Assoporti: D'Agostino, fare squadra per un sistema che ha grande potenziale

martedì 12 dicembre 2017 16:29:14

Zeno D'Agostino, presidente di Assoporti e dell'Autorità dei porti di Venezia e Monfalcone, in occasione dell'assemblea programmatica pubblica dell'associazione svoltasi oggi a Roma, ha delineato le strategie per il futuro a partire dall'importanza di fare squadra per un sistema "che ha grandi potenzialità e deve essere in grado di reggersi sulle proprie gambe".

"Sono tre le sfide-opportunità per i porti italiani che interessano tutto il Paese - ha spiegato D'Agostino -. Una è la Via della Seta, ma è importante anche il ruolo dell'Italia nel Mediterraneo nei confronti della sponda sud che sta risorgendo, con economie e traffici che stanno tornando e su cui i porti del Mezzogiorno possono giocare una partita. L'altro tema è la capacità dei porti di integrarsi con il mondo logistico e manifatturiero che si lega a porti franchi e Zes (zone economiche speciali)".

La portualità, ha poi ricordato il presidente di Assoporti, "non è un problema settoriale", lo sviluppo dei porti, della logistica e della manifattura a questi correlati: "è un problema del paese. Incrociamo dinamiche globali, trattiamo con player di dimensioni spaventose e se non siamo capaci di saperli affrontare diventa un problema per Trieste, Palermo, Napoli e tutti noi", ha concluso D'Agostino.

Sul lavoro portuale "ieri in Consiglio dei ministri è stata trovata una buona soluzione", ha sottolineato il ministro delle Infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio, parlando dei contenuti del provvedimento correttivo della riforma portuale, nel suo intervento all'assemblea. "E' una soluzione buona, ottima e, comunque, sempre migliorabile", ha detto Delrio per il quale è stata una scelta giusta "aver recuperato dopo questo tema perché è complesso mentre intanto il resto della riforma sta procedendo". "E' una soluzione - ha spiegato il ministro delle Infrastrutture - che crea flessibilità, dà la possibilità di fare piani di reinserimento, formazione e aggiornamento. Consente alle autorità portuali di avere uno strumento di flessibilità per gestire il lavoro portuale che risente di vizi e variabilità. Non c'è il tema del pensionamento per una questione di coperture".

E a chi gli chiedeva, a margine dell'assemblea se questa soluzione riuscirà a scongiurare lo sciopero proclamato dai sindacati per il 15 dicembre prossimo, "penso -ha risposto Delrio- che sia una risposta molto importante e che dà molto respiro. Poi - ha puntualizzato - ognuno fa il suo mestiere. Io faccio il ministro e i sindacalisti fanno il loro". Altra notizia positiva ha annunciato Delrio, l'approvazione del 'mare bonus': "Ora -ha detto- deve essere fatto rapidamente l'impegno di spesa. Dovremmo essere inoltre alla fine del percorso dello sportello unico, mi è stato garantito che sarà licenziato". E Delrio, oggi, ha voluto riaffermare la centralità dell'economia del mare che, ha detto, "è molto rilevante per il nostro Paese da cui dipendono scelte strategiche". "La pianificazione della logistica italiana nell'ambito della definizione dei Corridoi -ha evidenziato Delrio - è influenzata dalla portualità. Non si può stare - ha detto - se non dentro una cornice strategica internazionale ma al tempo stesso -ha detto rivolto ai rappresentanti delle autorità portuali- insieme abbiamo affrontato dossier specifici perché ogni giorno va messo olio negli ingranaggi. Ci sono tanti problemi che dobbiamo affrontare giorno per giorno e i risultati cominciano a vedersi".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Energia, Regione Sardegna: metano fonte irrinunciabile per il territorio regionale

lunedì 17 settembre 2018 17:40:53
La Sardegna punta sul Gnl non solo per abbattere l'emissione di CO2, dare competitività alle imprese e ridurre il costo della bolletta energetica dei...

Emergenza Genova, Fai-Conftrasporto: no al tetto sugli aiuti di Stato

venerdì 14 settembre 2018 17:58:03
Sul caso Genova si richiede urgentemente una deroga al de minimis (tetto) sugli aiuti di Stato. Lo chiede Fai-Conftrasporto, la Federazione nazionale degli...

Porti: Cagliari guida il progetto Go Smart Med per spostare le merci più velocemente nel Mediteraneo

mercoledì 12 settembre 2018 15:36:09
Spostamenti più veloci per le merci nel Mediterraneo per azzerare gli effetti dell'insularità o magari per farla diventare un vantaggio...

Porti: nasce la 16^autorità di sistema, l'Autorità dello Stretto di Messina

venerdì 7 settembre 2018 13:16:44
Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, su impulso del Ministro Danilo Toninelli, darà vita alla sedicesima autorità di sistema...

Porti: La Spezia in un road show a New York

venerdì 7 settembre 2018 16:40:24
Missione oltreoceano per il porto della Spezia. L'Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale ha organizzato con Contship Italia un road Show il 12...