Osservatorio Contract Logistics: Timocom partner dell'edizione 2020

giovedì 29 ottobre 2020 10:59:44

L’edizione 2020 dell’Osservatorio Contract Logistics di Milano aprirà le sue porte agli operatori del settore il 10 novembre prossimo in formato completamente digitale. Prevista la partecipazione di esperti tecnici in loco e di partecipanti collegati via streaming: in questo modo tutti gli interessati potranno seguire l’vento anche da remoto, nel rispetto delle norme di prevenzione della Covid-19.

Per la prima volta in assoluto, TIMOCOM parteciperà al Convegno in qualità di partner e contribuirà all’evento con una presentazione sulla digitalizzazione nella logistica “Sharing Economy” e “Big Data Analytics” e su come sfruttarle in modo da rendere più rapide ed efficienti le attività nel settore dei trasporti e della logistica. A tenere l’intervento sarà Tommaso Magistrali, esperto per il mercato logistico in Italia e country manager.

“Siamo molto lieti di essere partner dell’edizione di quest’anno dell’Osservatorio Contract Logistics e di poter contribuire ad una discussione sicuramente molto interessante e stimolante”, così Tommaso Magistrali commenta la partecipazione di TIMOCOM al Convegno.

Sharing Economy

La condivisione dei dati rilevanti tra tutti i soggetti coinvolti lungo la catena di trasporto può creare un valore aggiunto per tutti.

TIMOCOM ha sviluppato a tal proposito Smart Logistics System, dotato delle interfacce “Borsa di carichi”, “Ordini di trasporto“, “Tracking” che consentono a tutti gli attori del trasporto di trasferire i dati tra i propri sistemi logistici e lo Smart Logistics System. Tra le altre funzioni rilevanti, la possibilità di allargare il proprio pool di fornitori di servizi di trasporto e servizi logistici. Domanda e offerta si incontrano in modo rapido e semplice.

Le interfacce garantiscono un elevato grado di trasparenza a beneficio di tutti i soggetti coinvolti. Trovare il partner giusto per l’esecuzione di un servizio di trasporto garantisce infatti vantaggi in termini di migliore pianificazione e sfruttamento delle risorse disponibili, con una organizzazione delle attività più accurata.

Big Data Analytics

Grazie ad una corretta raccolta e una precisa analisi dei big data e dalle conclusioni che ne risultano è possibile ottimizzare ulteriormente i processi di trasporto. L’analisi, per esempio, consente di calcolare il percorso migliore per determinate merci o di prevedere con maggiore precisione l’orario di arrivo, detto anche ETA (Estimated Time of Arrival).

Lo sfruttamento dei Big Data è reso possibile soprattutto dall’integrazione tra diversi sistemi e permette ai soggetti coinvolti nella supply chain di essere al passo con mercati sempre più complessi, di sfruttare i vantaggi di una grande rete e di gestire i processi di trasporto in modo più comodo e rapido.

È possibile partecipare al convegno, iscrivendosi a questo link.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Logistica: Sic Europe investe 2 milioni di euro per una flotta sempre più green

Prosegue l’impegno di Sic Europe Europe, società che opera nel campo della logistica integrata, per l’implementazione di un servizio efficiente e all’insegna della...

Logistica integrata, nasce a Civitavecchia il Corso Tecnico Superiore per l’Infomobilità e le infrastrutture logistiche

L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale insieme all'ITS Fondazione G. Caboto e all’Escola Europea - Intermodal Transport per la formazione del futuro...

Logistica esternalizzata: la soluzione migliore per soddisfare le esigenze dell'e-commerce

L’e-commerce è sempre più diffuso. Lo scenario in cui si muovono i committenti può essere non solo competitivo ma anche poco prevedibile e instabile. Per raggiungere il...