Logistica, arrivano i carrelli elevatori guidati a distanza

CONDIVIDI

giovedì 1 aprile 2021

Prodotto il primo carrello elevatore controllato a distanza. La soluzione è frutto della collaborazione tra Geodis e Phantom Auto, esperti di software per il controllo da remoto a lungo raggio per veicoli senza pilota.

Una modalità di lavoro rivoluzionaria nel settore logistico

I primi test positivi si sono svolti in Francia (Levallois e Le Mans) nell'ambito di una collaborazione pluriennale tra Geodis, Phantom Auto e Fenwick-Linde per creare il primo carrello elevatore azionato da remoto in grado di essere controllato a migliaia di chilometri di distanza. È precursore di una modalità di lavoro rivoluzionaria nel settore logistico, dando opportunità anche a quella fetta di popolazione storicamente poco rappresentata come le donne, le persone con disabilità fisiche o quelle geograficamente isolate.

La soluzione utilizza un carrello elevatore Fenwick combinato con un software per il controllo a distanza, sicuro, network-agnostic e interoperabile della Phantom per consentire di azionare il veicolo da parte di lavoratori distanti, aumentando l'efficienza e l'utilizzo delle apparecchiature. Ad esempio, un lavoratore può utilizzare da remoto molteplici carrelli elevatori in diversi magazzini in svariati momenti della giornata, il tutto da un'unica postazione centrale. 
 
Gli operatori a distanza di Geodis, detti anche conducenti digitali, potranno "spostarsi telematicamente" da un veicolo all'altro e da un magazzino all'altro con un semplice clic, stando comodi in un ufficio distaccato. Il software di Phantom fornisce agli operatori remoti di Geodis, la possibilità di tenere sott'occhio in tempo reale ogni veicolo, consentendo loro di guidare i veicoli in sicurezza e con sicurezza ovunque sia più comodo.

Tutti i vantaggi di un carrello elevatore a distanza

Il programma di carrelli elevatori a distanza contribuisce a: ridurre gli infortuni e aumentare la sicurezza complessiva nei magazzini, ridurre il numero di persone che fisicamente si trovano all'interno dei magazzini e migliorarne il comfort dei lavoratori, creare nuovi lavori che impiegano operatori remoti, e resistono alle sfide del tempo e possono essere svolti in un ambiente di lavoro d'ufficio, assumere persone con eventuali disabilità fisiche che limitano l'uso dei carrelli elevatori tradizionali nonché persone appartenenti a quella fetta di popolazione storicamente meno rappresentata, assumere persone provenienti da regioni diverse dall'ubicazione dei magazzini, incluse le aree di maggiore disoccupazione.

 

Fonte: comunicato stampa Geodis

Tag: geodis, logistica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Interporti: cresce la rete Uir con l'adesione di Gorizia e Marghera-Carbones Italia

L'interporto di Gorizia e il terminal di Marghera-Carbones Italia hanno aderito a UIR, l'associazione presieduta da Matteo Gasparato (presidente dell'Interporto di Verona) che riunisce la quasi...

TimoCom-Load Manager: una nuova collaborazione per garantire maggior efficienza e minori tempi di attesa

Al via la cooperazione tra TimoCom, l’azienda di IT per trasporti e logistica e Load Manager, il sistema intelligente di prenotazione di carichi e scarichi. L’obiettivo della partnership...

L'operatore di trasporti internazionali Vector diventa società benefit grazie a Re-Solution Hub

La scelta di diventare società benefit è ormai un passo irrinunciabile per molte imprese, anche per quelle che operano nel variegato e complesso settore dei trasporti che sempre...

Federlogistica chiede nuovi strumenti per un piano nazionale di cyber logistics

Il PNRR dovrebbe mettere al centro temi come la digitalizzazione e la cyber security. Lo ha chiesto Luigi Merlo, Presidente di Federlogistica-Conftrasporto, nel corso di un intervento in un...

MIMS: al via i lavori per l'elaborazione del Piano generale trasporti e logistica

Il MIMS ha dato il via alle attività per la redazione del Piano generale trasporti e logistica, alla luce del PNRR e dei nuovi fondi previsti dalla Legge di Bilancio. In vista dei lavori...

Assologistica: caro energia penalizza imprese di un settore cruciale per il Paese

"L'aumento del costo dell'energia è estremamente penalizzante per le attività imprenditoriali nel nostro Paese. Le imprese produttive sono penalizzate, ma altrettanto se non di...

Logistica: CHEP certificata Top Employer 2022 per aver assicurato il benessere dei propri collaboratori

Il programma del Top Employers Institute (TEI) certifica le aziende sulla base dei risultati raggiunti attraverso un'indagine sulle migliori pratiche HR e attribuisce quindi un riconoscimento alle...

I trend della mobilità 2022: telematica per miglioramento del traffico veicoli e gestione della supply chain all’insegna della sostenibilità

La pandemia da Covid-19 impone di misurarci con un contesto continua evoluzione, anche nel settore della mobilità che ha risvolti sulla quotidianità dei singoli ma anche sulla gestione...