Porto di Salerno: i nuovi obiettivi internazionali del gruppo Gallozzi

CONDIVIDI

giovedì 11 marzo 2021

Due nuove sedi in Cina, potenziamento dell'area turca e prossimo sbarco in Germania e Spagna. Ecco i nuovi obiettivi del gruppo Gallozzi.
L'azienda  potenzierà inoltre la copertura della propria rete in Italia inaugurando la sede operativa di Parma. Una scelta di rafforzamento della rete distributiva logistica, in attesa della piena ripartenza economica.
L'headquarter del network di spedizioni del gruppo - composto da otto società - è nel porto di Salerno, da dove vengono coordinati i vari uffici commerciali e logistici dislocati nel mondo.

Una rete internazionale

Il gruppo, attraverso la controllata Gf Logistic, è presente in Inghilterra, da 14 anni in Cina e dal 2017 in Turchia, con una sede ad Istanbul e filiali ad Izmir, Mersina e Bursa.

Nei prossimi mesi è previsto il consolidamento della presenza in Turchia oltre che in Cina, dove, dopo la sede di Shanghai, verranno aperte due nuove filiali: la prima nel nord del Paese, nel porto di Tianjin, ad un'ora di treno dalla capitale Pechino, mentre la seconda è prevista nel sud - nell'area del Guangdong - dove sono localizzati gli scali di Shenzhen e quello di Hong Kong.

La rete italiana del gruppo Gallozzi

Sul mercato italiano, al centro nevralgico di Salerno il gruppo ha affiancato quello di Parma, polo fondamentale dell'agroalimentare. La nuova sede emiliana farà da presidio per il gruppo nell'intero Nord Italia e sarà centrale rispetto ai distretti di Genova e Milano e a un'area dove si concentra una significativa presenza delle produzioni dell'agroalimentare e della catena del food Made in Italy la cui filiera fattura oltre 500 miliardi di euro, con un valore dell'export pari a circa 45 miliardi nel 2020.

Tag: porto di salerno

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Salerno: Kalypso attiva un nuovo collegamento Italia-Bangladesh

Aumentano le tratte di collegamento con l’oriente di Kalypso, la nuova compagnia di navigazione di proprietà di Rif Line, gruppo di logistica internazionale. Dopo Ravenna, la compagnia...

Salerno Container Terminal: in crescita i volumi movimentati nel 2021

Salerno Container Terminal (Gruppo Gallozzi) conclude il 2021 con 316.176 teu movimentati, in crescita del 2,06% rispetto al 2020 (309.777 teu). Nonostante uno scenario complessivo ancora soggetto a...

Porto di Salerno nuova porta per l'Oriente con l'apertura della base Rif Line

“La scelta di operare anche da Salerno fa parte di un più ampio progetto che stiamo concretamente sviluppando e portando avanti con impegno: quello di fornire maggiori servizi ai clienti...

Porto di Salerno: movimentati oltre 6,7 milioni di tonnellate di merce rotabile, crescita del 4,57%

I dati confermano la crescita del porto di Salerno nel segmento ro/ro. Il Bollettino Statistico dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale: nei primi nove mesi del 202...

Dal Pnrr 380 milioni per i porti di Napoli e Salerno: il commento di De Rosa (Alis)

Gli investimenti sui porti campani previsti dal Pnrr sono molto positivi, ma la vera priorità del Paese è l’ammodernamento della rete infrastrutturale. È questo, in...

Gruppo Grimaldi: intensificati i collegamenti con la Sardegna

Il Gruppo Grimaldi potenzia i collegamenti tra l’Italia Continentale e la Sardegna. Il servizio sarà caratterizzato anche da una novità: a partire dal prossimo lunedì 12...

Porto di Salerno: recupera il traffico ro-ro e torna ai ritmi del 2019

I segnali di recupero per il traffico ro-ro nel porto di Salerno continuano a manifestarsi. Dopo il trend positivo registrato a giugno, i risultati relativi ai mesi gennaio-luglio 2020 nel loro...

Porto di Salerno: il traffico ro-ro recupera nel primo semestre 2020

Segnali di recupero per il traffico ro-ro del porto di Salerno nel primo semestre 2020. Nonostante i mesi di lockdown, a giugno il segmento ha registrato un trend positivo, che ha permesso di...