MIMS: dalla Conferenza Unificata via libera al Piano della Mobilità Ciclistica

CONDIVIDI

mercoledì 3 agosto 2022

Il Piano Generale della Mobilità Ciclistica 2022-2024 predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) è frutto di un dialogo costante con gli stakeholder e punta a realizzare il Sistema Nazionale della Mobilità Ciclistica (Snmc), componente fondamentale del sistema di mobilità sostenibile, con caratteristiche di accessibilità, impatto ambientale positivo e basso costo economico.

Oggi è arrivato il via libera dalla Conferenza Unificata: il piano prevede un finanziamento, già assegnato, pari a 943 milioni di euro, su un valore complessivo di 1,2 miliardi e definisce una programmazione di lungo periodo per migliorare e potenziare i sistemi di mobilità ciclistica urbana e interurbana, in linea con le indicazioni europee.

600 milioni di euro dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) 

Il Piano illustra gli interventi in ambito urbano, metropolitano ed extraurbano (provinciale o intercomunale, regionale, nazionale ed europeo) per il cui sviluppo il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) destina 600 milioni di euro.

Aumento della sicurezza dei ciclisti, miglioramento della segnaletica, creazione di uno spazio condiviso tra i diversi utenti della strada sono i capisaldi, insieme alla creazione di percorsi ciclabili nei centri urbani e a livello extraurbano anche per promuovere lo sviluppo turistico dei territori.

Per le ciclovie turistiche il Pnrr prevede 400 milioni di investimenti negli anni 2022-2026 per realizzare almeno 1.235 di chilometri aggiuntivi ed effettuare opere di manutenzione straordinaria sulla rete esistente. Per le ciclovie urbane il Pnrr stanzia 200 milioni di euro per la realizzazione, entro giugno 2026, di 565 chilometri di percorso in ambito urbano e per rafforzare i collegamenti tra le stazioni ferroviarie e le università.

Tag: cicloturismo, piste ciclabili, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Fondi per l'autotrasporto, cambiano le regole: priorità alle imprese italiane

Favorire le imprese italiane. Con questo obiettivo il neo ministro del MIT Matteo Salvini ha proposto e ottenuto, nel corso del Consiglio dei Ministri, una modifica delle regole dei fodni destinati...

Ciclovia VenTo: via ai lavori nel primo tratto lombardo tra Lodi e Cremona

Via ai lavori per la realizzazione della Ciclovia VenTo, il percorso cicloturistico nato per collegare la città di Torino con Venezia, che si sviluppa prevalentemente sugli argini del Po e...

Il MIMS cambia nome: torna il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il dicastero guidato da Matteo Salvini cambia nome e torna alla vecchia denominazione di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La decisione è stata presa dal Consiglio dei...

Non rischiare, segui la #StradadellaSicurezza: al via campagna di sensibilizzazione Mims-Inail

Parte una nuova campagna di comunicazione per promuovere comportamenti corretti che rendano sicura l’esperienza di guida per tutti gli utenti della strada. Inail e Ministero delle...

Ponte sullo Stretto, TAV Torino-Lione e divieti Tirolo al centro della telefonata tra Salvini e la Commissaria Ue Valean

Le priorità infrastrutturali e trasportistiche dell'Italia sono state al centro della telefonata del Vicepremier e Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Matteo...

Governo, definita la squadra del Mims: Rixi e Bignami viceministri, Ferrante sottosegretario

Si definisce la squadra del MIMS. Oggi il Consiglio dei ministri, il secondo dalla nomina di Giorgia Meloni a capo del Governo, ha nominato i 31 sottosegretari e ha approvato i nomi dei...

Salvini al lavoro sul dossier TAV: telefonata al ministro delle Infrastrutture francese

Rafforzare la collaborazione tra Roma e Parigi e per fare il punto su alcuni dossier strategici a partire dalla Torino-Lione (TAV). Tra i primi atti del nuovo ministro delle Infrastrutture e della...

Matteo Salvini nuovo Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili

Matteo Salvini è il nuovo Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili del Governo Meloni. Ha 49 anni (è nato nel 1973) ed è il Segretario della Lega Nord....