferroviarie, ciclovie, cammini, sentieri e greenways con parchi, borghi, beni e bellezze paesaggistiche, in altre parole il patrimonio storico, artistico e naturalistico del nostro Paese. 

È ormai prossimo alla pubblicazione l’Atlante della mobilità dolce in Italia, promosso dal Gruppo FS, con Rete Ferroviaria Italiana, e dalle 29 associazioni che compongono l’Alleanza per la Mobilità Dolce (A.MO.DO.), che rappresenterà una preziosa raccolta di informazioni, utile per turisti e appassionati di cammini, trekking, bici, natura e viaggi, a orientarsi fra innumerevoli siti di interesse storico e culturale in vicinanza delle stazioni.

Allo stesso tempo sarà uno strumento per aiutare tutti gli stakeholder, e in particolare gli Enti Locali, a realizzare servizi e infrastrutture che incentivino l’attrattività di quei siti, trasformandoli in mete di un turismo dolce e sostenibile.

Tecnologie digitali per la gestione dei dati

La gestione proficua dell’enorme mole di dati raccolti è stata possibile utilizzando le tecnologie digitali, che hanno permesso di mappare:

oltre tremila stazioni ferroviarie attive (circa duemila gestite da RFI);

28 linee ferroviarie turistiche attive o in progetto (per circa 1.300 km);

circa 900 borghi classificati come Bandiere Arancioni, Borghi Autentici d’Italia, Cittaslow, Comuni Virtuosi o Borghi più Belli d’Italia;

circa 12mila km di sentieri, tra il Sentiero Italia del Club Alpino Italiano e quelli internazionali della Federazione Italiana Escursionismo;

83 cammini (per circa 23mila km);

1.656 aree protette per circa centomila km2 (nel dettaglio 24 Parchi Nazionali, 147 Riserve Naturali Nazionali, 134 Parchi Naturali Regionali e Riserve Naturali Regionali, 68 Siti di Importanza Comunitaria e 610 Zone di Protezione Speciale, 171 Altre Aree Naturali Protette, 112 Oasi WWF, 3 Parchi Naturali Sommersi, 27 Aree marine protette, 66 Parchi Minerari ReMI);

55 siti Unesco (per circa 5.700 km2);

e circa 18mila km di greenways e ciclovie, esistenti e in progetto (37 greenways, 3 itinerari Eurovelo, 10 Ciclovie Turistiche Nazionali, 20 itinerari Bicitalia).

Infine, non meno importanti, quelle che RFI e A.MO.DO definiscono Linee del paesaggio, cioè 50 linee ferroviarie locali in esercizio di straordinaria bellezza, che attraversano le aree interne e i territori del Belpaese, delle vere chicche per gli appassionati di un turismo slow.

Uno strumento per lo sviluppo della mobilità dolce

Il progetto di RFI e A.MO.DO. è frutto di un protocollo d’intesa siglato nel 2021, rinnovato quest’anno e prolungato per un biennio. Durante i primi 12 mesi sono state studiate, rilevate e integrate le informazioni sulle infrastrutture, sono stati individuati gli “hub dell’intermodalità dolce”, quei luoghi cioè in cui è possibile il servizio di interscambio tra treno, bicicletta e cammini.

Sono state, inoltre, condivise le banche dati e utilizzati i rispettivi sistemi informativi GIS (Geographic Information System) che forniscono informazioni sulle reti di mobilità attiva e dolce, sui luoghi di attrazione dislocati sul territorio e sul fitto reticolo delle stazioni.

L’Atlante è stato ideato non solo per agevolare turisti e appassionati nella scoperta e riscoperta del nostro Paese, ma anche come strumento per orientare valutazioni, scelte e soluzioni delle Istituzioni e degli Enti Locali, come Regioni, Province, Enti Parco, che operano con l’obiettivo di sviluppare la mobilità dolce nei propri territori.

 

 

Tag: trasporto ferroviario, mobilità sostenibile, biciclette, piste ciclabili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sostenibilità: Eridania, con Mercitalia Rail risparmiate oltre 400 tonnellate di CO2 nel 2021

Eridania, marchio della dolcificazione italiana, si affida al trasporto su ferro e con Mercitalia Rail (Gruppo Fs Italiane) ha tolto dalla strada in un anno 547 camion con un conseguente...

Trasporto passeggeri: Anav, il presidente designato Biscotti presenta le linee programmatiche 2022-2026

ll comparto del trasporto passeggeri, in via di ripresa dopo la crisi pandemica, traccia il percorso per il pieno recupero del settore in linea con le nuove esigenze di sostenibilità. Le...

Presentato il primo Piano della mobilità ciclistica per l'Alto Adige

“Vogliamo che la bicicletta diventi ancora di più il mezzo di trasporto della quotidianità e innalzare al 20% la quota del traffico ciclistico, perché andare in bicicletta...

Legalità, sicurezza, rispetto dei tempi: sindacati e Commissari firmano un Protocollo per le opere ferroviarie del PNRR

Realizzare tutte le opere ferroviarie del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e garantire attraverso un confronto regolare lo svolgimento dei lavori nel rispetto della legalità...

Volvo Trucks apre la prima fabbrica di batterie in Belgio

Inaugurato il primo impianto per l'assemblaggio delle batterie di Volvo Trucks. Situato a Gent, in Belgio, lo stabilimento fornirà batterie pronte per l'installazione sui veicoli Volvo Trucks...

In Lombardia l'impatto economico, sociale, ambientale del treno è di 1,86 miliardi

Nel 2021 sono stati 116,3 milioni di passeggeri – 24 in più rispetto al 2020 – i passeggeri trasportati da Trenord, evitando oltre 2,2 miliardi di km di viaggi in...

Mobilità sostenibile: dopo i monopattini Dott porta a Palermo anche 500 e-bike

Prosegue l'evoluzione della mobilità nelle nostre città verso forme sempre più sostenibili per l'ambiente e in grado di contribuire al traffico e alla congestione in particolare...

Luigi Corradi (Trenitalia) nominato coordinatore della Ceo Coalition del CER

Luigi Corradi è il nuovo coordinatore della “Ceo Coalition”, l’assemblea che comprende i Ceo delle principali società di trasporto passeggeri europee associate al CER...