Fedespedi: la logistica sia al centro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

CONDIVIDI

martedì 2 febbraio 2021

Proseguono gli incontri con le associazioni di categoria per affinare il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Oggi è stata la volta di Fedespedi, la Federazione Nazionale Imprese di Spedizioni Internazionali, che insieme a Confetra, la Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, ha definito le priorità del comparto riassunte in tre parole chiave: digitalizzazione, connettività e sostenibilità.

"Gli obiettivi del PNRR diventino progetti concreti, con costi e tempi di realizzazione – ha affermato Silvia Moretto, Presidente di Fedespedi e Vicepresidente di Confetra – Il Piano è un'occasione imperdibile per premere sull'acceleratore del cambiamento, per le imprese come per la Pubblica amministrazione".

Queste stesse priorità erano già state indicate lo scorso 5 agosto, quando si era trattato di definire i punti strategici del programma di spesa che l'Italia deve presentare all'Europa per accedere al Recovery Fund.

"Quelle stesse priorità le ritroviamo oggi nel testo approdato in Parlamento e che ci auguriamo venga approvato in tempi rapidi" ha continuato Moretto "Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza punta sulla logistica, investendo quasi il 15% delle risorse in un settore che si è finalmente dimostrato essere essenziale per la tenuta economica e sociale del Paese in quest'anno pandemico".

La logistica al centro

Il piano italiano, quindi, deve necessariamente puntare sulla logistica, settore strategico che vale il 9% del Pil: "Il Recovery Fund ci chiede di essere concreti e portare avanti istanze che possano giovare alle imprese di spedizioni e a tutti i comparti della catena logistica con ricadute positive per il Paese – ha concluso la presidente di Federspedi - Sappiamo, inoltre, che la logistica è il motore del principale punto di forza della nostra intera economia, l'import-export. I temi della digitalizzazione, connettività e sostenibilità sono i dossier su cui siamo impegnati da tempo, coerenti con le aree di intervento tracciate dalla Commissione europea e che promuoviamo da anni insieme alla nostra Confederazione Confetra".

Gli obiettivi

"La digitalizzazione è la grande sfida che il Covid-19 ha reso ancora più vicina" – ha confermato Alessandro Pitto, Vicepresidente di Fedespedi con delega a IT & Digital Innovation "Dematerializzare documenti e processi deve diventare la prassi.

Gli obiettivi particolarmente importanti, segnalati da Fedespedi e Confetra, sono la banda larga e il 5G in porti e aeroporti, la piena integrazione e messa in funzione dello Sportello Unico Doganale con un apposito portale che garantisca l'interoperabilità delle banche dati nazionali e il coordinamento da parte delle Dogane, il dialogo e la compatibilità dei port community system (PCS) delle singole Autorità di Sistema Portuale tra loro e con la piattaforma strategica nazionale di UIRNET e adozione della CMR elettronica. L'obiettivo perseguito è quello della standardizzazione, la modularità delle procedure e l'industrializzazione della catena del trasporto tra nodi logistici per garantire alla logistica una gestione 'just in sequence' di tempi e spazi a servizio della merce.

Tag: logistica, fedespedi

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Interporto di Bologna: Prologis completa una piattaforma logistica con nuovi edifici tecnologicamente avanzati

La nuova piattaforma logistica di un importante corriere espresso presso l’Interporto di Bologna è stata completata. Prologis ha realizzato due nuovi edifici build-to-suit di classe A di...

Nuovi controlli radiometrici: Fedespedi chiede di posticipare al 31 dicembre 2021 l'entrata in vigore

Il transito delle merci in arrivo negli scali italiani rischiano di essere rallentato dalle nuove regole sui controlli radiometrici in importazione che partiranno dal 30 aprile.(Ne avevamo parlato...

Covid-19: Fercam attiva nella distribuzione del gel disinfettante alle scuole

Il gel disinfettante costituisce, in questi tempi di pandemia, una costante della nostra quotidianità: in casa, al lavoro e a scuola. Per garantire igiene, sicurezza e tutela della salute di...

Porti Adriatico: due progetti da 27mln di euro per favorire digitalizzazione e sostenibilità

Due progetti presentati dall'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale hanno ottenuto finanziamenti per oltre 27 milioni di euro. Il MIMS ha ritenuto i progetti...

Veneto: Amazon apre tre nuovi depositi di smistamento

A Vicenza, Treviso e Riese Pio X (TV) sorgeranno tre centri di smistamento Amazon, realizzati secondo alti standard di sostenibilità, con sistemi energetici e di illuminazione innovativi. Le...

The digital age of trucking: i vantaggi della digitalizzazione al centro del webinar di project44

Presentato da project44 il webinar globale sui vantaggi della digitalizzazione per l'autotrasporto. Nel corso dell'evento è stato presentato il Carrier Visibility Operations Center (VOC)....

Logistica, 2020 in crescita per il Gruppo Fagioli: +4,3% di ricavi

Il 2020, al netto della pandemia, è stato un anno buono per Fagioli, il Gruppo che si è occupato, tra le altre cose, della demolizione del ponte di Genova. La società di...

Rider: al via l'Osservatorio presieduto dal ministro Orlando

Sono ufficialmente partiti i lavori dell’Osservatorio permanente sulla tutela del lavoro svolto tramite piattaforme digitali (e in particolare dell’attività dei rider) presieduto...