Intermodalità: Fercam potenzia il collegamento Italia-Tunisia

CONDIVIDI

martedì 25 giugno 2019

Fercam potenzia il collegamento intermodale Italia-Tunisia A esattamente 4 anni dal primo collegamento intermodale Livorno-Tunisi operato dalla società di trasporti e logistica altoatesina, quest’ultima si appresta ora a potenziare questo servizio con l’inserimento di ulteriori 50 nuovi semirimorchi destinati esclusivamente a questa tratta.

Fercam è presente in Tunisia con la sua filiale dal 2012, ubicata nella zona industriale di Rades: un impianto di 7000 m² di cui 2000 destinati a magazzino doganale e 800 per gli uffici operativi tutti video sorvegliati 24h24.
La filiale garantisce collegamenti settimanali da e verso i porti di Livorno e Tunisi; oltre ai servizi a carico completo si effettuano anche servizi di distribuzione internazionale delle merci in import, mentre a Tunisi il traffico viene coordinato e seguito dalla filiale in loco che fornisce anche un servizio di assistenza e consulenza per il disbrigo delle operazioni doganali import ed export in Tunisia e Libia.

“La scelta di potenziare il parco mezzi è stata dettata dalla necessità di garantire un più ampio servizio alla nostra clientela sempre più numerosa; i risultati positivi del primo quadrimestre 2019 hanno confermato il trend favorevole per questo mercato, al punto da farci valutare in conformità con la strategia aziendale 2020, l’apertura di una seconda filiale nella Tunisia meridionale per poter offrire soluzioni logistiche sempre più performanti in linea con le esigenze del mercato,” afferma Hans Splendori, Direttore Vendite della divisione transport.

Tag: fercam, intermodalità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Fercam: a Roma un progetto per una logistica urbana a emissioni zero

Dopo l’accelerazione subita dall’e-commerce durante la pandemia, il mondo della logistica ha dovuto ripensare molti dei modelli operativi per far fronte alle nuove sfide legate...

De Rosa (Gruppo Smet): intermodalità volano per il rilancio e arma contro la diffusione del Covid

Potenziare l'intermodalità, i trasporti misti mare-ferro-strada, potrebbe fare la differenza nella fase di rilancio economico del post Covid. Nel corso della pandemia, infatti, le imprese...

Covid-19: Fercam attiva nella distribuzione del gel disinfettante alle scuole

Il gel disinfettante costituisce, in questi tempi di pandemia, una costante della nostra quotidianità: in casa, al lavoro e a scuola. Per garantire igiene, sicurezza e tutela della salute di...

Gts Rail: nuovo servizio intermodale con il porto di Zeebrugge

Il Belgio è il paese con il 94% di quota intermodale nei trasporti e il suo porto, divenuto un importante centro di distribuzione europeo grazie alla sua favorevole posizione, movimenta oltre...

Vado Gateway: nuovo collegamento con il Terminal Piacenza Intermodale

Inaugurato un nuovo collegamento ferroviario che collega i terminal portuali di Vado Gateway - nuovo Container Terminal e Reefer Terminal - con il Terminal Piacenza Intermodale.  Con...

Polonia: 3,7 milioni di aiuti di Stato per il trasporto merci su ferro

3,7 milioni di euro di aiuti di Stato in Polonia per il trasporto ferroviario: arriva l’ok della Commissione europea alla misura atta a promuovere il trasferimento del trasporto merci dalla...

Intermodalità: unico biglietto treno + bus per raggiungere e spostarsi a L'Aquila

Accordo per il trasporto combinato treno+bus, siglato il primo aprile 2021, fra Trenitalia Abruzzo e AMA. Con un unico biglietto si potrà arrivare con un regionale di Trenitalia alla stazione...

Pacchetto mobilità Ue: il ministero dell’Interno fornisce chiarimenti sulla riforma

Arrivano chiarimenti sul nuovo Pacchetto Mobilità dell’Ue. Il ministero dell’Interno ha pubblicato una circolare interpretativa che illustra le novità introdotte dalla...