La Spezia, agenti marittimi e spedizionieri: insostenibili code camion ai varchi portuali

martedì 17 ottobre 2017 11:25:18

Code ai varchi portuali, tempi di attesa estenuanti, mancanza di coordinamento e impossibilità di programmare viaggi e consegne, con il rischio di dover rispettare le schedule al prezzo pesantissimo di rischi alla sicurezza stradale. A lanciare l'allarme è la Community portuale spezzina che rappresenta agenti marittimi, spedizionieri e spedizionieri doganali.

"Il quadro in cui si trovano a operare gli autotrasportatori, spezzini e non, che lavorano con il porto e con il terminal container, è ormai insostenibile e rischia di trasformarsi in una vera e propria polveriera", spiegano dalla Community,  lanciando un appello alle istituzioni, in primis l’Autorità di Sistema Portuale e la Dogana, affinché, "insieme con gli operatori che gestiscono il porto, mettano a punto una strategia di intervento tale da incidere sul caos che caratterizza le attese ai varchi".

"Per troppo tempo - ha affermato Sergio Landolfi, presidente dell’associazione spezzina degli Spedizionieri Doganali - ci hanno volutamente confinato su fronti contrapposti, quando invece i nostri interessi sono sempre stati, e oggi più che mai, comuni. Autotrasporto, comunità degli operatori portuali e comunità locale spezzina sono tessere dello stesso mosaico ed è per questo motivo che oggi lanciamo l’idea di una alleanza funzionale che consenta una razionalizzazione dei flussi di traffico da e per il porto, un abbattimento dell’inquinamento e il recupero di condizioni di lavoro umane per gli autotrasportatori”.

"I problemi - aggiungono dalla Community di La Spezia - non si risolvono da soli e il ripetersi dei blocchi e del congestionamento nei piazzali fornisce un segnale pericoloso per un porto che è cresciuto e si è affermato solo in virtù della sua efficienza operativa".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Federlogistica-Conftrasporto: decreto in extremis mette a rischio turismo marittimo da e per Sardegna

mercoledì 3 giugno 2020 14:59:12
Il decreto firmato  a sorpresa ieri in extremis dai ministri Speranza e De Micheli che impedirebbe  il trasporto marittimo da e verso la Sardegna a...

Venezia Terminal Passeggeri: rinnovato CDA, Spagna confermato presidente

mercoledì 3 giugno 2020 16:48:04
L’Assemblea dei Soci di Venezia Terminal Passeggeri ha confermato all’unanimità il presidente Fabrizio Spagna per ulteriori tre...

Assarmatori contraria all'emendamento Confitarma nel Dl Rilancio

lunedì 1 giugno 2020 15:24:19
Assarmatori si dichiara contraria all'emendamento ispirato da Confitarma al Dl rilancio, che permette alle navi da crociera iscritte al Registro internazionale...

Rilancio porto di Civitavecchia: banchina 24 multipurpose e Piano di Sviluppo alla Regione

giovedì 28 maggio 2020 10:15:01
In campo azioni per il rilancio del comparto commerciale del porto di Civitavecchia per far fronte alla devastante crisi derivante dall’emergenza...

Dalla Regione Emilia Romagna 3 milioni per incentivare lo sviluppo dei servizi merci ferroviari e fluvio-marittimi

mercoledì 20 maggio 2020 13:38:25
Nell’ottica di ridurre inquinamento e congestione del traffico, via libera della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna alla graduatoria di un bando...