Venezia-Duisburg: un nuovo servizio ferroviario per il trasporto merci

CONDIVIDI

martedì 19 febbraio 2019

Un servizio di trasporto per aumentare l’operatività ferroviaria del Porto di Venezia rendendolo punto di partenza delle merci in transito via Tarvisio, con collegamenti sull’asse scandinavo/mediterraneo. È il nuovo servizio ferroviario regolare, che collegherà il porto di Venezia all’interporto di Duisburg, presentato al Terminal delle Autostrade del Mare di Fusina alla presenza dell’Assessore comunale allo Sviluppo e economico e Infrastrutture Simone Venturini, del presidente dell'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale Pino Musolino e del comandante della Capitaneria di Porto di Venezia Stefano Meconi.

A partire da marzo, il servizio ferroviario unirà in 29 ore Venezia all’interporto di Duisburg, in Germania, con una cadenza dalle due alle tre volte a settimana, e permetterà di spedire semirimorchi, container e casse mobili di ogni tipologia di merce in Nord Europa, nei paesi Baltici, Russia, Asia e viceversa.

“Grazie agli operatori che hanno scelto di investire in questa città e in questo porto – ha dichiarato l’Assessore Venturini – perché questo nuovo servizio di trasporto su rotaia è la miglior risposta alle scelte di questa Amministrazione. Come Comune di Venezia infatti invochiamo e rivendichiamo l'importanza di Venezia e del suo Porto nello scenario nazionale e internazionale, anche dal punto di vista economico e commerciale. Spesso si parla di Venezia solo come porto passeggeri, ma in realtà è anche uno dei principali porti commerciali d'Italia e d'Europa, è una porta di accesso importantissima per il centro e nord Europa”.

Tag: porto di venezia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Venezia: il porto riprende quota e contiene la flessione dei traffici

Il porto di Venezia, dopo un 2020 complicato, contiene la flessione dei suoi traffici. Il volume di traffici in entrata e in uscita dallo scalo nel primo trimestre 2021 si è infatti attestato...

Venezia Port Community, il Mose deve garantire accesso permanente delle navi

Il Decreto Agosto, articolo 95, ha dato vita all’Autorità della Laguna, un soggetto che oltre a diverse funzioni strategiche si occuperò anche della manutenzione del MOSE. La...

Fercargo: ''Logistica ferroviaria e emergenza Covid-19'', le proposte per la ripartenza del settore

Con l’obiettivo di avanzare proposte utili per affrontare al meglio le sfide che il trasporto ferroviario delle merci dovrà fronteggiare dopo l’emergenza sanitaria, il Forum...

Bocciatura bilancio Porto di Venezia, Confetra Nord Est esprime preoccupazione

Attraverso una nota, Confetra Nord Est ha espresso preoccupazione per la situazione di incertezza in cui si viene a trovare il Porto di Venezia dopo la bocciatura del bilancio."Specie in questo...

Cruise 2030, il lavoro del gruppo presentato alla platea mondiale del Cruise, Ports and Cities

Cruise 2030, rappresentato dal presidente dell’Autorità di Sistema Portuale veneziana Pino Musolino, ha partecipato alla conferenza internazionale degli operatori croceristici...

Porti del Veneto: indotto da 21 miliardi di euro con oltre 92mila occupati

Tra produzione diretta, indiretta e indotto, il sistema portuale veneto pesa per 21 miliardi di euro di cui: 11,7 miliardi di produzione diretta, 7 miliardi di produzione indiretta e 2,3 miliardi di...

Cruise 2030: Call For Action. L'impatto ambientale delle navi da crociera in un incontro a Venezia

L’impatto economico e ambientale dell’industria crocieristica. Di questo discuteranno il 18 ottobre a Venezia i rappresentanti di alcuni tra i principali porti crocieristici europei....

Ferrovie: a Genova Prà Mare due nuovi binari per il traffico merci

Grazie a un investimento di 25 milioni di euro, due nuovi binari arricchiscono il fascio merci dello scalo ferroviario di Genova Prà Mare. Si è conclusa la prima fase del complesso...