Logistica: Arcese, prima pietra per il nuovo sito di Basiano

martedì 7 marzo 2017 11:48:30

È stata ufficialmente posata la prima pietra del nuovo sito del Gruppo Arcese in Basiano (Provincia Monza e Brianza). Alla cerimonia erano presenti Eleuterio e Matteo Arcese oltre a Fausto e Mauro Ferrari in rappresentanza di Fap Investments, società incaricata per lo sviluppo immobiliare. Il nuovo sito di Basiano si inserisce nel quadro più ampio di crescita del Gruppo Arcese, sorgendo in una delle aree nevralgiche della logistica europea e permettendo lo sviluppo di una piattaforma multimodale a supporto dell’ampliamento dell’offerta dei servizi Arcese.

L’immobile, con i suoi 55.000 metri quadrati sviluppati su un’area totale di circa 100.000, verrà costruito secondo le metodologie costruttive più innovative per ridurre al minimo l’impatto ambientale. L’immobile di Classe A, è dotato di un parco fotovoltaico di 280 kW destinati al consumo diretto del sito e si caratterizza, inoltre, per impiego di tecnologie sostenibili quali l’illuminazione a LED, il riciclo delle acque piovane e una stazione per la ricarica automezzi elettrici per la distribuzione dell’ultimo miglio.

Non solo sostenibilità: il sito vede nella sua realizzazione l’implementazione dei massimi sistemi di security, al fine di garantire la sicurezza delle operazioni e merci in ogni momento. Posizionato strategicamente rispetto ai principali terminal intermodali del nord Italia, più precisamente sull’asse Milano-Venezia e all’incrocio della nuova Tangenziale Est Esterna di Milano (TEEM), il sito sarà un importante punto di riferimento per i servizi di distribuzione Arcese per tutta Europa.
La piattaforma sarà infatti uno snodo fondamentale per i flussi internazionali via camion grazie a collegamenti plurigiornalieri che connetteranno l’Italia ai principali paesi in Europa con servizi standard ed espressi (FTL – LTL).

Maggiore spazio operativo sarà inoltre garantito alla divisione Air&Sea del Gruppo e quindi alle attività import/export via mare e area. La consegna è prevista entro la fine del 2017 e sarà sviluppato da Fap Investments. L’operazione è stata resa possibile dal supporto finanziario di Unicredit che ha creduto nel progetto e si è affiancata a Fap nel suo sviluppo.

Il Gruppo Arcese sta rafforzando i servizi di spedizioni merci in Italia attraverso l’aumento dei collegamenti notturni tra le proprie piattaforme e delle partenze tra gli hub del Nord Italia e  l’attivazione di nuove linee di collegamento tra Nord e Centro-Sud, con partenze giornaliere verso il Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.
A livello operativo, le partenze serali e il trattamento prioritario delle spedizioni garantiscono l’arrivo a destinazione in 48 ore per il Nord Italia (oltre il 70% delle località è garantito in 24 ore), 48 ore per il Centro, Sud e Isole Maggiori rispettivamente 48/72 ore. Per le spedizioni groupage fino a 3.000 kg la divisione Arcese garantisce transit time definiti e copertura su tutto il territorio nazionale. Il servizio diventa personalizzato per tutte le spedizioni a carico parziale che superano i 3.000 kg di peso. Per la gestione dei trasporti LTL, parziali e groupage su tutto il territorio italiano la divisione Road Freight Arcese si avvale di un network capillare di filiali a controllo diretto e non, oltre che di collaborazioni consolidate con partner certificati.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Logistica

Altri articoli della stessa categoria

Porto di Trieste: traffico ferroviario in crescita del 7,37%

venerdì 20 settembre 2019 12:36:27
Cresce il trasporto su ferro del 7,37% per lo scalo di Trieste (5.171 treni movimentati) nel primo semestre 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018. Doppia...

Consiglio Alis: confermata la visione green del Cluster in vista dell'Assemblea del 12 novembre

mercoledì 18 settembre 2019 11:45:18
  In vista del Assemblea Generale programmata per 12 novembre, si è riunito a Roma il Consiglio Direttivo di ALIS. L'associazione sta continuando...

Federlogistica: chiudere i porti per fermare la contraffazione non risolve il problema

lunedì 16 settembre 2019 11:24:47
Chiudere i porti della contraffazione per non danneggiare le imprese e i consumatori italiani. L'affermazione del ministro dell'Agricoltura, Teresa Bellanov...

Sostenibilità: Gls lancia un nuovo imballaggio costituito all’80% da plastica riciclata

lunedì 16 settembre 2019 11:53:34
L'operatore logistico GLS punta sull’ecosostenibilità del proprio business con le nuove buste in plastica riciclata. L’azienda...

Semplificazione del sistema logistico: Confitarma condivide le proposte del Cnel

lunedì 16 settembre 2019 19:42:11
Tre proposte di legge per la semplificazione normativa del sistema della logistica italiana sono state annunciate in Aula alla Camera dei...