Logistica, arrivano i carrelli elevatori guidati a distanza

CONDIVIDI

giovedì 1 aprile 2021

Prodotto il primo carrello elevatore controllato a distanza. La soluzione è frutto della collaborazione tra Geodis e Phantom Auto, esperti di software per il controllo da remoto a lungo raggio per veicoli senza pilota.

Una modalità di lavoro rivoluzionaria nel settore logistico

I primi test positivi si sono svolti in Francia (Levallois e Le Mans) nell'ambito di una collaborazione pluriennale tra Geodis, Phantom Auto e Fenwick-Linde per creare il primo carrello elevatore azionato da remoto in grado di essere controllato a migliaia di chilometri di distanza. È precursore di una modalità di lavoro rivoluzionaria nel settore logistico, dando opportunità anche a quella fetta di popolazione storicamente poco rappresentata come le donne, le persone con disabilità fisiche o quelle geograficamente isolate.

La soluzione utilizza un carrello elevatore Fenwick combinato con un software per il controllo a distanza, sicuro, network-agnostic e interoperabile della Phantom per consentire di azionare il veicolo da parte di lavoratori distanti, aumentando l'efficienza e l'utilizzo delle apparecchiature. Ad esempio, un lavoratore può utilizzare da remoto molteplici carrelli elevatori in diversi magazzini in svariati momenti della giornata, il tutto da un'unica postazione centrale. 
 
Gli operatori a distanza di Geodis, detti anche conducenti digitali, potranno "spostarsi telematicamente" da un veicolo all'altro e da un magazzino all'altro con un semplice clic, stando comodi in un ufficio distaccato. Il software di Phantom fornisce agli operatori remoti di Geodis, la possibilità di tenere sott'occhio in tempo reale ogni veicolo, consentendo loro di guidare i veicoli in sicurezza e con sicurezza ovunque sia più comodo.

Tutti i vantaggi di un carrello elevatore a distanza

Il programma di carrelli elevatori a distanza contribuisce a: ridurre gli infortuni e aumentare la sicurezza complessiva nei magazzini, ridurre il numero di persone che fisicamente si trovano all'interno dei magazzini e migliorarne il comfort dei lavoratori, creare nuovi lavori che impiegano operatori remoti, e resistono alle sfide del tempo e possono essere svolti in un ambiente di lavoro d'ufficio, assumere persone con eventuali disabilità fisiche che limitano l'uso dei carrelli elevatori tradizionali nonché persone appartenenti a quella fetta di popolazione storicamente meno rappresentata, assumere persone provenienti da regioni diverse dall'ubicazione dei magazzini, incluse le aree di maggiore disoccupazione.

 

Fonte: comunicato stampa Geodis

Tag: geodis, logistica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Interporto di Bologna: Prologis completa una piattaforma logistica con nuovi edifici tecnologicamente avanzati

La nuova piattaforma logistica di un importante corriere espresso presso l’Interporto di Bologna è stata completata. Prologis ha realizzato due nuovi edifici build-to-suit di classe A di...

Nuovi controlli radiometrici: Fedespedi chiede di posticipare al 31 dicembre 2021 l'entrata in vigore

Il transito delle merci in arrivo negli scali italiani rischiano di essere rallentato dalle nuove regole sui controlli radiometrici in importazione che partiranno dal 30 aprile.(Ne avevamo parlato...

Covid-19: Fercam attiva nella distribuzione del gel disinfettante alle scuole

Il gel disinfettante costituisce, in questi tempi di pandemia, una costante della nostra quotidianità: in casa, al lavoro e a scuola. Per garantire igiene, sicurezza e tutela della salute di...

Porti Adriatico: due progetti da 27mln di euro per favorire digitalizzazione e sostenibilità

Due progetti presentati dall'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale hanno ottenuto finanziamenti per oltre 27 milioni di euro. Il MIMS ha ritenuto i progetti...

Veneto: Amazon apre tre nuovi depositi di smistamento

A Vicenza, Treviso e Riese Pio X (TV) sorgeranno tre centri di smistamento Amazon, realizzati secondo alti standard di sostenibilità, con sistemi energetici e di illuminazione innovativi. Le...

The digital age of trucking: i vantaggi della digitalizzazione al centro del webinar di project44

Presentato da project44 il webinar globale sui vantaggi della digitalizzazione per l'autotrasporto. Nel corso dell'evento è stato presentato il Carrier Visibility Operations Center (VOC)....

Logistica, 2020 in crescita per il Gruppo Fagioli: +4,3% di ricavi

Il 2020, al netto della pandemia, è stato un anno buono per Fagioli, il Gruppo che si è occupato, tra le altre cose, della demolizione del ponte di Genova. La società di...

Rider: al via l'Osservatorio presieduto dal ministro Orlando

Sono ufficialmente partiti i lavori dell’Osservatorio permanente sulla tutela del lavoro svolto tramite piattaforme digitali (e in particolare dell’attività dei rider) presieduto...